Cosa mangia un bebè di 11 mesi

Tramite: O2O 24/10/2019
Difficoltà: media
16
Introduzione

Osservare la crescita del proprio bambino, che impara a parlare, a camminare e a giocare, è una delle tappe più emozionanti della vita. Quando si è alla prima esperienza, tuttavia, sono molti i dubbi e le incertezze che possono minare l'autostima dei neo-genitori. Tra le difficoltà maggiormente lamentate, ci sono quelle che riguardano l'alimentazione, un aspetto così delicato da richiedere consulti pediatrici frequenti. In linea di massima, però, un bebè di 11 mesi mangia quasi tutto quello che consumano gli adulti, a patto che le pietanze vengano ridotte in piccoli pezzi. Non è consigliabile offrire cibi piccanti, eccessivamente salati ed eccessivamente dolci, poiché irritanti e dannosi. Alla stessa maniera bisogna fare attenzione a cosa si propone per merenda, perché snack potenzialmente sani, miscelati male possono favorire bruciore e acidità di stomaco. Un esempio pratico? Yogurt intero addizionato a frutta semi-acida (pesche, fragole, ciliegie ecc.). Conoscere la lista dei cibi consentiti e di quelli vietati, è dunque essenziale per il genitore scrupoloso, che al proprio figlio di 11 mesi pretende di offrire il meglio.

26

Prodotti caseari poveri di sale

Ad 11 mesi, i piccoli imparano a scoprire il mondo attraverso gli occhi e le papille gustative, ma tale processo richiede il rispetto di precise tempistiche. Come se non bastasse, ogni bambino deve poter giocare col proprio cibo prima di accettarlo quale elemento nutritivo, deve quindi toccarlo, osservarne i colori, comprenderne le diverse consistenze. Per rendere tale scoperta meno stressante, ma comunque avventurosa, si può in parte proseguire con l'allattamento al seno (anche il biberon va bene) e proporre prodotti caseari non troppo salati. Questi, infatti, mimano benissimo il sapore del latte materno e sono quindi quelli maggiormente tollerati durante lo svezzamento. Ottimi a tal proposito gli yogurt, il latte vaccino, i formaggi spalmabili e la ricotta. Buoni anche i formaggini, soprattutto quelli studiati per l'infanzia, da gustare come merenda o per aromatizzare la pastina.

36

Pesce fresco, delicato e leggero

Essenziali per l'alimentazione del bambino, ci sono diversi cibi dall'elevato valore proteico. Tra questi figurano certamente i pesci che, oltre agli aminoacidi essenziali, offrono numerosi elementi nutritivi. Naturalmente, i prodotti ittici devono essere freschi, privi di spine, caratterizzati da un sapore delicato e facilmente digeribili. Vanno benissimo i merluzzi, la sogliola ed il branzino, da cuocere in brodo o ridurre in polpettine. I bambini più avventurosi possono provare anche i classici bastoncini panati, purché cotti in forno. Il salmone, invece, seppur contenuto in diversi preparati per l'infanzia, è meglio evitarlo, poiché troppo grasso. Alla stessa maniera vanno evitati il pesce spada, i molluschi, i crostacei, il polpo, la rana pescatrice, le anguille ed i lucci. Essenziale per la crescita ottimale del minore, il pesce andrebbe consumato almeno 2 volte a settimana. Esso apporta vitamina D, vitamine del gruppo B, acidi grassi Omega 3, iodio, fosforo, ferro e fluoro.

Continua la lettura
46

Vellutate e brodo vegetale fatto in casa

Mamme e papà vivono con gioia la scoperta dei gusti del proprio bambino, ma spesso affrontano anche difficoltà. I vegetali, necessari al corretto transito intestinale, all'apporto di sali minerali e di vitamine, non è raro che non incontrino i gusti dei più piccoli. Per aiutarli a familiarizzare con i prodotti della terra, tuttavia, si può iniziare dal classico brodino. Anche se in commercio esistono preparati granulari pronti all'uso, questi andrebbero impiegati solo in caso di necessità. Realizzare un gustoso brodo vegetale è infatti molto semplice e le verdure lessate possono essere ulteriormente frullate. Le creme così ottenute possono essere abilmente "occultate" all'interno delle miscele a base di riso, mais e tapioca oppure tra i condimenti per la pasta ed il semolino. Nel panorama dei vegetali consigliati figurano principalmente i finocchi, la cipolla, la carota, la patata ed il sedano, ma anche la bietola, le zucchine, il pomodoro, gli spinaci e le lenticchie (decorticate).

