Mutismo selettivo: 5 cose da sapere

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il mutismo selettivo si presenta nei bambini quando iniziano a interagire con gli altri, sopratutto con l'ingresso all'asilo. Si tratta di un particolare atteggiamento con cui si rifiutano di parlare in contesti diversi da quello casalingo. Ciò accade dunque non solo a scuola, ma anche in altri luoghi, in cui i bambini dovrebbero interagire con adulti e coetanei. Molto spesso il mutismo selettivo non viene riconosciuto come tale. In quanto viene associato al temperamento piuttosto timido e introverso dei bambini. In realtà le cose sono un po' più complesse. Ecco dunque una lista di 5 cose da sapere sul mutismo selettivo.

27

Non si tratta di semplice timidezza.

Come dicevamo il mutismo selettivo è un disturbo ben più complesso della semplice timidezza. Un bambino timido potrebbe, sebbene con molta reticenza, esprimere qualche parola o frase. Rispondere anche con un semplice "si" o "no" ad una domanda diretta. Invece un bambino con mutismo selettivo si rifiuta categoricamente di parlare. Le forzature e le domande dirette potrebbero esasperarlo maggiormente, con il rischio di aggravare la sua posizione.

37

Quali sono le cause?

Le cause del mutismo selettivo per cui non sono da imputarsi ad un atteggiamento timido e introverso. Ma sono da ricercare in uno stato ansiogeno, che i bambini provano quando si trovano a contatto con gli estranei. Loro vorrebbero comunicare le loro emozioni, ma le loro paure li bloccano. La paura di essere giudicati, presi in giro, e anche l'imbarazzo. Tutto ciò che ruota attorno alla mancanza di autostima.

Continua la lettura
47

Le possibili cure

Le cure o i rimedi del mutismo selettivo sono labili come le sue cause. Naturalmente non esistono farmaci, perché non è una malattia fisica, ma un disagio personale, interiore. Ciò che è davvero importante è avere rispetto per queste debolezze dei bambini. Non forzarli a parlare e sopratutto non sgridarli mai. Ciò aggraverebbe la situazione. Si possono tentare degli approcci morbidi con gli educatori scolastici. Inoltre è possibile ricorrere allo yoga, il quale rafforza l'autostima del bambino. Infine si è rilevato molto valido l'aiuto della Pet therapy.

57

Transizione

In molti casi il mutismo selettivo regredisce. Con il passare degli anni esso dovrebbe scomparire, fino a diventare un lontano ricordo nell'età adulta. Naturalmente se i bambini non vengono aiutati a superare questo periodo di stress emotivo, potrebbero portare con se degli strascichi anche da adulti, avendo sempre un atteggiamento diffidente e introverso.

67

A chi rivolgersi.

Quando ci si trova d'avanti al problema del mutismo selettivo, non sempre si sa a chi rivolgersi. Innanzitutto è bene parlarne al pediatra il quale saprà fornire validi consigli. Inoltre nel caso il disturbo venisse confermato, è possibile rivolgersi all' A.I.Mu.Se., l'Associazione Italiana Mutismo Selettivo. Che sarà disponibile ad aiutare tutti i genitori che necessitano di un sostegno.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

I migliori sport per bambini introversi

Con la parola "introverso" spesso siamo soliti indicare bambini non particolarmente loquaci, o socievoli. Poco attivi, magari poco intraprendenti.Questa però è la definizione degli adulti, dei genitori, dei grandi.Un bambino, comunemente considerato...
Bambino

Sport per bambini timidi

Da sempre lo sport è considerato il miglior modo per mantenere uno stile di vita salutare; è per questo che sin dalla tenera età è consigliato approcciarsi ad una qualsiasi attività motoria. Introdurre i bambini allo sport non risulta sempre semplice,...
Bambino

I migliori sport per bambini esuberanti

Il fatto che i bambini siano pieni di energie si sa da sempre. Che si tratti di femminucce o maschietti, i nostri piccoli talvolta fanno monellerie per noia e perché troppo ricchi di euforia e vivacità! Ma, esistono alcuni metodi che avranno molteplici...
Bambino

Come aiutare un bambino timido

Come è possibile riuscire ad aiutare efficacemente un qualsiasi bambino timido? Qualora il vostro piccolo soffra di timidezza, è necessario cercare di incoraggiarlo a reagire, in modo che si possa inserire bene all'interno di un gruppo di persone coetanee,...
Bambino

Come stimolare lo sviluppo sociale del bambino

I bambini nascono con un carattere personale e un indole più o meno favorevole alla socializzazione: ad esempio, ci saranno dei piccoli maggiormente estroversi, socievoli e gioiosi.Questo non toglie che, le esperienze maturate durante i primi anni di...
Bambino

I migliori sport per bambini poco socievoli

Lo sport, è l'attività che meglio aiuta i bambini a mantenersi attivi e a stare in gruppo.I criteri di scelta, però, devono tener conto di molteplici fattori, come l'età, la corporatura, l'indole, e non per ultimo, il gradimento stesso del bambino.Se...
Bambino

Come aiutare i bambini ad esprimere le emozioni

In questa guida affronteremo un tema molto importante ossia come aiutare i bambini ad esprimere al meglio le proprie emozioni. Insegnare ai più piccoli il modo di esprimere i propri sentimenti, è essenziale per farli diventare degli adulti equilibrati...
Bambino

Come aiutare un bambino a farsi degli amici

Una sana vita sociale fin da piccoli aiuta a formare adulti felici e consapevoli. Ecco perché è importante che i genitori aiutino il proprio bambino a superare eventuali resistenze nel confrontarsi con gli altri compagni di gioco e di scuola. È bene...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.