Cosa leggere ai neonati

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il classico stereotipo della favola della buonanotte che spopola nei film, ormai ci insegna che, perlomeno ai bambini dai tre anni in poi, si possono leggere delle favole per farli dormire tranquilli, ma nessuno si pone mai la domanda su cosa leggere ai neonati. Si, perché anche loro comprendono ed esistono letture dedicate per ogni fascia d'età. Nella guida che segue cercheremo di fornire alcuni utili consigli su cosa leggere ai neonati per farli rilassare consentendo loro di entrare gradualmente nel magico mondo dei libri e delle fiabe. Vediamo nel dettaglio quali sono gli accorgimenti da applicare non solo da parte delle figure genitoriali di riferimento ma anche di zii, nonni e parenti che si trovano ad accudire il neonato.

27

Occorrente

  • Libri per bambini piccoli
37

Favole, fiabe, filastrocche

Come prima cosa bisogna precisare che, quando si parla di neonati, la differenza non è sul cosa si legge ma sul come lo si fa. I neonati in quella fascia d'età cercano di apprendere un linguaggio che per loro è del tutto sconosciuto e provano gradualmente ad abbozzare le prime parole come meglio possono, perciò leggere li può aiutare molto. Anche se si puo' leggere di tutto, è comunque meglio leggere delle favole, delle fiabe o delle filastrocche con tematiche adatte ai piccoli.

47

Interpretazione

Innanzitutto è bene mettersi in luogo tranquillo e familiare al bambino e scegliere la giusta fascia oraria; il momento più adatto è prima che i "cuccioli" si addormentino. Come detto sopra è importante il tono della lettura in quanto i neonati devono essere interessati. A tal proposito si potrebbe interpretare la favola o la filastrocca facendo delle vocine o pronunciando più volte alcune parole in maniera tale che I piccoli prendano familiarità con i vocaboli. In questo le favole per bambini hanno un vantaggio perché non fanno uso di vocaboli particolarmente ricercati, ma sono appunto semplici e pensate per i più piccoli.

Continua la lettura
57

Figure in rilievo

Un buon metodo potrebbe essere quello di utilizzare libri con figure in rilievo disponibili in in tutte le cartolibrerie o librerie specializzate. I personaggi principali o alcuni oggetti principali della scena sono in rilevo in quanto si può alzare il cartoncino e poi, girando pagina, tutto torna magicamente come prima. In genere si trovano i titoli delle favole più famose che potranno poi essere riprese in fasi di crescita successive creando un percorso evolutivo progressivo e di costruzione di significato.

67

Vecchi libri

In definitiva la lettura è un piacere che accomuna grandi e piccini quindi magari è ora di rispolverare vecchi libri di favole e di condividerli con I figli. Scopriremo con piacere che potrebbe diventare una sfiziosa abitudine, quasi un momento intimo in cui si è davvero soli con i bambini e durante il quale questi ultimi possono sentirsi protetti per davvero. D'altronde leggere le favole è un bene perché i bambini non solo apprendono fin da piccoli ma imparano qualcosa che col tempo si tende a dimenticare: che i buoni vincono e i cattivi vengono puniti. Le "lezioni" apprese dalle letture li accompagneranno in tutte le successive fasi della vita assieme al piacere di avere tra le mani un buon libro. Inoltre il rapporto con le figure genitoriali viene accresciuto e rinsaldato.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Siate sempre fantasiosi e coinvolgenti
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come pulire il nasino ai neonati

La guida che imposteremo si occuperà, nei prossimi tre passi, di spiegarvi come andare a pulire il nasino ai neonati. Il procedimento, come scoprirete, è piuttosto semplice. Ritengo che questa tematica possa essere particolarmente interessante. Incominciamo...
Bambino

Neonati: come favorire il sonno notturno

Molto spesso, un bambino può non avere alcuna intenzione di prendere sonno. Le motivazioni possono essere le più disparate, dalla televisione ad alto volume al clima troppo caldo. Nella maggior parte delle circostanze, il letto non possiede la comodità...
Bambino

Come gestire il raffreddore nei neonati

I classici sintomi del raffreddore per grandi e piccoli sono il naso chiuso, il muco, gli starnuti e gli occhi arrossati. Bisogna sempre prestare molta attenzione nel proteggere il bimbo dagli eventuali colpi d'aria indesiderati o dall'opportunità di...
Bambino

L'importanza del sonno per i neonati

Il sonno per i neonati è qualcosa di estremamente importante. I bambini, nel corso dei loro primi mesi di vita, dovrebbero, infatti, passare la maggior parte del tempo dormendo, questo perché durante il sonno, non solo recuperano le energie spese nell'arco...
Bambino

Come ridurre lo stress dei neonati

Avere un figlio, soprattutto se si tratta del primogenito, può essere un lavoro davvero piacevole ma nello stesso tempo impegnativo e parecchio stressante. I neonati infatti, hanno bisogno di moltissime attenzioni per sentirsi sempre tranquilli, per...
Bambino

Come scegliere i prodotti per il bagnetto dei neonati

Il bagnetto è un momento di relax per il bebè. Il contatto con l'acqua, ben ricorda i 9 mesi nel pancione. Inoltre, favorisce un sonno tranquillo e sereno. Di norma, i neonati non vanno lavati tutti i giorni. La loro pelle è molto delicata e sensibile....
Bambino

Come fare ginnastica ai neonati

Quando si ha intenzione di far fare ginnastica al proprio bebè, è sempre opportuno iniziare sin dai primi mesi di vita. La manipolazione sul neonato può essere eseguita senza timori e serve per favorire la muscolatura, in modo tale da prepararlo ai...
Bambino

Oli essenziali per neonati: come usarli

Gli oli essenziali sono ormai utilizzati da parecchi anni per creare moltissimi prodotti di bellezza. Creme, scrub, maschere, impacchi naturali, sono spesso composti e creati anche dalla combinazione di oli essenziali di ogni tipo con altre sostanze....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.