Giochi per sviluppare l'autostima dei bambini piccoli

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Seguire i bambini, specialmente se molto vivaci e poco concentrati nelle varie attività scolastiche e ricreative, non è assolutamente facile. I bambini hanno bisogno di essere seguiti e spesso, hanno la necessità di essere stimolati con delle attività e dei giochi utili a migliorare la loro autostima. Sviluppare l'autostima dei bambini piccoli, è un modo per farli sentire sempre a loro agio, in tutte le situazioni e di non fargli avvertire difficoltà. Esistono parecchi giochi utili per sviluppare l'autostima dei bambini e in questa guida ve ne elencheremo alcuni molto conosciuti e spesso non tenuti in considerazione.

26

Gioco dei disegni

Un modo per sviluppare l'autostima dei bambini piccoli, è quello di farli giocare con altri bambini con un gioco che prevede dei disegni di gruppo. Disegnare in gruppo, permette ai bambini di tirar fuori il meglio della loro fantasia, di collaborare, di creare qualcosa ascoltando il parere degli altri e di dare il meglio del loro lato artistico. L'autostima di un bambino viene fuori in gruppo, proprio perché il bambino, si sente considerato dagli altri, si sente coinvolto e si sente in grado di sviluppare un progetto creativo in compagnia di altri piccoli.

36

Gioco dei mimi

Un altro gioco che coinvolge i bambini e che stimola e sviluppa la loro autostima, è il gioco dei mimi. I piccoli, dovranno giocare con altri bambini sfidandosi con un gioco stimolante come questo. Ogni bambino dovrà indovinare attraverso l'aiuto di altri bambini e attraverso i vari gesti mimati da un adulto o da un altro bambino, un personaggio, un mestiere o una situazione specifica. I bambini in gruppo, potranno aiutarsi e potranno stimolarsi a vicenda, riuscendo a capire cosa il mimo vuole realmente esprimere. L'autostima di un bambino piccolo, uscirà fuori grazie alla collaborazione, al confronto e alla capacità di arrivare alla soluzione.

Continua la lettura
46

Gioco dei nomi sulla fronte

Il gioco dei nomi sulla fronte, è un gioco di gruppo divertentissimo spesso fatto dagli adulti, ma che stimola anche l'autostima di un bambino piccolo. I bambini in gruppo avranno modo di collaborare e di fare uscire fuori la loro capacità di ascolto, di ragionamento, di condivisione, ecc.. In sostanza i bambini dovranno essere divisi in 2 gruppi e un bambino di una squadra a caso, dovrà mettere sulla fronte un foglio di carta attaccato con del nastro adesivo, dove ci sarà scritto il nome di qualcosa che dovrà indovinare, grazie all'aiuto e ai suggerimenti della propria squadra.

56

Gioco dello specchio magico

Il gioco dello specchio magico, è un gioco che i bambini possono fare in gruppo o da soli. I bambini dovranno prendere un foglio di carta e tanti pastelli colorati e disegnare con attenzione come vorrebbero essere o come si vedono realmente. In questa maniera vedrete subito tutte le caratteristiche che un bambino è in grado di vedere già da solo e quelle che potrebbe riuscire ad avere con il tempo in base alla propria fantasia. Si tratta di un gioco in cui l'autostima del bambino, è in grado di uscire fuori senza problemi ed è in grado di svilupparsi.

66

Gioco del canto

Il gioco del canto è il classico karaoke, da fare però in una versione adatta ai bambini. Dovrete selezionare delle canzoncine adatte ai piccoli e lasciarli cantare in gruppo, per aumentare la capacità dei bambini non solo di cantare e di condividere un momento di gioco con gli altri, ma anche per fargli sentire la propria voce e la reale capacità di cantare e di essere intonati. Il bambino avrà subito modo di memorizzare la canzone, ricordarsi le intonazioni, il ritmo e le varie strofe del testo, migliorando così le proprie capacità di autostima.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come non minare l'autostima dei bambini

È fondamentale per i genitori educare i propri figli a essere sicuri: la fiducia in se stessi è la via del successo. L'autostima consiste nel credere nelle proprie capacità e riuscire a padroneggiare il proprio corpo, il proprio comportamento e tutto...
Bambino

Come rafforzare l'autostima nei bambini

Essere genitori è una grande responsabilità. Ad ogni passo, si ha paura di veder cadere i propri figli e tendiamo a chiuderli in una palla di cristallo per tenerli lontani da ogni pericolo ma ahimè, che ci piaccia o no, cresceranno e rafforzare l'autostima...
Bambino

Psicologia dello sport nei bambini: aumento dell'autostima

È nella prima infanzia che si gettano le basi dello sviluppo dell'autostima. Essa si fortifica attraverso l'esecuzione dei piccoli gesti quotidiani, dai più piccoli ai più grandi. Giorno dopo giorno nell'emulazione delle azioni, il bambino acquisisce...
Bambino

Come aiutare i bambini a sviluppare un'attitudine musicale

Tutti sanno che la musica è qualcosa di straordinario non solo per i suoni con cui è composta e per l'armonia musicale che riesce a creare, ma anche perché riesce ad aiutare grandi e piccini a superare diverse difficoltà. La musica è in grado di...
Bambino

Guida ai giochi da fare in campeggio con i bambini

Il camping è una delle esperienze più emozionanti per i bambini. Si posso fare iniziative in tenda, camper o bungalow e sopratutto vivere qualche giorno all'aperto. Oltre a questo si riesce anche ad impegnarsi ed ingegnarsi per risolvere piccoli imprevisti...
Bambino

Come coinvolgere nei giochi i bambini disabili

Il gioco è fondamentale per lo sviluppo psico-fisico nei bambini. I giochi motori aiutano i bambini a sviluppare il senso dell'equilibrio, della gravità e a capire il proprio corpo. Lo scarso movimento potrebbe causare problemi psico-fisici. Questo...
Bambino

Giochi per bambini da organizzare per le feste

All'interno della guida che andremo a sviluppare lungo i sei passi che comporranno l'argomentazione che faremo, ci occuperemo di giochi. Nello specifico, entreremo nel campo dei giochi per bambini. Infatti, come avrete già potuto notare attraverso la...
Bambino

I migliori giochi educativi per bambini

Il gioco, costituisce per i bambini una fonte di apprendimento e crescita sia fisica che psichica. Giocando, il bambino sperimenta lo spazio e gli oggetti, supera problemi di natura psicologica, tipici dell'età ed impara molto. Per questo motivo i giochi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.