Giochi di squadra per bambini: come organizzarli

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Giochi di squadra per bambini: come organizzarli? Si sa che questo tipo di giochi risultano essere un ottimo passatempo per i più piccoli, tenuto conto che in questa fascia di età tendono a socializzare molto. L'organizzazione di questi giochi inizia tendenzialmente dal periodo della scuola materna e prosegue anche durante gli anni delle scuole elementari, infatti il bambino si stacca un po' dai genitori per imparare a relazionarsi con i suoi coetanei.

25

La conoscenza

È innanzitutto indispensabile riuscire ad organizzare dei giochi che permettano ai bambini di fare conoscenza sin da subito. La procedura non è complicata, ma comunque richiede tanto impegno ed al tempo stesso determinazione. Tanto per stilare un esempio, il "gioco della palla" consiste nel far sedere i bambini, di modo che si guardino negli occhi. È un gioco dove una squadra passerà la palla all'altra e chi riuscirà a prendere la palla dirà il suo nome ad alta voce. Il gioco ha una variante, dove il bambino che riceve la palla dovrà semplicemente dire il nome di colui che gliel'ha passata.

35

Le regole

È comunque fondamentale stabilire delle regole precise come per qualsiasi tipo di gioco, di modo che i bambini sappiano come devono comportarsi. Tanto per citare un altro gioco, abbiamo quello del "fazzoletto", dove anche in questo caso i bambini verranno divisi in due squadre, messi in fila l'uno di fianco all'altro con addosso un numero che viene loro applicato tramite una targhetta. Chi ha organizzato il gioco dovrà mettersi fra le due file e, non appena chiamerà un numero, i bambini delle due squadre che lo hanno, dovranno correre allo scopo di andare verso il fazzoletto e prenderlo e poi correre verso la loro fila. Ovviamente vincerà la squadra che alla fine del gioco avrà totalizzato il maggior numero di punti rispetto all'altra.

Continua la lettura
45

Obiettivo

Va detto che i giochi di squadre per bambini hanno un obiettivo specifico, vale a dire il rispetto delle regole di questi ultimi ed anche il rispetto dei componenti sia della propria squadra che di quella avversaria. Vanno sempre e comunque stabiliti dei premi per ambedue le squadre, come ad esempio un sacchetto di caramelle oppure dei giocattoli. Si deve tenere presente che la premiazione dovrà riguardare entrambe le squadre, quindi non solo quella che ha vinto al gioco. Ciascun bambino infatti dovrà vivere il gioco non come una sorta di competizione, bensì come un momento di socializzazione, divertendosi in compagnia e comprendendo che è meglio giocare in squadra che da soli.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Giochi per bambini da organizzare per le feste

All'interno della guida che andremo a sviluppare lungo i sei passi che comporranno l'argomentazione che faremo, ci occuperemo di giochi. Nello specifico, entreremo nel campo dei giochi per bambini. Infatti, come avrete già potuto notare attraverso la...
Bambino

Giochi per bambini da fare all'aperto

Se è vero che al giorno d'oggi i bambini sono sempre più orientati verso giochi tecnologici e video games, è altrettanto vero che se vengono stimolati verso le attività più fisiche e di gruppo, ritrovano subito la passione per questo tipo di giochi....
Bambino

Guida ai giochi da fare in campeggio con i bambini

Il camping è una delle esperienze più emozionanti per i bambini. Si posso fare iniziative in tenda, camper o bungalow e sopratutto vivere qualche giorno all'aperto. Oltre a questo si riesce anche ad impegnarsi ed ingegnarsi per risolvere piccoli imprevisti...
Bambino

Come coinvolgere nei giochi i bambini disabili

Il gioco è fondamentale per lo sviluppo psico-fisico nei bambini. I giochi motori aiutano i bambini a sviluppare il senso dell'equilibrio, della gravità e a capire il proprio corpo. Lo scarso movimento potrebbe causare problemi psico-fisici. Questo...
Bambino

5 giochi con la musica per bambini

Tra i tanti giochi esistenti che divertono i bambini, quelli amati di più, sono senza ombra di dubbio, quelli fatti a ritmo di musica. Infatti la musica stimola la memoria e il divertimento, sia per i bimbi che per i più grandi. Per fare divertire i...
Bambino

Come insegnare ai bambini a riporre i giochi

Il compito dei genitori è sicuramente quello più difficile da svolgere. Educare un bambino comporta sacrificio, costanza, pazienza ed impegno. Soprattutto quando si tratta di insegnargli l'ordine e a riporre le cose al proprio posto.Il più delle volte...
Bambino

Giochi per sviluppare l'autostima dei bambini piccoli

Seguire i bambini, specialmente se molto vivaci e poco concentrati nelle varie attività scolastiche e ricreative, non è assolutamente facile. I bambini hanno bisogno di essere seguiti e spesso, hanno la necessità di essere stimolati con delle attività...
Bambino

I migliori giochi educativi per bambini

Il gioco, costituisce per i bambini una fonte di apprendimento e crescita sia fisica che psichica. Giocando, il bambino sperimenta lo spazio e gli oggetti, supera problemi di natura psicologica, tipici dell'età ed impara molto. Per questo motivo i giochi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.