Rugby per bambini: consigli per iniziare

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Fare attività fisica è sicuramente molto importante per il corpo ma anche per la mente. Perciò è bene avvicinarsi allo sport sin dall'infanzia, in modo tale da essere abituati sin da subito a fare esercizio. Tra gli sport meno diffusi e praticati, ma che oggigiorno sta prendendo piede sempre di più in Italia, è il rugby. Ciò che molte persone ignorano è che questa attività non è svolta solo dagli adulti, ma può essere praticata anche dai bambini. Vediamo perciò in questa guida alcuni consigli per iniziare a far simpatizzare i bambini con questo sport.

25

Erroneamente nell'immaginario comune il rugby è uno sport piuttosto violento, dunque si tende ad allontanare i propri bambini il più possibile da questo tipo di attività. Sebbene invece il rugby sia basato su molto contatto fisico (ma comunque solo per gli adulti), ciò non significa che i giocatori debbano essere aggressivi e brutali tra di loro.

35

Molti si chiedono quale sia l'età migliore per iniziare a fare rugby. Già dai cinque anni i bambini possono frequentare un corso di mini rugby. Dal momento che a quell'età il placcaggio è inesistente, impareranno a prendere confidenza con la palla, ma anche il rispetto delle regole e la disciplina. Infatti la lealtà e il rispetto dell'avversario, a differenza di altri sport, sono sentimenti percepiti anche dai rugbisti che giocano a livello agonistico.

Continua la lettura
45

Le regole del mini rugby sono diverse da quelle del rugby vero e proprio per i grandi: ad esempio, fino ai dodici anni, maschi e femmine giocano insieme (perché si tratta di uno sport che viene praticato anche dalle femmine!). Più sono piccoli meno sarà il numero di partecipanti schierati in squadra, ma le sostituzioni saranno illimitate. In questo modo si dà a tutti la possibilità di partecipare. Un'altra regola importante per i più piccoli e valida fino agli under 10 è il divieto di calciare la palla con il piede. Si può dire dunque che fino agli under 10 non si tratta di vero e proprio rugby, ma di un avviamento a questo sport.

55

A questo punto non resta che trovare un club in cui il bambino possa iniziare. Il rugby viene considerato un'attività non professionistica fino alla categoria under 14: per i più piccoli dunque sarà necessario un certificato che attesti semplicemente l'idoneità sportiva e tale certificato viene rilasciato dal pediatra o in alternativa dal medico di base. Accertatevi allora che sia il club a sottoscrivere l'assicurazione che tutelerà i vostri figli.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

5 consigli per stimolare il linguaggio dei bambini

All'interno della presente guida andremo a dedicarci ai bambini. Lo faremo, nello specifico, occupandoci del linguaggio dei bambini. Come avrete già letto nel titolo della guida, andremo a dispensare 5 diversi consiglio per riuscire ad andare a stimolare...
Bambino

5 consigli per andare in bici con i bambini

Con l'arrivo delle belle giornate, i bambini amano giocare all'aria aperta e divertirsi. Un modo per fargli fare un po' di attività fisica è portarli in giro con la bicicletta. Pedalare è un'attività molto utile ed efficace per i bambini, soprattutto...
Bambino

10 consigli per crescere bambini felici

È importante sapere che ogni bambino è un mondo completamente a sé stante: inutile quindi fare paragoni di sorta, in nessun campo. Ogni bimbo ha i suoi tempi: per lo svezzamento, per i primi passi, per le prime parole. La cosa fondamentale è trasmettere...
Bambino

5 consigli per proteggere i bambini durante gli sport invernali

Gli sport invernali costituiscono una delle forme di svago, divertimento e coesione che più è gradita dai bambini. Come ogni attività tuttavia, non risulta essere esente da rischi per la salute del bambino: sia a breve distanza, che a lungo termine....
Bambino

5 consigli per gestire la frustrazione dei bambini

In questa lista vedremo 5 consigli utili per gestire la frustrazione nei bambini. Il pianto è un meccanismo di comunicazione fondamentale nei bambini. Con la crescita si trasforma In un modo per comunicare la sua insoddisfazione verso qualcosa o una...
Bambino

5 consigli per stimolare olfatto e gusto nei bambini

L'olfatto e il gusto sono due dei cinque sensi che camminano in coppia. Non è facile separarli specialmente quando si è di fronte ad una bella torta profumata. In questo caso infatti si mette in moto prima l'olfatto, che acquisendo l'odore della torta...
Bambino

Arti marziali per bambini: consigli per iniziare

Le arti marziali sono un antico metodo di addestramento del corpo, della mente e dello spirito, originario della Cina. Coloro che praticano le arti marziali cercano tuttavia di vivere sempre in armonia con sé stessi e con gli altri, ma al contempo anche...
Bambino

Come organizzare l’armadio dei bambini: consigli e idee

La cameretta del bambino è il luogo della casa in continuo movimento ed evoluzione. L'ordine è il sogno di ogni genitore. Tutto si sposta: giochi, sedie,cassettiere, oggettini vari e peluche. L'unica cosa che non si sposta è l'armadio. Tuttavia, lo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.