La verdura più indicata per lo svezzamento

Tramite: O2O 08/03/2019
Difficoltà: media
16

Introduzione

Grazie ai loro preziosi componenti, le verdure ricoprono un'importanza fondamentale per una dieta sana ed equilibrata, non solo per gli adulti, ma anche per i bambini, e questo è il motivo per cui costituiscono un buon punto di partenza per preparare le prime pappe del nostro neonato. Le verdure sono una miniera di vitamine, specialmente di betacarotene, gruppo B, C, E, K, e di sali minerali, come calcio, fosforo, fluoro, ferro, sodio, potassio, cloro, rame, manganese e zinco. Non dimentichiamo che sono una splendida fonte di fibre (stimolano l'equilibrio intestinale) e di acqua (mantiene l'organismo idratato). Considerata l'estrema importanza che le verdure hanno per il nostro corpo, è necessario abituare il piccolo a consumarle fin da subito, introducendole in modo graduale già dal quarto mese di vita, attenendosi però scrupolosamente al calendario dello svezzamento. Con questa lista, vogliamo infatti illustrarvi qual è la verdura più indicata in questa fase di vita. Buona lettura!

26

Dal quarto al sesto mese

A partire dal quarto mese, si può cominciare con la patata, la carota, le zucchine e le erbette per preparare il brodo vegetale, elemento fondamentale per le prime pappe. Questi ortaggi contengono poche fibre e sono facilmente digeribili. Hanno, inoltre, un sapore dolce ben gradito dal piccolo. La patata va sempre pelata perché, non solo così si ha la certezza che è stata pulita perfettamente, ma anche perché si elimina l?eventuale solanina, una sostanza tossica tipica delle solenacee, come patate, peperoni e melanzane, presente specialmente sulla buccia e nei germogli.

36

Dal settimo al nono mese

A partire dal settimo mese di vita, si possono somministrare la zucca, i fagiolini, gli spinaci e i finocchi, dal momento che il neonato si è oramai abituato alla novità e può gradualmente introdurre sempre più fibre. Sono verdure che vanno utilizzate sempre come base per il brodo della pappa, oppure passate. Dall'ottavo mese, possono essere introdotti gli asparagi, eliminando la parte dura (gambo), i porri e i carciofi, che hanno però un sapore più deciso non sempre gradito dal piccolo.

Continua la lettura
46

Dal decimo mese in poi

A partire dal decimo mese di vita, è possibile alimentare il piccolo anche con il pomodoro, a patto che venga sempre spellato (per non sovraccaricare eccessivamente di fibre l?organismo) e privato dei semi, che risulterebbero duri da masticare e digerire. Il pomodoro non può essere somministrato prima di quest?età perché può scatenare reazioni allergiche nei bimbi predisposti.

56

Dal dodicesimo mese in poi

A partire dai dodici mesi di vita, possiamo far mangiare al nostro piccolo delle verdure più decise e complesse, come le cipolle, le verze e i cavoli. Si tratta di verdure con un sapore molto intenso e amaro, quindi è consigliabile aspettare questo mese e avere pazienza se il piccolo oppone una iniziale resistenza.

66

Dal ventiquattresimo mese in poi

Al compimento del ventiquattresimo mese di vita, è finalmente possibile proporre al piccolo le verdure crude, a pezzetti o grattugiate. Arrivati a questa età, il bambino è autonomo nel mangiare, ha una buona dentatura per tritare bene gli alimenti, e una digestione più solida. Un consiglio che possiamo darvi è quello di frullarle per i primi tempi, oppure centrifugarle.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

La carne più indicata per lo svezzamento

Lo svezzamento è un periodo molto importante della crescita dei bambini perché si passa dal latte materno al cibo ordinario. Il sistema digerente di piccoli però non è in grado di sopportare ogni tipo di alimento e si deve procedere sempre per gradi...
Bambino

Svezzamento: come introdurre il pesce fresco

Ricco di nutrienti e fonte principale di omega tre e fosforo, il pesce è un alimento indispensabile nell'alimentazione di grandi e piccini. Per questo diventa molto importante introdurlo fin da subito nella dieta dei bambini, meglio ancora se già a...
Bambino

Come preparare la pappa per lo svezzamento

Il bambino deve iniziare lo svezzamento dal sesto mese in poi, quasi tutti i pediatri sono di questo parere. È preferibile, nel periodo estivo aspettare un mese in più, ma non iniziare quando fa troppo caldo. Il processo dello svezzamento è una...
Bambino

Svezzamento: come introdurre la pappa serale

L'arrivo di un neonato è fonte di gioia e felicità in ogni famiglia. Insieme a questi sentimenti si accompagna anche un po' di ansia e paura. Sono molti i dubbi su come gestire un bambino, soprattutto se è il primo. Uno dei compiti più difficili per...
Bambino

Svezzamento: quando introdurre il pomodoro

Il pomodoro, giunto a noi dalle coltivazioni sudamericane, è stato introdotto nella alimentazione europea solo intorno al 1500. Come tutte le verdure, è un elemento davvero importante per una corretta alimentazione del bambino, poiché contiene numerose...
Bambino

Come introdurre le uova nello svezzamento

Le uova sono uno degli alimenti fondamentali per introdurre proteine all'interno dell'organismo. I medici consigliano di consumarne circa tre a settimana, cucinandole nelle varietà che più si preferiscono, sotto forma di frittate, sode o alla coque....
Bambino

10 consigli per uno svezzamento sereno

Lo svezzamento del neonato può iniziare già verso il quinto mese di vita. In genere, il periodo ideale per introdurre la nuova alimentazione è compreso tra i quattro e i sei mesi di vita. Ma ogni bambino è diverso da un altro, quindi è sempre meglio...
Bambino

Il pesce più indicato per lo svezzamento

Lo svezzamento è una fase fondamentale della crescita, in quanto rappresenta il passaggio per il bambino da un'alimentazione liquida ad una solida. Generalmente questo processo inizia dai 5-6 mesi con l'aggiunta di passati e frullati per arrivare all'introduzione...