Pipì a letto: consigli per gestire la situazione

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Fare la pipì a letto è un episodio spiacevole ma, del tutto normale. Questo però fin quando, al bambino, capiterà di fare la pipì a letto, per un periodo che va dai 3 ai 6 anni. Comunque sia, per il bambino, può risultare un episodio, molto stressante. Ecco pertanto, alcuni consigli per gestire la situazione e non fare la pipì a letto.

26

Supportare il bambino

Se il bambino fa la pipì a letto non è colpa sua, per cui rassicuriamolo e spieghiamogli che fare la pipì a letto è normalissimo. Anche a noi da piccoli è capitato ed anche se spiacevole, è un episodio che sparirà molto presto. Inoltre rassicuratelo, che per questo motivo, per lui non ci saranno di nuovo pannolini. Presto tutto finirà!

36

Cercare la soluzione

Proprio perché anche a noi è capitato, facciamo capire al bambino che conosciamo bene il problema, dopodiché cerchiamo la soluzione insieme. Per prima cosa, proprio perché è già grandicello, diciamogli che usare pannolini non è il momento e che per non bagnare il letto si potrebbe mettere una traversina: così la mamma non dovrà lavare sempre le lenzuola. In questo modo, gli facciamo capire che è un aiuto per mamma. Un'altra idea, per evitare il problema, è di non bere la sera prima di andare a letto e soprattutto di non bere bevande con caffeina.

Continua la lettura
46

Ricompensare e complimentarsi con il bambino

Un'altra idea per aiutare il bambino, è prima di tutto complimentarsi con lui quando al mattino il letto è asciutto e poi incoraggiarlo premiandolo con qualcosa. In questo modo, il bambino verrà invogliato e cercherà di non farlo più capitare. In più, si potrebbe, sempre per invogliarlo, creare una specie di gioco: segnare con disegni e colori, su di un calendario, i giorni asciutti e i giorni bagnati. Sarà felice di farlo, al massimo vi chiederà di nascondere il calendario e voi naturalmente lo accontenterete.

56

Pianificare il sonno e evitare di svegliarlo

Impariamo al nostro bambino che prima di andare a letto, occorre andare a fare pipì. Questo perché gli eviterà di bagnare il letto. Se proprio non è possibile, facciamogli capire che in casa esistono delle luci che gli illumineranno la strada per andare in bagno, ogni volta che lui vorrà e resteranno accese per tutta la notte. Ciò lo farà dormire più tranquillo. Assolutamente invece, non bisogna svegliarlo quando dorme perché lo fareste svegliare di soprassalto e aumentereste di più in lui lo stress e l'ansia di fare pipì a letto.

66

Non perdere la pazienza

Infine, ricordarsi sempre di non perdere la pazienza ogni volta che troverete il letto bagnato. Così facendo non ricavereste niente di buono anzi alimentereste solo lo stress nel bambino e se poi questa cosa sarebbe alimentata dal fatto che voi, gli creereste imbarazzo davanti agli altri, sarebbe ancora più difficile che il bambino possa smettere in poco tempo, di fare pipì a letto.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come insegnare al bimbo a non fare più la pipì a letto

A volte potrebbe capitare, che quando il nostro bimbo è più nervoso del solito, oppure quando beve troppa acqua, che durante la notte faccia la pip' a letto. Sicuramente si tratta di un contrattempo abbastanza seccante, ma dietro questa semplice azione,...
Bambino

Come fare se per strada al bambino scappa la pipì

Quando il nostro bambino passa dalla fase pannolino a quella mutandine, di sicuro è una gioia e una conquista per tutti, ma soprattutto per il piccolo. Questa euforia può finire ben presto, quando il bambino chiederá di dover andare al bagno nei momenti...
Bambino

5 consigli per gestire la frustrazione dei bambini

In questa lista vedremo 5 consigli utili per gestire la frustrazione nei bambini. Il pianto è un meccanismo di comunicazione fondamentale nei bambini. Con la crescita si trasforma In un modo per comunicare la sua insoddisfazione verso qualcosa o una...
Bambino

Cosa fare se il bambino non fa la pipì

Tutti i giorni è normale eliminare l'urina nella vescica attraverso la minzione, e la quantità può variare in base al peso, l'età e la quantità di liquidi assunti. Alcune volte può capitare, però, che il bambino smetta di urinare per diverse ore...
Bambino

Consigli a mamme single per gestire i figli da sole

I figli sono frutto dell'amore di due persone, hanno bisogno di entrambi per crescere equilibrati e sani. Purtroppo, per motivi vari, non è sempre possibile. In genere sono le mamme single ad addossarsi l'onere e l'onore, perché di questo si tratta,...
Bambino

5 consigli per gestire un bambino iperattivo

La vita quotidiana con un bambino iperattivo può essere molto travolgente, mai noiosa, ma spesso molto frustrante. I genitori possono contribuire a ridurre i sintomi dell' iperattività attraverso 5 semplici consigli. Tali consigli possono aiutare a...
Bambino

Consigli per gestire il pianto del bebè durante la notte

Le prime settimane di vita di un neonato sono un periodo piuttosto difficile da affrontare, in particolare quando si tratta del primo figlio ed i genitori non sono del tutto preparati a questo grande cambiamento. Un neonato non ha orari, può dormire...
Bambino

Come insegnare al bambino a dormire nel proprio letto

Al giorno d'oggi è diventata un'abitudine molto diffusa, quella di consentire ai propri figli di dormire nel "lettone" dei genitori. Tutto questo si verifica perché non si riesce a dire di "no", oppure si ha il desiderio di farli sentire più protetti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.