Fine dell'allattamento: come affrontare il distacco

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Diventare genitore è un passo della vita unico e meraviglioso, anche quando le cose non sono sempre facili. Soprattutto per le mamme il compito inizia immediatamente con un'attenzione maggiore al proprio corpo durante la gravidanza, per poi passare al parto ed all'allattamento. Tutti questi passaggi sono dovuti e necessari, quindi l'ideale è superarli nel modo migliore. Ecco una semplicissima e pratica guida sulla fine dell'allattamento: come affrontare il distacco.

24

I pro e i contro

Tutte le mamme prima o poi se hanno avuto la possibilità di allattare (con tutti i pro ed i contro) e di vivere il meraviglioso momento, sanno che prima o poi finirà. Tutte le mamme hanno il diritto di smettere di allattare senza colpevolizzarsi, ma sicuramente devono farlo gradualmente. Come primo passaggio bisogna analizzare ed accettare la motivazione, informarsi sulle conseguenze della decisione consultando il ginecologo ed il pediatra.

34

Consulenze mediche

Una volta presa la decisione ed averne parlato con i vari medici sarai informata su tutti i passaggi da compiere per evitare di soffrire. Quindi si procede con gradualità eliminando poche poppate al giorno, chiedendo l'aiuto del papà soprattutto quando si devono eliminare le poppate della sera e della notte. Evitare i consigli delle nonne come: coprire il capezzolo e dire al bambino che non si può perché c'è la bua (il bambino potrebbe darsene una colpa e vivere il momento in maniera sbagliata), evitare fasciature perché si potrebbero creare ingorghi o mastiti. A volte non è necessario smettere di allattare completamente, ma vi basterrà eliminare qualche poppata per iniziare lo svezzamento.

Continua la lettura
44

Lo svezzamento

Evitare i farmaci senza consiglio medico e senza aver già smesso di allattare, perché sicuramente se prendete dei farmaci sarà difficile o addirittura impossibile tornare sulle proprie decisioni. Il momento dell'interruzzione dell'allattamento deve essere vissuto con serenità. Per esempio si deve considerare la situazione in maniera positiva cercando di capire: che il piccolo deve crescere e scoprire il mondo, che questo è il primo passo per iniziare un piano per lo svezzamento, che pian piano bisogna concedere libertà ed autonomia, che comunque si deve mantenere il contatto fisico (coccolando il bimbo con più frequenza). In conclusione rispettare ed eseguire tutti questi piccoli consigli non sarà facile, ma con impegno e pazienza aiuterete il vostro bambino a crescere sano, forte ed intelligente.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Asilo nido: come gestire il distacco dalla mamma

Come nel regno animale anche per noi umani arriva il momento in cui dobbiamo distaccarci dall'amore materno. Il primo passo viene effettuato quando il bimbo inizia l'asilo nido. Infatti dopo le coccole e l'amore materno il bambino, andando all'asilo nido,...
Bambino

5 accessori essenziali per l'allattamento

L'allattamento è la fase della maternità in cui il neonato si attacca al seno materno per la propria alimentazione. Il latte materno è molto importante per la nutrizione e la crescita del bambino, soprattutto nei primi sei mesi di vita. Per questo...
Bambino

10 motivi per cui l'allattamento al seno fa bene al bambino

Grazie all'allattamento al seno, una madre ed un figlio vanno a creare il primo legame tra loro, esso rimarrà poi indissolubile per tutto il resto della vita. I vantaggi che può andare l'allattamento al seno sono tanti, qui di seguito infatti verranno...
Bambino

Allattamento: 10 errori da evitare

L'arrivo di un bambino per una famiglia è molto importante, perché si ha la possibilità di crescere il proprio figlio e di godersi ogni istante di questa piccola creatura. Tra i vari aspetti più importanti nella crescita di un bambino, bisogna sicuramente...
Bambino

Allattamento misto

Capita spesso che durante la fase di allattamento, la donna non abbia latte a sufficienza da dare al neonato. Ciò può dipendere da diversi fattori ma in ogni caso è importante che non si senta in colpa anche perché, esistono dei rimedi. In questi...
Bambino

Capezzoli dolenti durante l'allattamento: come attenuare il dolore

La maggiorparte delle donne possono soffrire in generale di dolore ai capezzoli in diversi periodi della loro vita; in particolare esiste un dolore che le contraddistingue che è rappresentato dall'allattamento: molte di loro solitamente quando allattano...
Bambino

Consigli per evitare la mastite durante l'allattamento

Il periodo dell'allattamento al seno è uno dei momenti più belli nella vita di ogni donna. Tale momento, però non è sempre privo di disturbi fisici, infatti nel circa il 10% delle neomamme, può subentrare un infezione del tessuto mammario che provoca...
Bambino

Allattamento al seno: 10 cose da sapere

Diventare madre è il dono più bello che la vita possa regalare ad una donna. È la più alta espressione della femminilità che non eguaglia nulla al mondo. Una madre instaura un rapporto di amore col proprio figlio che va oltre qualsiasi immaginazione....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.