Karate per bambini: consigli per iniziare

Tramite: O2O 13/06/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'attività sportiva per i bambini è fondamentale per uno sviluppo ottimale. Lo sport insegna ai piccoli a socializzare e a rispettare le regole. Una crescita armoniosa non può fare a meno della pratica sportiva. Ma quale sport è meglio far intraprendere ai propri pargoli? Ogni attività comporta dei vantaggi e si deve valutare il carattere del bambino per fare la scelta giusta. Anche le arti marziali sono adatte a piccoli atleti. Esse sono indicate, sia per bambini timidi che per quelli vivaci ed aiutano a sviluppare qualità come disciplina ed autocontrollo. Se siete interessati a tale argomento, qui di seguito vi saranno spiegati alcuni consigli per far iniziare ai bambini la disciplina del karate.

27

A che età iniziare

L'età giusta per iniziare la disciplina del karate è non prima dei sette o otto anni, perché il bambino o la bambina, deve avere già sviluppata una certa coordinazione neuro-motoria, che si verifica vicino ai nove anni. È a quest'età che si ha la maturità giusta per intraprendere una pratica che richiede impegno e costanza. Tra i benefici che i bimbi ne trarranno c'è non solo il già citato sviluppo dell'autocontrollo ma anche quello dell'aumento della capacità di concentrazione e dell'autostima.

37

A cosa serve praticare il karate

Molti genitori temono che praticando karate i propri figli possano farsi male, ma questo non è vero perché uno degli insegnamenti è proprio quello di non fare male agli altri ne' a se stessi. Il rispetto degli altri è alla base del karate. L'agonismo è sano e basato sul divertimento. Il bambino è in gara con se stesso, ripetendo gli esercizi per migliorare costantemente. Questo sport è senza dubbio adatto a bambini introversi, timidi ed insicuri perché svilupperà in loro l'autostima. Ma è consigliato anche per i bambini vivaci perché favorirà in loro l'autocontrollo, nel contempo avranno l'opportunità di scaricare anche l'eventuale aggressività.

Continua la lettura
47

Dove praticare il karate

L'importante è scegliere una palestra con standard elevati e valutare le credenziali dell'insegnante. Gli esperti infatti dicono che le caratteristiche dell'insegnante sono: avere una grande esperienza, saper trasmettere sicurezza agli allievi e deve avere un grande equilibrio personale. Molti genitori sono rimasti sorpresi dei cambiamenti positivi dei loro figli nel corso degli anni praticando karate.

57

Conclusioni

Si inizia la lezione sempre con il saluto rivolto sia all'insegnante che ai compagni. Quindi in questa disciplina notiamo come il rispetto viene imparato ed applicato da subito. Uno sport, il karate, completo per tutti gli ambiti. I benefici sono da trarre a livello fisico, mentale ed anche spirituale. Non trascuriamo anche l'aspetto divertente ed esotico che questa disciplina offre ai bambini. Il kimono, le cinture dei vari colori, i cerimoniali del karate e quant'altro, saranno tutte novità da conoscere e da scoprire con tanta allegria.https://www.nostrofiglio.it/bambino/bambino-6-14-anni/sport-per-bambini/4259-sport-bambini-schede

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

5 consigli per gestire la frustrazione dei bambini

In questa lista vedremo 5 consigli utili per gestire la frustrazione nei bambini. Il pianto è un meccanismo di comunicazione fondamentale nei bambini. Con la crescita si trasforma In un modo per comunicare la sua insoddisfazione verso qualcosa o una...
Bambino

Come organizzare l’armadio dei bambini: consigli e idee

La cameretta del bambino è il luogo della casa in continuo movimento ed evoluzione. L'ordine è il sogno di ogni genitore. Tutto si sposta: giochi, sedie,cassettiere, oggettini vari e peluche. L'unica cosa che non si sposta è l'armadio. Tuttavia, lo...
Bambino

5 consigli per la corretta idratazione dei bambini

Sia che si tratti del periodo estivo, in cui fa molto caldo, si suda e si tende quindi a perdere liquidi e con essi i sali minerali indispensabili per la salute del nostro corpo, sia che si tratti di periodi particolari cui si può incorrere, come l'essere...
Bambino

5 consigli per non perdere i bambini in spiaggia

Arriva l'estate, finalmente si torna al mare, un po' di relax e passeggiate e nuotate in tutta serenità. Niente di più falso se si hanno al seguito dei bambini, soprattutto se hanno dai due anni in su, camminano, corrono e, magari, non parlano in modo...
Bambino

5 consigli per non perdere i bambini in montagna

La perdita di un figlio è uno degli incubi ricorrenti di ogni genitore. In posti affollati o pieni di vie di fuga la nostra attenzione deve sempre essere al massimo e questo, spesso, non ci permette di godere appieno del tempo libero che si passa in...
Bambino

Consigli per le scarpe per i bambini con piedi piatti

La sindrome dei piedi piatti è detta anche del piede pronato vago e compare quando il bambino ha già sviluppato a pieno l'apparato muscolo-scheletrico. Se quindi nei primissimi anni di età notate che vostro figlio non ha l'arcata plantare ben definita,...
Bambino

Basket per bambini: consigli per iniziare

Il Basket è uno sport completo che può aiutare i bambini a sviluppare il loro corpo correttamente. I più piccoli possono praticare il mini basket, sport introdotto in Italia da Emilio Tricerri nel 1965 e riservato alla fascia d'età compresa tra i...
Bambino

5 consigli per proteggere i bambini dal sole

Si avvicina la stagione estiva e questo vuol dire che si avvicinano i tanto agognati bagni. Non c'è nulla di meglio di una giornata di mare per rilassarsi e dimenticare tutte quei piccoli problemi che ci portiamo durante la settimana. Chi decide di svagarsi...