Guida ai fondamenti dell'educazione montessoriana

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Maria Montessori, nel 1909, pubbluca un testo di pedagogia innovativo, destinato a rimanere nella storia, in quanto sempre attuale, intitolato: "Il metodo della pedagogia infantile scientifica applicato all'educazione infantile nelle Case dei bambini". In questo testo, si descrivono i fondamenti dell'educazione montessoriana, in cui viene posto al centro dell'educazione il rispetto per la spontaneità del bambino. Infatti solo quando il bambino viene lasciato libero di esprimersi, sarà in grado di autoregolarsi da solo. Ecco qui la guida ai fondamenti dell'educazione montessoriana.

25

Educare il bambino ad essere indipendente

Un bambino dovrà essere sempre educato a fare le cose da solo, perché solo in questo modo lo si rende indipendente. Perché una mamma, che si limita soltanto a fare le cose al bambino, non fa altro che soffocare le capacità del bambino stesso. Infatti, sarebbe più opportuno che il genitore aiutare il bambino a compiere da soli le loro conquiste, come ad esempio imparare a camminare, a lavarsi, a mangiare.

35

Non limitare le azioni del bambino perché troppo piccolo

A un bambino non si deve vietare di svolgere dei compiti a priori, in quanto possono sentirsi non adatti e non in grado di fare qualcosa. Invece bisogna dargli un po' di fiducia, e lasciare che essi possano svolgere dei compiti, magari non troppo complessi ed adeguati alle loro capacità ed età. Ad esempio un bambino di 2 anni sarà in grado di portare il pane in tavola, così come un bambino di 4 anni sarà in grado di portare un piatto in tavola. Lasciare il bambino ad eseguire questi compiti, lo renderà soddisfatto in quanto avranno dato il massimo in cui sono capaci.

Continua la lettura
45

Sviluppare i talenti del bambino

Un genitore o un educatore dev'essere in grado di sviluppare e rafforzare ciò che di positivo c'è in un bambino, ossia i suoi pregi e talenti. Si dovrebbe cercare di stimolare i talenti per evitare di dar spazio ai difetti. Inoltre, un elemento importante, è quello di non rimproverare o parlar male del bambino, di fronte ad esso e di fronte ad altre persone, in quanto il piccolo potrà sentirsi umiliato e non sarà incentivato a sviluppare i suoi talenti.

55

Il genitore dev'essere un angelo custode

Un ultimo fondamento importante che merita di essere citato, è che il genitore non deve essere sempre presente, ossia non deve intervenire eccessivamente nelle attività del bambino. L'educatore dovrà rispettare il bambino e far si che esso sia in grado di correggersi da solo quando commette un errore. È chiaro che l'educatore debba intervenire nel momento in cui il bambino possa commettere qualcoo di pericoloso per se o per gli altri che gli stanno intorno.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Genitori: 10 errori da evitare con i figli

Ogni genitore vorrebbe fare il meglio per i propri figli e spesso è convinto di farlo. Ma vecchie credenze, troppe paure, incomprensioni e fraintendimenti e talvolta anche solo la stanchezza e lo stress quotidiano possono portare persino il più attento...
Bambino

Come educare i figli alla sicurezza stradale

Quando si parla di sicurezza stradale, intendiamo tutti quei comportamenti imprescindibili da seguire in strada. Ovviamente è necessario anche un vero e proprio insegnamento delle norme inerenti la sicurezza in strada. Tutto ciò contribuirà all'educazione...
Bambino

Esercizi di ginnastica posturale per i bambini

Uno degli esami da effettuare ai propri figli, soprattutto durante l'infanzia e l'adolescenza, è il controllo della colonna vertebrale. L'infanzia infatti, è un periodo in cui i bambini praticano un notevole attività per cui i salti, le competizioni...
Bambino

Come educare i figli senza urlare

In questo articolo vi spiegherò come educare i figli senza urlare. Nel passato si usavano le maniere forti per impartire l'educazione ai propri figli. Si è invece confermato che questo non è di certo il metodo migliore per l'educazione dei figli. Per...
Famiglia

Come educare un bambino all'età dei primi capricci

Diventare genitori è sempre un'esperienza unica ed eccitante, ma anche piena di responsabilità e preoccupazioni. Infatti, uno dei compiti più difficili che tocca da vicino i neo-genitori riguarda proprio l'educazione dei figli. Ma come si fa ad educarli...
Bambino

5 compiti della baby sitter

Il ruolo della baby sitter è fondamentale nella crescita di un bambino. Il genitore deve fidarsi e affidarsi alla baby sitter per la crescita dei propri bambini e quindi è importante che venga a crearsi un rapporto di fiducia reciproca. Incaricando...
Bambino

5 vantaggi dell'asilo nido

I bambini hanno sicuramente bisogno di una certa educazione che inizia sin dalla tenera età. Dai due ai cinque anni infatti i bambini vengono solitamente iscritti all'asilo nido. L'asilo nido è il luogo in cui i bambini cominciano a fare amicizia con...
Famiglia

Come educare alla genitorialità

Per tutte quante le persone, essere un genitore non rappresenta per niente un compito semplicissimo da eseguire. Diventare genitore, infatti, è una funzione molto complessa che comprende sia degli aspetti individuali che quelli relativi alla coppia,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.