Nipoti in vacanza dai nonni: alcuni consigli

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le scuole sono chiuse, è tempo di vacanza, almeno per i bambini! La maggior parte dei genitori, infatti, potrà liberarsi dal lavoro solo per poche settimane all'anno (in genere 2 o 3, 4 per i più fortunati!). Cosa fare, allora, per intrattenere i bambini e a chi affidarli nelle lunghe mattinate che non passeranno più a scuola? C'è chi opta per i campi estivi, divertenti ma anche molto costosi, mentre la soluzione più a buon mercato, e che renderà anche felici i bambini, è quella di trasferirsi dai nonni, che di tempo libero ne hanno a volte fin troppo. Se in teoria è tutto così semplice, nella pratica le cose sono un po' diverse. Come gestire l'ansia e lo stress da lontananza dai propri figli? E come evitare che i nonni si stanchino eccessivamente e che i bambini tornino a casa, dopo una lunga vacanza, iper viziati o persino troppo ingrassati?? Ecco, allora, alcuni consigli, per nonni e genitori, per gestire le vacanze dei bambini dai nonni, che saranno sicuramente felici di poter godere della compagnia dei propri nipoti!

26

Appuntamenti telefonici

Specialmente se i bambini sono piccoli e magari è la prima volta che si allontanano dai genitori per parecchi giorni, è bene non far avvertir loro eccessivamente il distacco. Sarà utile, quindi, creare degli appuntamenti telefonici, meglio ancora se delle vere e proprie "videochiamate", così che bambini e genitori possano vedersi e sentirsi. I piccoli, quindi, avranno modo di raccontar loro di tutte le cose belle che stanno facendo e vedendo insieme ai loro nonni e i genitori avranno modo di rassicurarli, promettendo che andranno a prenderli presto, evitando così che i bambini possano vivere il distacco come una sorta di abbandono. Per i bambini più grandi, invece, sarà un modo per tenerli sotto controllo e in riga, facendo sentir loro la presenza genitoriale anche a distanza, in modo che non si sentano mai troppo liberi di approfittare dei "dolci nonnini" che spesso troppo permettono. Anche con whatsapp è possibile effettuare delle video chiamate, vi alleghiamo, pertanto, una guida esplicativa su come fare.

36

Fiducia nei nonni

Un altro consiglio per i genitori è quello di dare fiducia ai nonni. Se, infatti, state decidendo di affidar loro quanto di più prezioso avete, ossia i vostri figli, la fiducia in loro di certo non vi manca. Sicuramente le ansie e le preoccupazioni non svaniranno, perché sono tipiche dei genitori quando i figli non sono costantemente sotto i loro occhi e il loro controllo. Lasciate però che i nonni facciano la loro parte, perché sicuramente ce la metteranno tutta e avranno cura dei vostri bambini con tutto l'amore del mondo. Potrebbero, forse, a volte essere un po' troppo permissivi, ma dopotutto sono i nonni, icona tipica del "viziarli un po'". Dimostrate, inoltre, grande fiducia in loro specialmente davanti ai bambini, in modo da non minare la loro già flebile autorità. State sereni e godetevi un po' la solitudine, potreste anche approfittarne per rafforzare il vostro rapporto di coppia.

Continua la lettura
46

Dieta equilibrata

Un consiglio per i nonni, invece, è quello di cercare di far seguire ai bambini una dieta quanto più equilibrata possibile. Capiamo che per i nonni i bambini sono sempre "troppo sciupati", col visino pallido e le ossa troppo in evidenza. Ecco, se ai vostri occhi la situazione appare questa (molto probabilmente non è così, ma sarà solo una vostra impressione!), non interferite con la loro naturale crescita e con lo stile di vita ed alimentare impostato dai genitori. Cercate di far mangiare i bambini in modo equilibrato, senza eccedere con le porzioni e senza permettere loro di mangiare troppe "schifezze" come cioccolata, caramelle, gelati e pizza a qualsiasi orario. Informatevi sulle loro abitudini alimentari dai genitori e cercate di seguire la stessa alimentazione. Ogni tanto uno strappo alla regola non farà male, l'importante è che i bambini non tornino a casa sovrappeso! Vi lasciamo un utile link sulla corretta alimentazione di una bambino sano, cercate di prendere spunto!

