L'importanza del gioco nella socializzazione

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'importanza del gioco nei primi anni di vita di ogni bambino è pari all'importanza dell'alimentazione per una sana crescita. Grazie ad esso esplora e conosce il mondo circostante. Le esperienze ludiche favoriscono lo sviluppo motorio e quello cognitivo. L'attività ludica permette al bambino di interagire spontaneamente con gli adulti e con i suoi coetanei. Il gioco ha un ruolo positivo nella crescita psicofisica. Esso evidenzia le capacità motorie e di coordinazione. Inoltre il gioco esprime gli stati emotivi ed anche quelli affettivi. Questa semplicissima guida spiega, in pochi passi, l'importanza del gioco nella socializzazione.

25

Sviluppo cognitivo ed affettivo

Il gioco ha una grande importanza nello sviluppo cognitivo. Il bambino tramite le varie attività ludiche scopre gli oggetti ed impara ad usarli. Fa esperienze sensoriali ed emotive. Un peluche, ad esempio, è morbido, colorato e riproduce un tenero animale. Spesso diventa compagno di giochi. A volte aiuta il bambino ad addormentarsi sereno. Con il gioco il bambino prende coscienza delle sue capacità. L'attività ludica stimola la memoria, l'attenzione, la percezione e la concentrazione.
Il gioco è un importante strumento di crescita. Nei primi mesi di vita, coinvolge esclusivamente il bambino. Successivamente con l'evolversi delle facoltà mentali diventa mezzo di comunicazione e relazione con gli altri.

35

Classificazione del gioco

Esistono tre tipi di gioco: solitario, gioco parallelo e gioco sociale.

Il gioco solitario favorisce l'esplorazione dell'ambiente esterno senza interazione sociale.
Nel gioco parallelo, c'è una conduzione del gioco parallela a quella di un coetaneo, senza scambio relazionale.
Il gioco sociale si manifesta preferibilmente tra i tre e i sei anni. Il bambino inizia ad interagire con i coetanei, ma ha ancora difficoltà a condividere i suoi giochi.
La divisione di compiti e la distinzione si acquisisce gradualmente nel corso dello sviluppo successivo.

Continua la lettura
45

Rispetto delle regole

Pian piano, il bambino sperimenta la socializzazione. Impara a rispettare le regole del gioco, si assume le proprie responsabilità e si sente di appartene ad un gruppo. Durante il gioco potrà consentire di sperimentarsi come essere sociale aprendo la strada alla vita adulta e all'ingresso nella società.

55

Tempi individuali

Ogni bambino ha i suoi tempi per cui non bisogna mai costringerlo ad interagire con i coetanei. Si possono favorire occasioni d'incontro con altri bambini. Scegliere i luoghi di aggregazione come le ludoteche o il parco. Gli incontri devono essere casuali.
In questo modo imparerà a relazionarsi con i suoi "amichetti" senza forzature ma semplicemente per la voglia di farlo.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Idee per stimolare lo sviluppo sociale del bambino

Lo sviluppo sociale può essere definito un processo in cui il bambino si evolve rapportandosi con gli altri. Per "altri" bisogna intendere innanzitutto i genitori, poi gl altri membri della famiglia. Il rapporto che si intreccia con loro nei primi anni...
Bambino

10 consigli per rendere i bambini autonomi

L'autonomia di un bambino è un traguardo molto difficile da realizzare in tempi brevi. I genitori trovano molti ostacoli in questo importante compito educativo. L'ansia per qualsiasi pericolo è dietro l'angolo. Ha un ruolo rilevante l'ambiente in cui...
Bambino

5 consigli per stimolare il linguaggio dei bambini

All'interno della presente guida andremo a dedicarci ai bambini. Lo faremo, nello specifico, occupandoci del linguaggio dei bambini. Come avrete già letto nel titolo della guida, andremo a dispensare 5 diversi consiglio per riuscire ad andare a stimolare...
Bambino

Giochi di squadra per bambini: come organizzarli

Giochi di squadra per bambini: come organizzarli? Si sa che questo tipo di giochi risultano essere un ottimo passatempo per i più piccoli, tenuto conto che in questa fascia di età tendono a socializzare molto. L'organizzazione di questi giochi inizia...
Bambino

Come aiutare un bambino che ha paura di fare sport di gruppo

I bambini durante la fase di crescita sono sottoposti a numerosi stimoli che arricchiscono le loro esperienze, favorendone lo sviluppo fisico ed intellettuale. Lo sport è un'attività che offre grandi opportunità a tutti i bambini. Alla crescita del...
Bambino

Giochi e passatempi di una volta

Una cosa è certa, una volta si trascorreva molto più tempo in compagnia rispetto ai tempi d'oggi, in quanto, quando si giocava, non si stava nascosti dietro al monitor di un pc. Ma si giocava fuori, all'aria aperta, con tante persone, favorendo la...
Bambino

Come avvicinare bambini allo sport

I bambini, durante la crescita hanno bisogno di fare molta attività motoria. Serve per sviluppare le capacità di coordinazione dei movimenti e per potenziare i muscoli. Inoltre, se si pratica dello sport, si migliora anche l'autostima e la socializzazione....
Bambino

Asilo Steineriano: 5 caratteristiche

"L'Asilo Steineriano" prende il nome da un importante filosofo, pedagogista ed esoterista, austriaco del diciannovesimo secolo, quale Rudolf Steiner. Nel 1919 il proprietario della fabbrica di sigarette Waldorf-Astoria ebbe l'idea di affidargli la direzione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.