Tecniche e metodi per la conservazione del latte materno

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Quando si torna a casa dall'ospedale, dopo il parto, è opportuno per le neo-mamme conservare il proprio latte. Il neonato inizia con poppate minime, succhia circa 20 g di latte materno, ma nei giorni a venire la produzione dello stesso aumenta notevolmente. È consigliabile allora tirare e conservare il latte materno poiché è più nutriente di quello artificiale. Le tecniche ed i metodi che si possono utilizzare per la sua conservazione sono riportati in questo tutorial.

27

Occorrente

  • Tiralatte
  • Contenitore Specifico in vetro o plastica
  • Sacchetto usa e getta
37

Stimolazione del seno

La stimolazione del seno consente la produzione di una maggiore quantità di latte che è utile se le poppate devono essere integrate. Attualmente la tecnica della spremitura manuale è superata, ma si può utilizzare se con il tiralatte si sente dolore. Per eseguire questo metodo bisogna poggiare pollice, indice e anulare intorno all'areola. Si deve fare una leggera pressione verso l'interno e comprimere l'areola. Dopo questo movimento il latte comincia ad uscire; esso va ripetuto per 4/5 minuti e poi si passa all'altro seno. Il tiralatte si trova sia in versione manuale che elettronica; la prima, più economica, è la più indicata in quanto con la versione manuale si può regolare l'intensità della pressione. Il tiralatte si applica sull'areola e bisogna far entrare il capezzolo nella coppa fornita; si comincia a premere sulla maniglia in maniera leggera e poi si aumenta gradatamente la velocità di pressione. Dopo pochi minuti il flusso di latte diminuisce, allora si passa all'altro seno.

47

Luoghi di conservazione

Per conservare il latte materno possiamo utilizzare vasetti di vetro o di plastica; essi però devono avere il coperchio. Nei negozi specializzati e nelle farmacie si possono comprare contenitori specifici; si trovano anche dei sacchetti usa e getta. È fondamentale non riempire il contenitore fino al limite, per evitare che la solidificazione, dovuta al suo congelamento, rompe il contenitore. Il latte ben chiuso nel suo contenitore può essere conservato a temperatura ambiente per 6/8 ore in inverno; in estate non più di 4 ore, se si mette in frigorifero fino ad un massimo di 3/4 giorni.

Continua la lettura
57

Congelamento

Se si sceglie di conservarlo in freezer, l'operazione deve essere eseguita entro 24 ore dalla raccolta. Bisogna tener presente che il prodotto congelato può essere utilizzato entro 2 settimane, se, invece, si utilizza un congelatore separato si può conservare fino a 6/8 mesi. Il latte congelato si può scongelare: lentamente passandolo in frigorifero, a temperatura ambiente o immergendo il contenitore in acqua calda. Non è consigliato l'utilizzo del forno a microonde perché il latte perde alcune sue caratteristiche nutrizionali.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Riempire i contenitori fino a 3/4
  • Conservare il latte negli scomparti inferiori del frigo
  • Mai utilizzare il forno a Microonde per scongelare il latte
  • Scrivere sulla confezione la data di estrazione
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come si forma il latte materno

Per il nutrimento di un neonato è sempre preferibile utilizzare il latte materno piuttosto che quello artificiale. È generalmente risaputo, infatti, che il latte della mamma contiene diverse sostanze nutritive utili alla crescita psico-fisica del bambino....
Bambino

Come stimolare gli ormoni per la produzione di latte materno

Una delle cose più naturali che la vita può riservare ad una donna è l'allattamento al seno. Questo oltre a nutrire il bambino, consente di creare con lui un rapporto speciale fatto di contatto, amore e nutrimento. Significa alimentarlo in ogni senso,...
Bambino

Consigli per facilitare la suzione del latte da parte del neonato

Per un neonato il latte materno è sicuramente il migliore esistente in natura, specie se somministrato nel primo anno di vita; infatti, non solo riesce a soddisfare il suo fabbisogno giornaliero, ma è da considerarsi un pasto completo, senza quindi...
Bambino

Guida alla scelta del tiralatte

Quando si diventa mamme per la prima volta si viene a conoscenza di un mondo completamente nuovo, fatto di tutta una serie di oggetti e accessori di cui prima non si sapeva nemmeno l'esistenza, ma che possono essere molto utili, se non fondamentali, per...
Bambino

Come mantenere le poppate al seno

Arriva un momento in cui la straordinaria esperienza dell'allattamento al seno finisce. In questi casi si deve educare il piccolo a bere dal biberon e a mangiare le prime pappe. È un passaggio fondamentale della vita e della relazione fra mamma e bambino....
Bambino

Capezzoli dolenti durante l'allattamento: come attenuare il dolore

La maggiorparte delle donne possono soffrire in generale di dolore ai capezzoli in diversi periodi della loro vita; in particolare esiste un dolore che le contraddistingue che è rappresentato dall'allattamento: molte di loro solitamente quando allattano...
Bambino

Come mantenere la produzione di latte materno

È ormai risaputo che non c'è al mondo alimento migliore del latte materno per far crescere i propri figli sani e forti. Per il neonato il latte della madre è perfetto, perché contiene tutto quello di cui egli ha bisogno e perché non provoca le dolorose...
Bambino

Come capire se il latte materno è buono

L’alimento materno è perfetto per rispondere a tutte quelle che sono le esigenze nutritive del neonato. La natura lo ha perfezionato nel corso di milioni di anni, pertanto non solo è sempre adeguato e perfetto per la crescita e la salute del bebè,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.