Trucchi per far memorizzare nuove parole a un bimbo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La fase della crescita che porta all'acquisizione del linguaggio è sicuramente una delle più importanti, in questa fase i genitori, o chi di parte, svolgono un ruolo decisivo. È giusto quindi che siano preparati su come insegnare al proprio bambino il linguaggio. Inoltre non bisogna preoccuparsi se il bambino mostra lentezza o un 'ritardo' nell'imparare la lingua, perché ogni bambino ha tempi diversi e mostra risultati diversi. Il linguaggio ha diverse fasi, ed ognuna ha i suoi trucchi per far memorizzare al bimbo nuovi suoni e nuove parole.

26

Insegnargli i suoni

La lallazione è una fase introduttiva al linguaggio, in cui il bambino impara ad articolare suoni semplici come 'ma' o 'pa', in questa fase può sembrare infatti che il bambino chiami i genitori, in realtà ancora non ha sviluppato le capacità per associare le parole a oggetti o persone reali. Durante questa fase può essere un buon esercizio per il bambino quello di sottoporgli suoni diversi, ma comunque semplici, in modo da aiutarlo a sviluppare l'articolazione di più suoni, che via via diventeranno più complessi.

36

Parlare con il bambino

Parlare al bambino sembrerebbe piuttosto semplice, ed in effetti lo è, a bisogna attenzione alcune cose: innanzitutto bisogna sempre guardarlo negli occhi e fargli capire che ci si sta rivolgendo a lui è infatti importante cercare di capire se il bambino mostra segni di comprensione e nelle fasi più avanzate cercare di capire se sa a cosa ci riferiamo, utilizzare parole semplici per non metterlo in difficoltà e possibilmente aiutarlo ad associare parole e oggetti indicandoglieli.

Continua la lettura
46

Aiutarlo nelle associazioni

Insegnare ad associare le parole alle immagini o agli oggetti può essere la parte più divertente sia per il bambino che per il genitore, infatti attraverso il gioco, si possono insegnare al bambino ad unire parole e gesti, o parole ed immagini o suoni o anche odori, infatti associare una parola con un esperienza sensoriale come un suono o un odore può rendere molto più facile la memorizzazione, un esempio classico è il cane che nelle prime fasi viene chiamato 'bau bau'.

56

Correggerlo, ma non troppo

A questo punto il bambino potrebbe cominciare ad articolare le prime parole, probabilmente storpiandole, è importante correggerlo ripetendo ancora la parola in modo da fargli notare la differenza, ma senza essere troppo assidui per non frustrarlo. Un buon metodo per sviluppare la lingua e farlo partecipare a delle attività con altri bambini e tenerlo in un ambiente pieno di stimoli.

66

Porgli delle domande

Il bambino che ormai ha imparato a comprendere e magari anche se poco a utilizzare il linguaggio, può già essere sottoposto a delle semplici domande associative, come ad esempio mostrando tre immagini chiede quali rappresneti un cane, inizialmente il bambino si limiterà ad indicare, ma con il tempo e l'esercizio comincerà anche a ripetere i nomi.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come insegnare le parole al bambino

Genitore si diventa piano piano crescendo col proprio bambino. Per questo non bisogna accanirsi sul piccolo pretendendo a tutti i costi che lui/lei ripeta le parole che noi vogliamo sentirci dire solo perché magari non vediamo l'ora che dica le due parole...
Bambino

I migliori libri per un bimbo dislessico

Un bimbo dislessico si ritrova ad affrontare una problematica particolarmente delicata che rende molto difficoltosa la lettura dei testi, creando spesso un forte disagio psicologico, soprattutto a causa del confronto con gli altri bambini, privi di questa...
Bambino

Consigli per il primo viaggio in treno del bimbo

Qualunque sia l'età del vostro bimbo, se deve viaggiare in treno ha bisogno di qualche attenzione in più. Ci sono cose che non si devono assolutamente scordare quando si viaggia in treno con un bimbo, altrimenti si rischia di fare un grosso errore....
Bambino

Guida alla comprensione delle prime parole dei bambini

I bambini iniziano a parlare non appena cominciano a comprendere il significato delle parole. Secondo una ricerca approfondita svolta da esperti scientifici nell'University of PennsyIvania (università situata a Philadelphia) la comprensione delle parole...
Bambino

Frasi da non dire mai a un bimbo sovrappeso

Nella società odierna, la percentuale dei bimbi sovrappeso sembra essere in costante aumento. Moltissimi bambini presentano una condizione fisica in cui il peso corporeo supera, talvolta anche in modo evidente, il peso medio consigliato da medici, pediatri...
Bambino

Come cambiare il pannolino ad un bimbo irrequieto

Oggi i bambini sono sempre più vivaci e irrequieti, probabilmente anche a causa dei genitori alle prese con la vita frenetica. Anche cambiare il pannolino al bimbo può quindi risultare un'impresa quasi impossibile: ecco quindi che si rende necessario...
Bambino

Metodi efficaci per calmare un bimbo che piange

I neonati sono sempre una grande gioia per tutti, coccolarli e farli sentire protetti è la priorità per tutte le mamme del mondo, ma cosa fare per calmare il bambino che non ne vuole sapere di smettere di piangere? Le cause per il quale il piccolo piange...
Bambino

Come far addormentare il proprio bimbo

Un bimbo piccolo porta tantissima gioia all'interno di tutta la famiglia. Il piccoletto è bisognoso di tantissime attenzioni e occorre passare le intere giornate a stargli dietro. Ma se dopo una giornata stancante, il bimbo si rifiuta anche di dormire,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.