Cosa fare se tuo figlio chiede un fratellino

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Tutti i bambini soprattutto se primogeniti, arrivano a circa a due o tre anni di vita, a sentire la necessità di avere un fratellino. Nella maggior parte dei casi i maschietti chiedono un fratellino e le femminucce una sorellina. Non è sempre facile purtroppo, soddisfare le loro richieste, a volte per problemi economici, altre per scelte di vita. In questa guida sarà illustrato nel dettaglio come affrontare questa situazione. Ecco dunque cosa fare se tuo figlio chiede un fratellino.

25

Primogenito

Spesso, il ragionamento che fanno i genitori è egoistico, perché evitano di accontentare il loro unico figlio che desidererebbe un fratellino con cui condividere i giochi e gli istanti più splendidi della giornata.
Se il primogenito ha già un'età tale da essere in parte indipendente, la mamma fatica a pensare di avere un altro figlio: quando viene raggiunta una specie di tranquillità per entrambi i genitori, non è facile ricominciare tutto da capo nell'accudire il neo arrivato.

35

Attenzioni

Se la mamma non è totalmente convinta di poter accontentare il figlio regalandogli la gioia di avere un fratellino, è preferibile spiegargli la verità con parole semplici: - dirle che i suoi genitori non sarebbero capaci di accudire un altro bambino forse non ci crederebbe; - dirle che mamma e papà non lo vorrebbero in quel momento probabilmente, sebbene traumatico per lui, verrebbe accettato subito senza suscitare speranze e fare promesse che non potranno essere mantenute. Per ogni bambino, avere un fratellino è un desiderio e, quindi, i genitori hanno il compito di realizzarlo: non dovrete mai pensare che la figura dei cugini o compagni di scuola possa sostituire quella di un fratellino, poiché s'incorrerebbe in un errore che potrebbe causare spesso delle problematiche psicologiche del bambino stesso. Avere un fratello diventa molto importante soprattutto se il primo figlio crede che al mondo esista soltanto lui, poiché sempre al centro dell'attenzione dei genitori: anche fuori casa assumerà questo atteggiamento che talvolta lo porterà ad essere ignorato da parte di compagni stufi delle sue insistenti richieste d'attenzione.

Continua la lettura
45

Necessità

A questo punto, la scelta dei genitori diventa essenziale e forse sarebbe meglio pensare che quello del bambino rappresenta una necessità da non sottovalutare e che lo aiuterà a vivere meglio tra le persone: se la richiesta viene eseguita da bambini molto piccoli (due o tre anni), crederci diventa leggermente difficile; se a chiederlo è un bambino più grande, i genitori dovranno fare in modo da renderlo felice, sempre che l'età glielo consenta.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

5 libri che aiutano ad accettare il nuovo fratellino

In molti casi è difficile per i primogeniti affrontare l'arrivo di un nuovo fratellino, si scatenano gelosie ed incomprensioni che creano un clima teso all'interno del nucleo familiare; il compito dei genitori è quello di far comprendere ai figli il...
Bambino

10 buoni motivi per avere un secondo figlio

La nascita di un figlio è il momento più felice nella vita di ognuno di noi, quell'attimo meraviglioso del primo pianto e la gioia condivisa con il partner. Se si parla di figli le emozioni sono inevitabilmente forti, e tra le cose che si possono fare...
Bambino

Come capire se tuo figlio finge di studiare

Vuoi capire se tuo figlio finge di studiare? Quante volte hai sentito dire che si può fare qualunque corso per imparare qualsiasi cosa tranne come fare i genitori? Probabilmente, tante volte così come tante volte provi a ripeterlo davanti allo specchio...
Bambino

5 consigli per crescere al meglio un figlio

Sicuramente la nascita di un figlio rappresenta una gioia e un completamento della propria vita. Ma avere un figlio comporta anche responsabilità. Ogni genitore ha infatti la grande "missione" di saperlo crescere nel migliore dei modi. Quelli che seguono...
Bambino

Come ricevere in affidamento un figlio neonato

Chi vuole chiedere in affidamento un minore ed in particolare un neonato, solitamente lo fa per puro spirito altruistico sapendo che si tratta di una situazione solo temporanea. Chiedere in affidamento un neonato non è infatti la strada da seguire se...
Bambino

Come trasmettere sicurezza al proprio figlio

Essere genitori è una delle esperienze più importanti e gratificanti nella vita di un adulto. Tuttavia crescere un figlio non è un compito semplice. Talvolta, in quanto nostro ruolo "naturale", sottovalutiamo le difficoltà che potrebbero presentarsi....
Bambino

Come insegnare a camminare al proprio figlio

Se avete un bambino molto piccolo e desiderate avere dei consigli su come insegnare a camminare al proprio figlio, questa guida fa proprio al caso vostro. Leggete con attenzione e vedrete che insegnare a camminare al vostro bambino sarà una tra le esperienze...
Bambino

Come aiutare il figlio a scegliere le amicizie giuste

Una delle preoccupazioni di tutti i genitori è che i propri figli inizino a frequentare "cattive compagnie". Vorremmo poter allontanare i nostri ragazzi da quelle amicizie poco raccomandabili, poiché non rispecchiano ciò che noi desideriamo per loro....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.