56

Pasta e pastina di grano tenero

Elementi fondamentali per l'accrescimento del bambino sono i carboidrati. Questi sono presenti in percentuali variabili in quasi tutti gli alimenti, ma diventano preponderanti all'interno di pasta e pastine di grano tenero. Si può iniziare lo svezzamento al decimo mese di vita con la tempestina, il formato di pasta più piccolo in assoluto, vero e proprio anello di legame tra il semolino e la pastina per l'infanzia. Tale prodotto può essere somministrato anche durante l'undicesimo mese, accompagnato da brodi gustosi, creme di legumi ed olio extravergine di oliva. Naturalmente, col passare delle settimane bisogna orientarsi verso formati più consistenti, come gli anelli e le stelline, ma anche le pennette ed i maccheroncini. I bambini che stanno infatti per compiere il primo anno d'età, possono consumare tutti i formati più comuni, l'importante è presentarli in modo adeguato. Spaghetti, caserecce e tagliatelle, ad esempio, vanno spezzati. Farfalle, fusilli e mezze penne, no.

66

Carne di pollo, vitello o manzo

Tra gli alimenti più indicati per i bambini di 11 mesi, figurano le carni di pollo, vitello e manzo, con le quali si possono preparare sia primi che secondi piatti. La scelta deve però cadere sui tagli meno ricchi di grassi, poiché questi sono anche i più digeribili. Nonostante gli scaffali dei supermercati abbondino di omogeneizzati a base di pollame e liofilizzati contenenti tacchino, cavallo e coniglio, la carne andrebbe acquistata fresca e cucinata in casa. In questo modo si può controllare la provenienza del prodotto e la quantità di sale aggiunto, proponendo al bambino pietanze dalla consistenza più compatta. È possibile che il primo approccio con la polpettina di vitello non vada a buon fine, poiché si tratta di un cibo gradevole al palato, ma comunque assai aromatico. Sottoponendo più volte la carne all'attenzione del minore, tuttavia, col passare delle settimane questa diventerà appetibile.

Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Cosa mangia un bebè di 12 mesi

Fin dalla nascita, nutrire il bambino è una delle maggiori preoccupazioni dei genitori. Tuttavia, nei primi mesi questo compito è più semplice poiché l'alimentazione dei neonati consiste nell'allattamento materno, artificiale o misto, ma dai sei ai...
Bambino

Cosa mangia un bebè di 10 mesi

Nel corso della crescita di un bambino, una delle fasi fondamentali, specialmente nei primi mesi, è quella dello svezzamento. Infatti, fin da subito per il neonato non sarà possibile assumere qualsiasi tipo di alimento, ma andrà invece fornita loro...
Bambino

Cosa mangia un bebè di 14 mesi

L'alimentazione del bambino è uno degli argomenti più dibattuti dai genitori e dai pediatri. Il bebè, dalla sua nascita e per tutto il primo anno di vita, attraversa diverse fasi di crescita. Da una alimentazione esclusivamente liquida basata su un...
Bambino

Cosa mangià un bebè di 8 mesi

Arrivati agli 8 mesi di vita, tutti i bambini si trovano a una tappa molto importante della propria esistenza che comprende tutte le difficoltà di passare dall'alimentazione liquida del seno materno allo svezzamento, cominciato attorno al quarto/sesto...
Bambino

Cosa mangia un bebè di 16 mesi

Dopo 5 mesi, l'alimentazione complementare inizia ad essere introdotta nella dieta del bambino: prima i cereali senza glutine, poi la frutta e gradualmente il resto del cibo: verdure, carne e pesce.Il bambino di 16 mesi ora può mangiare quasi tutti i...
Bambino

Cosa mangia un bebè di 9 mesi

La gioia di una nuova nascita porta all'interno della famiglia entusiasmo e benessere. Il bebè appena arrivato dovrà essere alimentato nel modo migliore fin dai primissimi mesi di vita, prestando particolare attenzione. Intorno al nono mese in particolare,...
Bambino

Come prepararsi alla nascita di un bebè

La nascita di un bebè è sempre un momento bellissimo per una coppia di genitori, ma si porta dietro tantissimi cambiamenti. L'arrivo di un figlio cambia notevolmente la vita di coppia, le abitudini personali dei genitori, lo stile di vita e anche la...
Bambino

Attività per bambini da 0 a 12 mesi

In questa guida, passo dopo passo, parlerò di una serie di attività per bambini da 0 a 12 mesi. Va detto che nei primi mesi di vita il bambino taglia diversi traguardi. Infatti, la sua graduale acquisizione di nuove competenze passa senza ombra di dubbio...