Pianto del neonato: 5 consigli per calmarlo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
19

Introduzione

Tutti i neonati piangono, chi più chi meno, ma la maggior parte dei genitori ha, spesso, numerose difficoltà nel calmarli, soprattutto se alla prima esperienza. Calmare il pianto di un bambino, infatti, può rivelarsi un'impresa molto ardua. Per risolvere il problema, continuate a leggere questa piccola guida per scoprire 5 consigli per tranquillizzare il vostro neonato e calmarlo quando piange.

29

Occorrente

  • Calma e pazienza
39

Fasciare il bambino

Anzitutto, il primo passo per tranquillizzare un neonato e calmarne il pianto è la fasciatura. Quest'ultima, infatti, soddisfa la necessità del bambino di essere avvolto e coccolato e gli regala la sensazione di essere ritornato nel grembo materno. La fasciatura blocca quelli che sono i movimenti involontari di braccia e gambe del bambino che, spesso, lo portano a perdere il controllo ed a disperarsi. Fasciare un neonato è relativamente semplice, ma servono una tecnica ben precisa ed un po' di esperienza.

49

Mettere il bimbo a pancia sotto o su un fianco

La seconda soluzione per calmare il pianto del neonato potrebbe essere quella di mettere il bimbo a pancia sotto o su un fianco. Far assumere al bambino la posizione fetale lo tranquillizza e lo rilassa. Stare sulla schiena, al contrario, lo rende insicuro e lo agita ancora di più con conseguente aumento del pianto.

Continua la lettura
59

Sussurare suoni sibilanti al bambino

Successivametne, un'altra tecnica efficace per calmare il pianto del bambino è sussurrargli dei suoni sibilanti come il classico "shhh". Il suono, infatti, tranquillizza il bebè in quanto gli ricorda il sibilo che sentiva nel vostro utero. Se il vostro bimbo piange disperato, provate a ripetergli un forte e deciso "shhh" e vedrete che si calmerà immediatamente. In alternativa, potrete provare anche con altri suoni come quello dell'aspirapolvere o del phon.

69

Cullare il bebè con movimenti ritmici ed oscillatori

Un ottimo metodo per rilassare il bebè quando piange è cullarlo con movimenti ritmici ed oscillatori. I bambini, infatti, adorano essere dondolati e, quando sono agitati, vanno calmati con movimenti ben decisi. Per tranquillizzare il neonato, è opportuno che i vostri movimenti siano propozionati al grado di agitazione: più il bimbo è disperato, più dovrete cullarlo in maniera vigorosa.

79

Utilizzare il ciuccio

Infine, è possibile utilizzare il ciuccio che può calmare il pianto del bambino. Questo quinto consiglio è un altro efficace metodo per calmare il pianto del bambino, poiché simula l'attacco materno al seno e, al tempo stesso, può calmare la sensazione di fame simulando la poppata. Tuttavia, se il pianto persiste, il motivo sarà da ricercare altrove ed il consiglio è quello di contattare il pediatra di fiducia perché il bambino manifesta un eventuale malore con pianto.

89

Guarda il video

99

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come interpretare il pianto di un neonato

Capire il perché un neonato piange non sempre è facile ed immediato: questo diviene spesso una notevole fonte di preoccupazione e talvolta addirittura ansia per il papà e per la mamma, specialmente se si trovano ad affrontare la loro prima esperienza...
Bambino

10 suggerimenti per calmare il pianto di un neonato

Ogni genitore alle prese con un neonato può raccontare di avere sperimentato innumerevoli metodi, classici, consigliati o inventati, per calmare il bambino in lacrime, a volte con successo e altre inutilmente. Il pianto di un bambino non può passare...
Bambino

Come gestire il pianto del neonato

Ogni neonato affinché possa comunicare con l'ambiente esterno e con tutte le persone che lo circondano ricorre al pianto. Quando un bambino piange infatti può avere tanti significati, bisogna perciò imparare ad interpretare e di conseguenza a gestire...
Bambino

Le 5 S per calmare il pianto del neonato

Avete mai sentito parlare delle "5 S" per calmare il pianto del neonato? Si tratta dei 5 trucchi per acquietarlo: "swadding, side/stomach, shushing, swinging, sucking 5 mosse proposte dal pediatra di tutte le mamme vip di Hollywood! Volete sapere in cosa...
Bambino

Come calmare il pianto di un neonato

Capita spesso, quando ci si prende cura di un neonato, che il piccolo pianga, ma senza che noi sappiamo il perché. Essendo il pianto l'unico modo che hanno i neonati per esprimersi, diventa importante, soprattutto per i neogenitori, riuscire a interpretare...
Bambino

Consigli per gestire il pianto del bebè durante la notte

Le prime settimane di vita di un neonato sono un periodo piuttosto difficile da affrontare, in particolare quando si tratta del primo figlio ed i genitori non sono del tutto preparati a questo grande cambiamento. Un neonato non ha orari, può dormire...
Bambino

Come comportarsi quando un neonato piange

Piccoli, indifesi e teneramente meravigliosi! Eppure i piccoli appena nati non sono solamente dei teneri "cuccioli" d'uomo da vezzeggiare, ma hanno specifiche necessità che vanno rispettate. Il pianto nei neonati è il primissimo contatto utilizzato...
Bambino

Come riconoscere e gestire il pianto del bambino

I più piccoli, fin dai primi momenti della loro vita, hanno un unico modo di comunicare: il pianto.Dapprima un flebile vagito, che è già espressivo dello stato di malessere o delle esigenze primarie. Poi un pianto più articolato ed intenso attraverso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.