Guida alle attività e agli spazi per bambini a Napoli

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Pur tra mille difficoltà, legate principalmente alla scarsità di risorse nelle casse comunali, Napoli è una tra le città in Italia che presta maggiore attenzione all'infanzia. Decine di cooperative gestiscono e promuovono iniziative dedicate ai bambini, principalmente di carattere ludico ma non solo. A partire da Città della Scienza, il museo recentemente distrutto da un incendio, i più piccoli possono contare su numerosi spazi istituzionali e non creati appositamente per loro e per la loro crescita culturale. Di seguito una breve guida ai principali spazi per bambini nel capoluogo campano. Nella foto in alto un'attività svolta a Città della Scienza durante "L'estate dei piccoli" (fonte: cittadellascienza. It).

24

Fuorigrotta

Iniziamo con i propri bambini una giornata di puro svago, a Fuorigrotta c'è quello che è considerato il più grande parco giochi del sud Italia, l'Edenlandia. Le attrazioni non saranno le più moderne in circolazione, ma di sicuro non ci si annoia. Completano il quadro numerose ludoteche, che coniugano divertimento e apprendimento. Negli ultimi anni si è assistito a un proliferare su vasta scala di strutture che si occupano dei più piccoli, molte delle quali si avvalgono di educatori bilingue. L'inglese è naturalmente in cima alle preferenze, ma non mancano i genitori che preferiscono per il loro figli lo spagnolo e il tedesco.

34

Il Pan, il palazzo delle arti

Se poi ci si vuole concedere una pausa con il mondo dell'arte si apre ai più piccoli. Il Pan, il palazzo delle arti di Napoli, ha inaugurato un'intera sezione dedicata ai bambini, il Pankids. Lo spazio è gestito da diverse associazioni cittadini, che lavorano in sinergia per educare i più piccoli a riconoscere il bello e a coltivare la propria creatività attraverso mostre e laboratori.

Continua la lettura
44

Città della Scienza

Città della Scienza è forse il più importante tra gli spazi ludico-conoscitivi frequentati da bambini presenti in città. Ogni anno centinaia di scolaresche ne visitano i padiglioni e hanno la possibilità di apprendere nella maniera più diretta possibile, interagendo con gli exhibit. In attesa che parta la ricostruzione degli spazi espositivi, anche quest'anno il museo ha dato vita alla fortunata iniziativa "L'estate dei piccoli". È una sorta di campus per bambini dai 5 agli 11 anni, con programmazione settimanale, che dura da metà giugno a fine luglio. Tante le attività praticate, dallo sport (scherma, pallavolo e piscina), agli interessanti laboratori scientifici e alle escursioni di carattere storico-naturalistico.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come insegnare ai bambini a riciclare

Oggi più che mai è di fondamentale importanza imparare a riciclare e a dare una nuova vita a degli oggetti vecchi o danneggiati; occorre farlo prestando la massima attenzione, in quanto la terra è sempre più inquinata ed è difficile riuscire a smaltire...
Bambino

Modi divertenti per insegnare ad un bambino l'alfabeto

Il passaggio dall'età del gioco a quella dell'apprendimento rappresenta una fase molto delicata per lo sviluppo dei più piccoli. Tuttavia, è importante cercare di far capire ai bambini che imparare qualcosa di nuovo non è solo utile, ma anche divertente,...
Bambino

Come motivare il bambino a fare sport

I bambini, inizialmente, praticano sport per divertimento. Successivamente il bambino può affrontare gare e competizioni e, in questo caso, lo sport va a perdere il suo aspetto ludico assumendo un valore agonistico. Lo sport è di fondamentale importanza...
Bambino

Come organizzare un laboratorio di pittura per bambini

Quando si ha a che fare con i bambini è importante farli giocare e magari allo stesso tempo insegnargli qualcosa. In questa guida vedremo come dar vita ad un'attività davvero molto divertente che riuscirà a coinvolgere i bambini. Infatti essi saranno...
Bambino

10 idee per feste per bambini semplici da realizzare

Per organizzare una festa di successo con i bambini basta avere un po' di creatività. Non serviranno attrezzature complesse e non occorrerà spendere cifre stratosferiche. Sarà più che sufficiente invitare tutti gli amichetti di scuola senza dimenticare...
Bambino

Come affrontare i tic del bambino

Durante la crescita del bambino siamo sempre attenti a qualsiasi evento o malessere che possa turbare la sua serenità. La crescita dei dentini o un semplice raffreddore è sempre fonte di preoccupazione per i genitori. Ci sono anche delle situazioni...
Bambino

Come aiutare un bambino a superare la balbuzie

La balbuzie è un'alterazione del linguaggio. È caratterizzata dall'uso di suoni ripetitivi o prolungati. Sono frequenti delle pause tra una parola e l'altra. A volte ci sono dei veri e propri blocchi nella fonazione. Il balbuziente formula un pensiero,...
Bambino

Come incoraggiare un bambino con un ritardo del linguaggio

L'enorme importanza del linguaggio nei rapporti umani, può portarci a credere che il suo sviluppo sia totalmente a carico di fattori biologici. In realtà, la capacità di esprimersi e la sua naturale evoluzione, è spesso soggetta a notevoli variazioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.