Lo sviluppo del neonato nel terzo mese di vita

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il neonato nel terzo mese di vita comincia a crescere e svilupparsi sempre di più. È proprio in questo periodo infatti che il bambino si appresta ad esplorare il mondo che lo circonda, ad essere maggiormente attivo, ad emettere i primissimi vocalizzi e guardare le persone che gli stanno intorno. Tutta la sua esistenza è scandita da orari e abitudini regolari. Per i genitori questo rappresenta un momento davvero unico ed emozionante. In questa guida vedremo dunque lo sviluppo del neonato nel terzo mese di vita.

25

Durante questa fase il bimbo potenzia il sonno, le abilità motorie e la comunicazione. Il neonato comincia dunque ad addormentarsi per almeno otto ore di seguito: il sonno diventa stabile in quanto il suo sistema nervoso si sta sviluppando, anche se qualche volta potrebbe capitare che si svegli durante la notte, ma solo per qualche minuto. Non occorre però allarmarsi: si tratta di un evento del tutto comune, che andrà a diminuire a mano a mano che il bambino crescerà. Per ovviare al problema basta porre un carillon o una musichetta dolce accanto alla culla del bambino, in modo da distrarlo.

35

Nel corso di questo mese, la muscolatura del bambino si rafforza. Egli inizia infatti a mantenere la testa dritta, e se viene messo a pancia in giù cerca di alzarsi. I suoi movimenti sono più fluidi ed armonici, e inizia a muovere le manine più coordinatamente. Il maggiore controllo muscolare gli permette di assumere posizioni diverse. In questo periodo, lo sviluppo intellettivo del bambino e la sua coordinazione motoria si sviluppano maggiormente.

Continua la lettura
45

A tre mesi i sensi del bambino si sviluppano maggiormente: riconosce la voce dei genitori, ama ascoltare la musica, ed è attirato dai colori. La sua capacità visiva migliora e si estende il suo campo visivo. La sua capacità gustativa migliora e inizia a riconoscere il sapore del cibo. Anche la sua capacità olfattiva matura e gli permette di riconoscere gli odori famigliari. In questo periodo è importante prendere spesso il bambino in braccio, in modo che impari a riconoscere l'odore della mamma. Il bambino impara a riconoscere i profumi del suo ambiente, e ciò lo tranquillizza e lo calma.

55

Generalmente, al compimento del terzo mese di vita il bambino attiva la comunicazione non soltanto piangendo ma anche con diversi vocalizzi. Sorridere al neonato in questa fase è estremamente importante: questo infatti stabilisce un legame tra lui e tutti coloro che lo circondano.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Il neonato nel primo mese di vita

Quando si diventa genitori, ci si trova difronte a mille nuove situazioni e sensazioni che, soprattutto all'inizio, in qualche modo possono stordirci. Anche il neonato, di contro, avendo passato la sua prima fase di sviluppo (nello stato embrionale) protetto...
Bambino

3 attività per aiutare lo sviluppo psicofisico del neonato

Durante i primi mesi di vita il neonato risponde quasi esclusivamente ai suoi bisogni fisiologici: mangia, dorme e espelle quanto digerito. Mano a mano che cresce questo stato di chiusura verso il mondo di trasforma in un vero e proprio gioco atto a scoprire...
Bambino

Consigli pratici sul primo mese del neonato

Quando un bebè arriva in famiglia, la vita di tutti i membri del nucleo famigliare viene stravolta. Nuovi ritmi, nuove abitudini, nuove necessità e, più in generale, nuove cose sopraggiungono! Il neonato porta con sé notti insonni, giornate più piene...
Bambino

Lo sviluppo sensoriale nei neonati

In tale breve tutorial vi spiegheremo le diverse tappe dello sviluppo dei cinque sensi nei neonati. Il neonato inizia a scoprire il mondo che gli sta attorno proprio grazie ai sensi, fin dai primi giorni di vita. Lo sviluppo motorio, psichico e sensoriale...
Bambino

Lo sviluppo psicomotorio nel bambino

Un bambino è il regalo più bello che la vita possa fare a chi si ama. Lo sviluppo psicomotorio è una fase attraverso cui tutti i bambini passano. Addirittura è una fase che ha inizio all'interno dell'utero materno e termina, approssimativamente, attorno...
Bambino

Neonato: le tappe del sorriso

Per qualsiasi genitore al mondo, l'esperienza di avere un figlio nella vita, è quella più bella e indimenticabile. Infatti nel periodo che va dalla fecondazione alla scoperta dell'essere incinta, dall'evolversi dei mesi al parto, multiple sono le sensazioni...
Bambino

Lo sviluppo cognitivo del bambino da 0 a 3 anni

Con il termine " sviluppo cognitivo" si intende il progressivo crescere e rafforzarsi dell'attività intellettuale. I processi alla base dello sviluppo cognitivo durante i primi anni di vita sono due: la ripetizione di attività che il bambino già conosce...
Bambino

Come comportarsi se il neonato piange la notte

Uno degli eventi più gioiosi del percorso della nostra vita, è sicuramente la nascita di un figlio. Ma adeguarsi al nuovo arrivato non è così facile come sembra. Il suo arrivo, infatti, cambia o sconvolge del tutto i ritmi familiari. Insieme alle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.