Rugby per bambini: consigli per iniziare

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Fare attività fisica è sicuramente molto importante per il corpo ma anche per la mente. Perciò è bene avvicinarsi allo sport sin dall'infanzia, in modo tale da essere abituati sin da subito a fare esercizio. Tra gli sport meno diffusi e praticati, ma che oggigiorno sta prendendo piede sempre di più in Italia, è il rugby. Ciò che molte persone ignorano è che questa attività non è svolta solo dagli adulti, ma può essere praticata anche dai bambini. Vediamo perciò in questa guida alcuni consigli per iniziare a far simpatizzare i bambini con questo sport.

25

Erroneamente nell'immaginario comune il rugby è uno sport piuttosto violento, dunque si tende ad allontanare i propri bambini il più possibile da questo tipo di attività. Sebbene invece il rugby sia basato su molto contatto fisico (ma comunque solo per gli adulti), ciò non significa che i giocatori debbano essere aggressivi e brutali tra di loro.

35

Molti si chiedono quale sia l'età migliore per iniziare a fare rugby. Già dai cinque anni i bambini possono frequentare un corso di mini rugby. Dal momento che a quell'età il placcaggio è inesistente, impareranno a prendere confidenza con la palla, ma anche il rispetto delle regole e la disciplina. Infatti la lealtà e il rispetto dell'avversario, a differenza di altri sport, sono sentimenti percepiti anche dai rugbisti che giocano a livello agonistico.

Continua la lettura
45

Le regole del mini rugby sono diverse da quelle del rugby vero e proprio per i grandi: ad esempio, fino ai dodici anni, maschi e femmine giocano insieme (perché si tratta di uno sport che viene praticato anche dalle femmine!). Più sono piccoli meno sarà il numero di partecipanti schierati in squadra, ma le sostituzioni saranno illimitate. In questo modo si dà a tutti la possibilità di partecipare. Un'altra regola importante per i più piccoli e valida fino agli under 10 è il divieto di calciare la palla con il piede. Si può dire dunque che fino agli under 10 non si tratta di vero e proprio rugby, ma di un avviamento a questo sport.

55

A questo punto non resta che trovare un club in cui il bambino possa iniziare. Il rugby viene considerato un'attività non professionistica fino alla categoria under 14: per i più piccoli dunque sarà necessario un certificato che attesti semplicemente l'idoneità sportiva e tale certificato viene rilasciato dal pediatra o in alternativa dal medico di base. Accertatevi allora che sia il club a sottoscrivere l'assicurazione che tutelerà i vostri figli.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come sorreggere un neonato durante la poppata

La poppata è il latte che viene dato ad un neonato attraverso il seno della propria mamma. Si tratta di un momento particolarmente felice per il poppante, nonché altrettanto emozionante anche per la mamma stessa. L'unico problema è che è necessario...
Bambino

Come evitare l'aerofagia nel lattante

Il termine aerofagia significa letteralmente ingestione di aria. È molto difficile, per la persona inesperta, accorgersi di tale fenomeno al momento in cui avviene, mentre è più facile riconoscere la sintomatologia che generalmente si instaura quando...
Bambino

Come realizzare un attestato per bambini

È sempre bello premiare un bambino se si comporta bene o se è particolarmente meritevole. Per questo motivo, è possibile realizzare un attestato, per dimostrargli che il suo impegno è andato a buon fine. Ma l'attestato di merito può essere consegnato...
Bambino

Scegliere lo sport giusto per il tuo bambino

L'attività fisica, è qualcosa che deve accompagnarci sin dall'età infantile. È un aspetto fondamentale per mantenere una vita sana e no, non basta seguire una dieta salutare. Ma non si tratta solo di praticare sport per mantenere un buon fisico, si...
Bambino

Come capire se il bambino mangia bene al seno

Se non ci sono particolari problemi, l'allattamento materno è quello più idoneo per il lattante. Il latte, infatti, composto di acqua, proteine, grassi, zuccheri, sali, vitamine, è completo dal punto di vista nutritivo, facilmente digeribile dal neonato...
Bambino

Campi estivi sportivi: idee per l’estate dei figli

Lo sport è una componente fondamentale nella vita. Questo vale ancor di più per ragazzi e bambini. E soprattutto dopo un intero anno passato chiusi nelle aule scolastiche. Bisogna dare ai propri figli nuova motivazione e ciò può avvenire attraverso...
Bambino

I migliori sport per bambini maschi

È noto a tutti che lo sport "faccia bene", soprattutto ai nostri bambini: un organismo in evoluzione continua necessita di attenzione e cure, per cui l'attività fisica è un elemento fondamentale dello sviluppo di un corpo sano. Nei maschi, questo aspetto...
Bambino

Come proteggere i bambini dai balconi

Come qualsiasi genitore sa, un bambino piccolo non andrà mai lasciato senza sorveglianza. Essendo adorabile quanto imprudente, per farsi male o compiere una stupidaggine ci mette un attimo. Anche una mamma attenta non può sempre tenere il bambino sotto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.