Esami da fare in relazione alle settimane di gestazione

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Durante tutto il periodo della gestazione, la futura mamma è chiamata a fare una serie di esami indispensabili per tenere sotto controllo il progredire della gravidanza ed eventualmente intervenire con terapie adeguate allor quando ce ne fosse la necessità. Questo non vuol dire doversi sottoporre continuamente ad esami, che a seconda dei casi non portano alcuna utilità né alla mamma, né al nascituro. Sarà in ogni caso il ginecologo a prescrivervi quali saranno gli esami da fare, considerata la situazione specifica di ogni singola donna o del tipo di gravidanza. In Iquesta lista troverete indicati gli esami da fare in relazione alle settimane di gestazione.

27

Analisi del sangue e delle urine

Gli esami più comuni cui vengono sottoposte tutte le gestanti sono gli esami del sangue e delle urine, fatte con cadenza mensile, ovvero ogni 4 settimane. Verrà quindi richiesto un emocromo completo e all'inizio della gestazione si accerterà se la gestante è immune alla Rosolia e alla Toxoplasmosi. Nel caso in cui se ne fosse già a conoscenza, non ci sarà alcun bisogno di ripeterli. Altro esame da fare è quello del gruppo sanguigno e il Test di Coombs indiretto, che va fatto entro la 3 e 4 settimana di gravidanza e poi ripetuto ogni mese nel caso di donne con Rh negativo o a rischio immunizzazione.

37

Ecografia

Le ecografie da fare durante il periodo di gestazione sono 3, alle quali ne andranno aggiunte altre nel caso in cui ve ne sia la necessità rilevata dal medico. La prima va fatta all'inizio della gravidanza e ha come obiettivo quello stabilire con una certa precisione la datazione, il numero di embrioni e la loro sede. La seconda ecografia, detta morfologica, è da fare tra la 19-21 settimana, ha lo scopo di evidenziare eventuali malformazioni del feto. L'ultima dovrà essere fatta intorno alla 30-32 settimana e serve per accertare la posizione del feto ed eventuali malformazioni non viste prima.

Continua la lettura
47

Talassemia

Per le donne provenienti dalla zone insulari o del sud Italia, sarebbe opportuno fare un semplice prelievo del sangue per accertare la presenza di anemie, come la talassemia. L'esame può essere fatto in qualsiasi momento. Ricordiamo che nel caso in cui entrambi i genitori siano portatori sani di talassemia (o anemia mediterranea), il bambino ha una possibilità su quattro di nascere talassemico. In questo caso occorre tenere sotto controllo la situazione e portare il neonato già alla 5 settimana di vita a fare le analisi del sangue in un centro specializzato per le talassemie.

57

Ultrascreen

L'ultrascreen nota anche come translucenza nucale, va fatta tra l'11 settimana e la 14settimana. Si tratta di un'ecografia che ha come obiettivo quello di misurare lo spessore del liquido che si trova sotto al collo del feto e serve per rilevare eventuali anomalie. Sarà in ogni caso il ginecologo a valutare la necessità o meno di fare questo esame, indicando tutti i pro e i contro.

67

Amniocentesi

L'amniocentesi è un piccolo esame invasivo che permette l'estrazione di una quantità minima di liquido amniotico, che verrà analizzato per accertare o meno la presenza di malformazioni, come la sindrome di Down. Questo esame non è obbligatorio, ma è consigliato a tutte le donne di età superiore ai 35 anni e dopo la 16 settimana di gravidanza.

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gravidanza

Come controllare il peso durante la gravidanza

Controllare il peso durante la gravidanza è un'impresa difficilissima specialmente per chi presenta già qualche chilo di troppo. I metodi per controllare la fame nei primi mesi di gestazione sono tantissimi e proprio quando diventa veramente impossibile...
Gravidanza

5 cose da sapere se aspetti dei gemelli

Quando si scopre di essere incinta di gemelli la sorpresa è grande e i dubbi e le domande si moltiplicano. Nel momento in cui si scopre di avere una gravidanza gemellare ci si pongono mille interrogativi perché non si tratta di una gravidanza normale....
Gravidanza

5 cose da fare quando si aspetta un bambino

La dolce attesa è uno dei momenti più belli ed importanti nella vita di una donna, ma allo stesso tempo si tratta di un periodo particolarmente delicato. L'attesa dell'arrivo del bebè significa per molte donne seguire determinate accortezze per prevenire...
Gravidanza

Consigli per la maternità dopo i 40 anni

Nella società in cui viviamo c'è uno spostamento in avanti dell'età in cui una donna decide di intraprendere una gravidanza, per cui è più frequente iniziare una maternità a 40 anni. Il primo dubbio della futura mamma è quello di dover affrontare...
Gravidanza

Come leggere un test di gravidanza

Ad ogni donna capita, anche più volte nell'arco della propria vita, di avere il sospetto di essere rimasta incinta, per via di un ritardo del ciclo mestruale. Sia che la gravidanza sia desiderata e ricercata, o si tema di essere rimaste in stato interessante...
Gravidanza

Come capire dall'ecografia se è maschio o femmina

Le future mamma si sa, sono molto ansiose e curiose di conoscere il sesso del nascituro. Delle volte disposte a sottoporsi ai metodi più disparati e alle credenze di ogni cultura. Osservano la forma dei seni o della pancia in ogni minimo dettaglio o...
Gravidanza

Corsi di preparazione alla nascita: tutto quello che bisogna sapere

La gravidanza è un periodo molto intenso, caratterizzato da forti emozioni, ma anche da grandi paure. Anche se nove mesi possono sembrare un tempo sufficientemente lungo, i rapidi cambiamenti che avvengono nel corpo proiettano in fretta le donne verso...
Gravidanza

Le frasi più belle da dedicare a tua moglie incinta

È finalmente arrivato il momento in cui uno dei sogni più belli, attesi e sperati sta per realizzarsi: test positivo.... Presto diventerete genitori e ci sarà un bel pargoletto a riempire le vostre giornate. Gioia infinita per entrambi, ma il periodo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.