56

Tempo per confrontarsi

Altro consiglio per i cari nonni che passeranno le vacanze con i loro nipoti: passate del tempo con loro giocando, parlando e divertendovi insieme. Sarà un'esperienza unica, potrete imparare a conoscere meglio i vostri nipoti, che magari vedete troppo raramente, e scoprire che le nuova generazione non è poi così priva di valori come si dice. Lo scambio sarà reciproco: voi racconterete delle storie di tempi andati ai vostri nipoti, sicuramente curiosi di conoscere le vostre esperienze ed avventure passate, mentre loro potranno insegnarvi molto sui tempi moderni. Approfittatene per carpire i segreti della modernità, dal loro gergo giovanile all'uso della tecnologia. Il confronto tra le vostre generazioni vi farà comprendere meglio e scoprirete di avere tanto in comune nonostante la differenza di età.

66

Tempo per giocare

Infine, un ultimo consiglio per i genitori: lasciate giocare e riposare i vostri figli! Per i più grandicelli, infatti, dopo un intero anno passato a studiare, quali che siano stati i risultati finali, l'estate è fatta per divertirsi, riposare e giocare. Dopotutto, si tratta di bambini! Dunque, va bene far portare con sè il "libro delle vacanze" affinché svolgano qualche compitino ogni giorno per non dimenticare tutto quanto imparato durante l'anno, ma che la vacanza dai nonni non diventi una sorta di corso di recupero estivo, demandando così il compito di seguire i bambini negli studi ai poveri nonni. Lasciate che i bambini giochino e si divertano in compagnia dei nonni, senza pressarli con interrogazioni telefoniche e senza caricare i nonni anche del difficile compito di insegnanti.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Come fare una sorpresa ai nonni

Come è possibile sorprendere positivamente i nonni? Nella società moderna caratterizzata dai ritmi frenetici e dagli impegni che si sovrappongono, le figure del nonno e della nonna sono divenute fondamentali per armonizzare la famiglia, l'attività...
Famiglia

Festa dei nonni: idee da regalare

Nel 1970, nel West Virginia (Stato federato degli Stati Uniti d' America), Marian Mc Quade (casalinga che lavorava, già da anni con gli anziani), iniziò una campagna per riunire la popolazione affinché incontrasse, riconoscesse e, di conseguenza festeggiasse...
Famiglia

Come fare un regalo speciale ai nonni

Per chi li ha ancora o per chi non li ha più, i nonni rappresentano comunque un punto di riferimento importante, considerato il ruolo che tradizionalmente assumono all'interno delle nostre famiglie. È infatti a loro e alle loro cure che molto spesso...
Famiglia

5 motivi per mandare un bambino in vacanza studio

Oggi ci sono parecchie attività didattiche in grado di stimolare i bambini su diversi fattori in grado di farli crescere a livello non solo di studi, ma anche caratterialmente. Le esperienze di studio al di fuori della propria sede scolastica, possono...
Famiglia

10 consigli per una mamma che viaggia

A chi non fa piacere viaggiare? Ma se si tratta di viaggiare in compagnia dei vostri figli e non aver accanto un papà che vi aiuti, è la stessa cosa? Penso proprio di no; i problemi che sorgeranno saranno veramente tanti e se non siete ben organizzate,...
Famiglia

5 vantaggi della tata in casa

Non tutti possono far fronte a questa spesa e non tutti hanno nonni che possono badare ai propri nipoti ma, purtroppo la vita ci ha insegnato che se non si lavora in due in una famiglia, non si riesce ad andare avanti. Per questo motivo, sono sempre più...
Famiglia

Consigli di letture per neo genitori

È naturale che i neo genitori si sentano ancora un po' impreparati all'arrivo di un bimbo che necessita, ogni giorno, di cure complesse ed adeguate. Tutti i neo genitori, per quanto pronti ad affrontare con gioia ed amore la nuova genitorialità, hanno...
Famiglia

10 consigli per una mamma che lavora

Nel mondo di oggi le donne e gli uomini hanno gli stessi diritti e gli stessi doveri. Ma allo stesso tempo, le donne si trovano in maggiore difficoltà, sopratuttto quando si ha una famiglia. La cura dei figli, se si lavora, diventa molto complicata e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.