Rigurgito del neonato: consigli su cosa fare

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Uno dei problemi più frequenti per tutte le mamme che sono alle prese con i loro piccoli è il rigurgito. Esso coinvolge molto spesso il neonato ed è una fonte di preoccupazione per tutti. Ma non ce n'è bisogno: la maggior parte delle volte questo è normale. Nella guida che segue proveremo a darvi alcuni consigli su come comportarsi quando il bambino ha il rigurgito e quando invece rivolgersi al medico. Vediamo cosa fare.

26

Chiarire in cosa consiste il rigurgito

Per prima cosa dobbiamo chiarire in cosa consiste il rigurgito: è la fuoriuscita di cibo e saliva dalla bocca del bambino durante la poppata e durante la digestione. Scompare solitamente al primo anno d'età, è solitamente fisiologico perché dovuto alla non maturità di tutto l'apparato digerente. Questo si spiega con un malfunzionamento fisiologico del cardias, ossia la valvola digestiva che evita il reflusso verso l'esofago, dopo che il cibo è stato ingerito. Quando il bimbo assume troppo velocemente il latte dalla mamma durante la poppata, è possibile che questo non venga del tutto assunto dall'apparato digerente e che questo ritorni in bocca.

36

Recarsi dal pediatra se diventa frequente

La situazione inizia a diventare più preoccupante quando gli episodi diventano più frequenti, e quando durante la stessa poppata il bimbo abbia più volte il rigurgito. In questi casi la soluzione consigliata è quella di recarsi dal pediatria. In ogni caso, vi sono modi per prevenire il rigurgito fisiologico, ed altri metodi che possono essere utilizzati quando il bimbo ha il rigurgito. Quando avete fatto la poppata al vostro piccolo, sistematelo in una posizione che lo possa aiutare a digerire per almeno 15-20 minuti. Eviterete di coricarlo subito dopo che abbia assunto il latte. Se proprio il bimbo insiste per essere messo sul letto, posizionatelo a circa 30 gradi per consentirgli di completare la digestione.

Continua la lettura
46

Favorite la digestione stimolando il ruttino

Potete anche favorire la digestione del neonato stimolando un suo ruttino. È molto facile come operazione, e soprattutto col tempo e con l'esperienza lo si capirà a sè. Per prima cosa si deve posizionare il bimbo sulla spalla, poi dargli piccole pacche sulla schiena, in maniera leggera. Il bimbo dopo poco automaticamente farà il fatidico "ruttino", il che significa che la digestione è stata portata a termine. Dopodichè sarà più facile metterlo a nanna e sicuramente non avrete problemi con altri rigurgiti. In ogni caso, è davvero una delle cose più naturali al mondo, per cui non preoccupatevi eccessivamente. Seguite i semplici consigli di questa guida!

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Far fare il ruttino al neonato
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Rigurgito neonato: cause e rimedi

Il rigurgito del piccolo neonato è anche chiamato reflusso, ed è uno dei fenomeni che maggiormente preoccupa i genitori nei prima mesi di vita dei loro piccoli. Anche se è un disturbo molto comune, che soltanto in casi molto rari potrà sfociare veramente...
Bambino

Come capire se il neonato non digerisce il latte

Tutte le neomamme cercano di capire se il loro piccolo digerisce o meno il latte, molte si preoccupano se il neonato dopo la poppata non fa il ruttino, oppure se rigurgita o addirittura si allarmano se notano che è un po' agitato o ha il singhiozzo....
Bambino

Come scegliere la bavetta per il neonato

La bavetta (denominata più comunemente bavaglino) rappresenta una fra le prime cose che dovreste mettere da parte nel corredino del vostro bambino, prima della sua nascita dal grembo della mamma. Nella seguente perfetta e minuziosa guida che vi esporrò...
Bambino

Consigli per un neo papà

Per una donna, diventare mamma rappresenta un fattore naturale ed istintivo, proprio perché impara a conoscere il bambino già durante la gestazione, mentre lo porta in grembo. Per un papà, invece, potrebbe essere un po' più complicato reggere la situazione,...
Bambino

Come comportarsi se un bambino ingerisce detersivi

Quando si ha in casa un bambino piccolo, bisogna prestare molta attenzione, perché sono moltissimi i pericoli presenti.Se ci troviamo a dover badare per la prima volta ad un bambino piccolo, è molto importante informasi prima su quali siano i possibili...
Bambino

Come aiutare il bebè a fare il ruttino

Essere delle neomamme non è affatto facile, bisogna imparare in breve tempo tante cose per essere in grado di prendersi cura di un bambino così piccolo che dipende totalmente da noi. Uno dei momenti più belli in cui si consolida il rapporto tra madre...
Famiglia

10 cose che i papà devono sapere sulle neo-mamme

La gioia più grande per una coppia è quella di allargare la famiglia, diventando genitori.Un evento lieto ma che, inevitabilmente, finisce con lo stravolgere equilibri e dinamiche di coppia ben consolidate.  Non solo: avviene un vera e propria metamorfosi...
Bambino

Come evitare l'aerofagia nel lattante

Il termine aerofagia significa letteralmente ingestione di aria. È molto difficile, per la persona inesperta, accorgersi di tale fenomeno al momento in cui avviene, mentre è più facile riconoscere la sintomatologia che generalmente si instaura quando...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.