Trucchi per far memorizzare nuove parole a un bimbo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La fase della crescita che porta all'acquisizione del linguaggio è sicuramente una delle più importanti, in questa fase i genitori, o chi di parte, svolgono un ruolo decisivo. È giusto quindi che siano preparati su come insegnare al proprio bambino il linguaggio. Inoltre non bisogna preoccuparsi se il bambino mostra lentezza o un 'ritardo' nell'imparare la lingua, perché ogni bambino ha tempi diversi e mostra risultati diversi. Il linguaggio ha diverse fasi, ed ognuna ha i suoi trucchi per far memorizzare al bimbo nuovi suoni e nuove parole.

26

Insegnargli i suoni

La lallazione è una fase introduttiva al linguaggio, in cui il bambino impara ad articolare suoni semplici come 'ma' o 'pa', in questa fase può sembrare infatti che il bambino chiami i genitori, in realtà ancora non ha sviluppato le capacità per associare le parole a oggetti o persone reali. Durante questa fase può essere un buon esercizio per il bambino quello di sottoporgli suoni diversi, ma comunque semplici, in modo da aiutarlo a sviluppare l'articolazione di più suoni, che via via diventeranno più complessi.

36

Parlare con il bambino

Parlare al bambino sembrerebbe piuttosto semplice, ed in effetti lo è, a bisogna attenzione alcune cose: innanzitutto bisogna sempre guardarlo negli occhi e fargli capire che ci si sta rivolgendo a lui è infatti importante cercare di capire se il bambino mostra segni di comprensione e nelle fasi più avanzate cercare di capire se sa a cosa ci riferiamo, utilizzare parole semplici per non metterlo in difficoltà e possibilmente aiutarlo ad associare parole e oggetti indicandoglieli.

Continua la lettura
46

Aiutarlo nelle associazioni

Insegnare ad associare le parole alle immagini o agli oggetti può essere la parte più divertente sia per il bambino che per il genitore, infatti attraverso il gioco, si possono insegnare al bambino ad unire parole e gesti, o parole ed immagini o suoni o anche odori, infatti associare una parola con un esperienza sensoriale come un suono o un odore può rendere molto più facile la memorizzazione, un esempio classico è il cane che nelle prime fasi viene chiamato 'bau bau'.

56

Correggerlo, ma non troppo

A questo punto il bambino potrebbe cominciare ad articolare le prime parole, probabilmente storpiandole, è importante correggerlo ripetendo ancora la parola in modo da fargli notare la differenza, ma senza essere troppo assidui per non frustrarlo. Un buon metodo per sviluppare la lingua e farlo partecipare a delle attività con altri bambini e tenerlo in un ambiente pieno di stimoli.

66

Porgli delle domande

Il bambino che ormai ha imparato a comprendere e magari anche se poco a utilizzare il linguaggio, può già essere sottoposto a delle semplici domande associative, come ad esempio mostrando tre immagini chiede quali rappresneti un cane, inizialmente il bambino si limiterà ad indicare, ma con il tempo e l'esercizio comincerà anche a ripetere i nomi.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come insegnare ai bambini una poesia o una preghiera

Molti bambini avranno spesso ricevuto come compito per casa una poesia da imparare a memoria. Alle mamme sarà perciò capitato di trascorrere interi pomeriggi nel tentativo di aiutare i propri figli a memorizzarla. Il più delle volte la memorizzazione...
Bambino

Come incuriosire i bimbi a suonare il pianoforte

Il pianoforte rappresenta uno strumento molto affascinante ed impegnativo da suonare. Come in qualunque situazione, i bambini apprendono gli insegnamenti con maggiore semplicità. Di conseguenza sarebbe preferibile cercare di avvicinarli il prima possibile...
Bambino

Come insegnare al bambino a parlare bene

Per i figli imparare a parlare bene è una delle prime tappe cruciali della loro vita, così come lo è, ad esempio, imparare a camminare. Questa prima grande conquista del bambino ha bisogno però di tanta costanza e pazienza da parte dei genitori, senza...
Bambino

Modi divertenti per insegnare ad un bambino l'alfabeto

Il passaggio dall'età del gioco a quella dell'apprendimento rappresenta una fase molto delicata per lo sviluppo dei più piccoli. Tuttavia, è importante cercare di far capire ai bambini che imparare qualcosa di nuovo non è solo utile, ma anche divertente,...
Bambino

Come insegnare ad usare le posate al vostro bimbo

Un visino impistricciato, un bavaglino macchiato, una tazza rovesciata, pappa dappertutto sono le scene classiche alle quali tutti i genitori, presto o tardi, assistono, dinanzi ai maldestri tentativi del proprio bambino di nutrirsi da solo. Si tratta...
Bambino

Come insegnare al bimbo a mangiare da solo

Insegnare ad un bambino a mangiare da solo, anche con cucchiaio e forchetta, non è facile. Occorre armarsi di pazienza e determinazione e a poco a poco i risultati si vedranno. Partiamo dal presupposto che ogni bimbo ha i suoi ritmi di apprendimento...
Bambino

Come stimolare a parlare un bambino

Lo sviluppo del proprio bambino rappresenta un processo che consta di diverse fasi. Precisamente, è prevista una fase relazionale, una motoria, una visiva e del linguaggio, che si sviluppato in differenti momenti cronologici. I bambini iniziano ad articolare...
Bambino

Come insegnare al bimbo a non fare più la pipì a letto

A volte potrebbe capitare, che quando il nostro bimbo è più nervoso del solito, oppure quando beve troppa acqua, che durante la notte faccia la pip' a letto. Sicuramente si tratta di un contrattempo abbastanza seccante, ma dietro questa semplice azione,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.