Cosa fare se il tuo lui è un pantofolaio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La pigrizia può trasformarsi in un vero e proprio disagio soprattutto all'interno di una relazione. Se il proprio partner adora trascorrere il fine settimana a casa davanti alla televisione o al computer ecco che iniziano a sorgere vari litigi e battibecchi. Questo problema accomuna moltissime coppie: non sempre si è uguali, pertanto i caratteri e le esigenze personali possono essere differenti e in questo modo ci si ritrova a scontrarsi. Uscire di casa inizia così a diventare una vera e propria missione impossibile, ma nessuna paura, basterà agire d'astuzia. Con pochi e semplici accorgimenti sarà possibile dare una scossa al proprio partner. Non resta che scoprire cosa fare se il tuo lui è un pantofolaio.

26

Optare per una serata tranquilla

Quando ci si imbatte in un partner pigro e pantofolaio bisogna innanzitutto evitare di spaventarlo con idee e programmi troppo impegnativi che lo portano a star fuori tutto il giorno. La prima cosa da fare è decidere insieme un programma che possa piacere ad entrambi e non comporti situazioni di stress né ad uno né all'altro come ad esempio una serata al cinema oppure una cena in totale relax.

36

Proporre attività per alleviare lo stress

Molto spesso, quando un partner non vuole saperne di uscire di casa non si tratta di semplice pigrizia ma di necessità di riposarsi e rilassarsi a causa degli impegni quotidiani. In coppia bisogna capire le esigenze dell'altra persona e cercare di trovare dei compromessi in modo tale da non sfociare in inutili liti. Un'idea potrebbe essere quella di proporgli una rilassante passeggiata al parco oppure una corsa: in questo modo si potrà trascorrere del tempo insieme ed alleviare la tensione e lo stress. Sicuramente apprezzerà e si sentirà rigenerato!

Continua la lettura
46

Cambiare le abitudini in modo graduale

A volte quando si ha a che fare con un partner pantofolaio è meglio procedere per gradi. Innanzitutto non bisogna mai forzarlo, quindi è di buon auspicio proporre una pizza o una birra al locale vicino casa, senza necessità di andare troppo lontano poiché la sola idea di dover passare ore in fila nel traffico potrebbe spaventarlo. Col trascorrere del tempo, poi, provate a proporre diverse idee.

56

Trascorrere del tempo da soli

Nel caso si abbiano dei figli, naturalmente il rapporto con il partner potrebbe risentirne poiché a causa degli impegni quotidiani il tempo da dedicare a se stessi è davvero poco. Ed ecco che non appena si ha del tempo libero bisogna approfittarne per rilassarsi. Tuttavia, anche in questi casi, basta davvero poco per dare una scossa a questa routine. Durante il week-end basterà lasciare i bambini dai nonni oppure chiamare una baby sitter e trascorrere del tempo da soli, magari facendo quattro chiacchiere al bar o andare a fare shopping.

66

Lasciare liberi i propri spazi

Infine, per spronare un partner pantofolaio è molto importante evitare le scenate di gelosia e soffocarlo. A lungo andare questo atteggiamento potrebbe farlo chiudere sempre di più in se stesso e fargli passare la voglia di uscire. È giusto che ognuno abbia i propri spazi: se non vuole venire a fare shopping con voi chiamate le vostre amiche e lasciatelo libero di uscire al bar con gli amici per vedere la partita. In questo modo vedrete che pian piano riscoprirà il piacere di svolgere le attività insieme all'aria aperta.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

5 modi per dire al partner che si desidera un figlio

Per il sesso femminile pensare ad una gravidanza e quindi ad un figlio è una cosa che viene naturale, anche in età giovanile. Le donne quindi, chi prima chi poi, crescono con la consapevolezza e con il desiderio che un giorno della loro vita saranno...
Famiglia

10 consigli per i neopapà

Che meraviglia la nascita di un bambino! È un'avventura rivoluzionaria che, spesso, coinvolge tutta quanta la famiglia: nonni, zii ed amici si precipitano in soccorso della nuova mamma, investendola di consigli e supporto. Rimane dietro le quinte, sopraffatto...
Famiglia

Come convincere il proprio figlio a leggere

Molti bambini risultano poco motivati e coinvolti nella lettura. Sia che si tratti dei compiti o semplicemente di leggere un libro, non riescono a portare attenzione nella lettura. Questo può dipendere dal fatto che magari la materia non risulta tra...
Famiglia

Festa del papà: 5 idee originali per un regalo fai da te

Quale momento migliore della festa del papà per omaggiare l'uomo più importante della nostra vita? Festeggiata in tutto il mondo, questa festa è diventata sempre più famosa, fino a farlo divenire un evento ormai consolidato nella nostra tradizione....
Famiglia

Come scoprire se tuo figlio è fidanzato

Dialogare con i propri figli può diventare più complicato col tempo. I bambini infatti crescono e, spinti dalla loro giustificatissima voglia di voler scoprire cosa può offrire il mondo, si possono allontanare dai genitori.. Entrano nella loro vita...
Famiglia

10 regole per una madre single

Nel periodo in cui viviamo, per vari motivi, essere una madre è piuttosto difficile. Il discorso diventa ancora più complesso se ci riferiamo alle madri che, per un motivo o per un altro (il mancato riconoscimento del bambino da parte del padre, la...
Famiglia

5 consigli per evitare i conflitti padre-figlio

All'interno di una famiglia il rapporto tra padre e figlio è sempre stato importante, molti padri darebbero perfino la vita per i propri figli, molti figli definirebbero eroi i loro padri, tuttavia, potrebbero nascere dei contrasti che mirerebbero a...
Famiglia

Come instaurare un rapporto di fiducia con i propri figli

Essere genitore è un'esperienza molto stimolante che può riempire la vita di felicità, ma è anche un'impresa molto impegnativa. Infatti non è semplice riuscire a crescere i propri figli in modo sereno, consigliandoli sempre al meglio e fornendo loro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.