Sigillatura dei denti: pro e contro

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Prevenire è meglio che curare! E questo vale soprattutto per i bambini, che ahimè temono la famosa poltrona del dentista. In un'ottica appunto preventiva, e quindi di riduzione di interventi piuttosto invasivi, negli ultimi anni è cresciuta la pratica odontoiatrica della sigillatura dei molari in età pediatrica, al fine di prevenire la formazione della carie. Perché proprio i molari? I molari sono denti dalla conformazione anatomica particolare, cioè hanno solchi e fessure, entro le quali è assai facile che si depositino residui di cibi, si annidino e proliferino gli attacchi dei batteri. Tranquillizzo subito le mamme che leggono! La sigillatura consiste nell'applicazione di un sigillante, previa pulizia del dente e isolamento di quest'ultimo dai liquidi salivari con cotone o diga di gomma. Non richiede anestesia e non procura dolori.  

26

Protezione dalla carie

La procedura della sigillatura, che riguarda i bambini dai 6/7 anni in su, protegge i molari dalla formazione di carie. Questo perché l'applicazione del sigillante rimodella la superficie del dente rendendola più liscia, e quindi più facile da pulire con lo spazzolino. Gli studi hanno affermato, inoltre, che la sigillatura sia in grado di bloccare iniziali lesioni cariose, proprio perché i batteri non sopravvivono in condizioni di mancanza di ossigeno. La procedura è altamente consigliata soprattutto nei casi di bambini che portano un apparecchio per allineare i denti, in quanto l'apparecchio è strumento di accumulo di placca.

36

Non tossicità dei materiali

I sigillanti più comunemente utilizzati sono resine e cementi che non irritano la mucosa orale. Si tratta di materiali liquidi, applicati sul dente. Dopo di ciò, il liquido viene fotopolimerizzato attraverso l'esposizione ad una lampada speciale, che trasforma appunto i liquidi in solidi. I sigillanti, quindi, non sono irritanti, non ingialliscono i denti e non procurano macchie.

Continua la lettura
46

Accessibilità dei costi

La procedura della sigillatura pediatrica dei molari ha costi relativamente accessibili. Variano dai 30 ai 70 Euro per molare, a discrezione dello stesso dentista! Ad ogni modo è sempre bene effettuare una visita accurata e di controllo dei denti del bambino per valutare quanto sia necessaria la procedura della sigillatura.

56

Dimenticarsi dello spazzolino!

La procedura della sigillatura ha certamente i suoi vantaggi per quanto riguarda la prevenzione della carie. Ma attenzione alle esagerate generalizzazioni. Sottoporre il bambino a questa procedura potrebbe creare nel bambino la convinzione limitante di ridurre l'utilizzo dello spazzolino, quindi l'igiene orale. La cosa è assolutamente sbagliata! Pertanto sarebbe auspicabile limitare la procedura della sigillatura a casi che effettivamente la richiedono, e non mancare mai di stimolare il bambino ad una corretta igiene orale e monitorando sempre la manualità nel lavare i denti.

66

Temporaneità della sigillatura

La sigillatura pediatrica dei molari non dura tutta la vita! L'effetto preventivo diminuisce negli anni. Gli studi dimostrano che l'applicazione del sigillante ha una durata di sei anni circa, e che quindi si potrebbe ritenere necessaria una seconda applicazione, che potrebbe coincidere con l' età adolescenziale del bambino. Sono quindi fondamentali alcune raccomandazioni: controlli periodici semestrali, corretta igiene orale e sana alimentazione!

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

5 consigli per l'igiene orale dei bambini

L'igiene orale assume fondamentale importanza nella vita di tutti i giorni e non deve essere assolutamente trascurata.Talvolta quando si tratta di bambini le preoccupazioni aumentano. Come si può fare per garantire loro un adeguata igiene della propria...
Bambino

Come insegnare a un bambino a lavarsi i denti

Lungo i passi che andranno a comporre questa breve guida, andremo a occuparci di igiene personale, collegata anche all'educazione. Infatti, i protagonisti di questa guida saranno i bambini. Proveremo a spiegarvi in pochi passi Come insegnare a un bambino...
Bambino

Regole d'oro per i denti dei bambini

Quando si parla dell'igiene orale dei bambini, si cade spesso nell'errore di trascurare la pulizia dei dentini da latte, nella convinzione che essendo essi destinati ad essere rimpiazzati da quelli definitivi, la loro cura non sia poi così importante....
Bambino

5 cose da dire al bimbo la prima volta dal dentista

Arriva prima o poi il momento in cui bisognerà portare il proprio pargolo dal dentista. La cura dei denti, soprattutto durante la perdita di quelli da latte e la crescita dei definitivi, è fondamentale. Sarà necessario prevenire le infezioni alle gengive,...
Bambino

Come affrontare la dentizione dei bimbi

La dentizione dei bimbi inizia intorno ai primi mesi di vita e comporta delle reazioni anche fastidiose che è utile conoscere al fine di essere preparati a questo evento. Lo sviluppo dentale dei bambini non è uguale per tutti: ad esempio alcuni nascono...
Bambino

Come far abituare il bambino all'apparecchio ortodontico

Oggi, gli apparecchi ortodontici sono molto migliorati rispetto a quelli di alcuni anni fa, di conseguenza è più semplice abituarsi a portarlo. La cosa fondamentale è seguire alla lettera le indicazioni del dentista, non saltare gli appuntamenti perché...
Bambino

Come togliere un dente da latte al bambino

Oggi attraverso i passi di questo breve e semplicissimo articolo vogliamo aiutarvi a capire come poter togliere un dente da latte al proprio bambino. Occorre sicuramente sapere che attorno ai 5 o 6 anni di vita, i bambini iniziano a perdere i loro denti...
Bambino

Come capire se il bambino ha problemi di apprendimento

Molte volte i problemi che ha un bambino per quanto riguarda lo studio riguarda l'apprendimento. Questa può essere la parte più dura che provoca la mancata voglia di studiare. Allora a questo punti bisogna adoperarsi e andare incontro a tale problema:...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.