Guida agli errori più comuni delle neomamme

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Diventare mamma è un evento importante nella vita di una donna, probabilmente per molte donne il più importante di tutta la loro esistenza. Proprio per questo, però, è molto facile cadere in errori banali, spesso comuni alla maggior parte delle neomamme, tutte prese a voler dare il meglio di sé per non sbagliare e cercare di essere perfette per i loro piccoli appena nati. Ma andiamo dunque ad analizzare, in questa breve guida, gli errori più frequenti e significativi.

26

Allattare al seno a tutti i costi

Il primo errore che spesso si commette è quello di credere che l'unico modo per poter nutrire il proprio bimbo sia quello di attaccarlo al seno. Sebbene sia dimostrato che il latte materno ed il relativo attaccamento al seno siano la soluzione preferibile, sia in termini di sostanze nutritive che di legame emotivo e sensoriale, qualora ciò non fosse possibile, per svariate motivazioni, non bisogna assolutamente pensare di essere delle cattive madri, non degne di essere definite tali o anche di peggio. Che si nutra il proprio piccolo al seno o mediante un biberon e latte artificiale, ciò che sarà importante davvero sarà l'amore trasmesso.

36

Ascoltare i consigli inutili

Certamente un consiglio non fa mai male ad una giovane madre, magari inesperta ed alle prese con il primo figlio. Ma attenzione a questi consigli! Questo errore, infatti, è tipico sia da parte di chi crede di avere sempre la soluzione migliore e quindi si sente in diritto di consigliarla, sia da parte delle mamme che si ritrovano bombardate di consigli, spesso contrastanti, senza sapere che pesci prendere e pensando addirittura di non essere all'altezza della situazione. Quindi, care suocere ed amiche, tenete per voi i vostri consigli perfetti, e voi, care mamme, sappiate che il modo giusto di fare qualsiasi cosa per il vostro bimbo è quasi sempre quello che vi viene dal cuore e dal vostro istinto. Ciò che è meglio per il vostro piccolo nessun altro potrà saperlo meglio di voi!

Continua la lettura
46

Fare troppi paragoni

Altro errore molto comune è quello di volersi sempre paragonare agli altri. Sia che si tratti di paragonarsi con l'amica che in gravidanza non ha messo neanche un chilo di troppo e che subito dopo il parto è tornata immediatamente in forma, mentre voi continuate a vedervi i fianchi troppo larghi e la pancia un po' troppo "rilassata", sia che si tratti di paragonare il proprio bimbo con quello della cognata che dorme tutta la notte e non piange mai, mentre il vostro urla ad ogni ora e non vi fa dormire per più di mezz'ora di fila, il consiglio è sempre lo stesso: evitate ogni confronto! Molto spesso quello che vi viene raccontato è edulcorato, al fine di sminuirvi e farvi sentire incapaci o sfortunate! Pensate solo a voi e al vostro bambino, godendovi a pieno ogni momento senza sprecarli in paragoni per nulla costruttivi.

56

Emarginare il papà

Sebbene un bimbo appena nato abbia un naturale bisogno della propria mamma, del suo contatto fisico, di sentire la sua voce ed il suo profumo, non bisogna cadere nell'errore di credere che il papà sia una figura solo marginale. Ogni bambino ha bisogno anche del suo papà (sempre che questa figura, ovviamente, sia presente e vicina!), di imparare a conoscerlo ed abituarsi alla sua presenza come punto di riferimento oltre alla mamma. Inoltre, anche per il papà sarà essenziale iniziare a conoscere il proprio piccolo, imparare ad amarlo come una mamma già inizia a fare con il concepimento, quando lo porta dentro di sé durante tutti i nove mesi di gravidanza. Con il papà questo legame andrà costruito e sarà importante dargliene la possibilità. Quindi, spazio ai papà che cambiano pannolini, preparano biberon e cullano i propri piccoli, lasciando quindi anche il tempo alle mamme di riposare quando necessario.

66

Trascurare la vita di coppia

Essere mamme non significa non essere più donne o non essere più mogli. Le neomamme non dovranno mai tralasciare di esaltare la propria femminilità, ritagliandosi anche dei momenti tutti per sé, per curare il proprio corpo e la propria mente. E magari organizzando anche una cenetta al lume di candela con il proprio partner, approfittando dei momenti di riposo del proprio bimbo o dell'eventuale aiuto dei nonni. Non dimenticate mai, care mamme, di continuare a vivere la vostra vita, senza annullarvi completamente per i vostri piccoli, sebbene le vostre priorità subiranno senza dubbio dei notevoli cambiamenti.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Errori da evitare nella scelta del primo ciuccio

Molti e contrastanti sono i pareri sull'uso o meno del ciuccio, c'è chi sostiene che nei primi mesi di vita è importante per diminuire il rischio delle morti in culla, chi invece è dell'idea che sia un vizietto, in seguito difficile da togliere. La...
Bambino

Errori da evitare nel taglio delle unghie al neonato

Per molte mamme, si sa, può diventare un momento da vivere con ansia, una sorta di tortura che si ripresenta a intervalli regolari. Ma, che piaccia o meno, il taglio delle unghie al neonato è un'operazione necessaria per evitare che il piccolo possa...
Bambino

5 errori da non fare al momento della pappa

Lo svezzamento rappresenta sempre una novità sia per il bambino che per la mamma, poiché il piccolo deve passare dall'alimentazione totalmente lattea all'assunzione, se pur graduale, di cibi che sono molto differenti come sapore e consistenza. Niente...
Bambino

Svezzamento: gli errori da evitare

Lo svezzamento è un periodo molto delicato, in quanto il bambino passa da un'alimentazione prevalentemente lattea ad una alimentazione mista, nella quale sono aggiunti gradualmente diversi tipi di cibo per abituare il bambino un po' alla volta a mangiare...
Bambino

Guida alle attività e agli spazi per bambini a Bari

Nella guida che seguirà andremo idealmente in Puglia, nel suo capoluogo: Bari. Come abbiamo indicato nel titolo, ci concentreremo nel creare una guida che si occupi di collegarsi alle attività e agli spazi per i bambini presenti in questa bellissima...
Bambino

Guida ai giochi da fare in campeggio con i bambini

Il camping è una delle esperienze più emozionanti per i bambini. Si posso fare iniziative in tenda, camper o bungalow e sopratutto vivere qualche giorno all'aperto. Oltre a questo si riesce anche ad impegnarsi ed ingegnarsi per risolvere piccoli imprevisti...
Bambino

Guida alla scelta delle calzature bimbo da uno a tre anni

Attenzione ai piedini dei vostri bimbi! Sono delicati e preziosi, si stanno formando e richiedono tutta una serie di cure che non potete trascurare. La scelta delle scarpe per un bambino è di fondamentale importanza. Non affidatevi alle mode del momento....
Bambino

Guida al colloquio con la baby sitter: cosa chiedere

Scegliere la persona che si prenderà cura di nostro figlio nel tempo in cui noi non ci siamo richiede pazienza, molto acume e soprattutto molto intuito. Non sempre le persone che sembrano positive lo sono realmente. Spesso nascondono insidie e scheletri...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.