Cosa fare se il tuo bambino non vuole andare dal dottore

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Molto spesso quando si hanno dei bambini è necessario portarli dal dottore nel caso in cui abbiano contratto una particolare malattia. Tuttavia nella maggioranza dei casi essi non hanno alcuna voglia di andarci e fanno spesso capricci. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, cosa fare se il tuo bambino non vuole andare dal dottore.

25

Avvisare il bambino

La prima cosa da fare consiste sicuramente nell'informare il bambino di quello che andrà a fare. È pertanto necessario avvisare i piccoli alcuni giorni prima di effettuare la visita in modo tale che essi siano ben preparati a quello che andranno ad affrontare. Che si tratti una normale visita oppure di un controllo più dettagliato bisogna quindi non sottovalutare i bambini (di qualsiasi età essi siano) e renderli partecipi.

35

Mimare il controllo

Per una normale visita medica è buona norma mimare le pratiche di controllo che eseguirà il medico sul piccolo paziente. Cominciare come per un gioco a farlo familiarizzare con un bastoncino che gli abbasserà la lingua quando gli verrà guardata la gola o metterlo su un piano rialzato come un lettino per fargli mimare il controllo del battito cardiaco è un modo per allenarlo ai movimenti.

Continua la lettura
45

Preparare il bambino all'azione

Per il prelievo del sangue il problema è maggiore in quanto è complicato far capire quale intensità di dolore patirà vostro figlio, ma esiste comunque qualche stratagemma. Importante anche in questo caso prepararlo all'azione: i bambini vengono fatti stendere per il prelievo, quindi usate nuovamente un piano rialzato tipo il tavolo della cucina ad esempio ed iniziate la routine che sicuramente conoscerete. Il bambino sarà disteso con manica sollevata e gli verrà applicato un laccio emostatico all'altezza del bicipite, verrà disinfettato nella piegatura del braccio con un batuffolo imbevuto prima di esser sottoposto all'inserimento dell'ago. Potreste utilizzare un elastico da imballaggi oppure una stringa per simulare il laccio, ma alcool e batuffolo sono importanti per l'odore e la sensazione che provocano.

55

Mantenere la calma

Per chi debba sottoporli ad esami specialistici più invadenti o peggio il ricovero ospedaliero ed interventi chirurgici, il discorso è più complicato.Esami come elettrocardiogrammi, ecografie, elettroencefalogrammi o TAC sono più faticosi da teatralizzare. Tuttavia bisogna mantenere la calma: con un impegno ed attenzione riuscirete nell'impresa di non far vivere un trauma al vostro bambino.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come comportarsi se il tuo bambino non vuole mangiare le verdure

Le verdure, sono un alimento fondamentale per la crescita dei figli e per la salute in generale di tutta la famiglia. Spesso i bambini si rifiutano di mangiarle, esistono però alcuni trucchi e tanta pazienza per ovviare a questo problema, con un po'...
Bambino

Come fare se il bambino non vuole andare all'asilo

I bambini, specie se sono ancora molto piccoli, non riescono ad esprimere in maniera chiara le proprie emozioni, le proprie sensazioni, i propri disagi interiori, le proprie angoscie. Il compito di ogni genitore dunque, è fondamentale: essi devono cercare...
Bambino

Come comportarsi se il bambino non vuole andare a scuola

Educare un bambino non è mai semplice, soprattutto per un novello genitore. Per questo alle volte dei buoni consigli potrebbe aiutare a fare le scelte giuste che vi permetteranno di compiere delle scelte ponderate. Solo così potrete riuscire a crescere...
Bambino

Come fare se il bambino vuole stare sempre in braccio

I bambini adorano essere coccolati, cullati e amati dai propri genitori. I piccoli infatti, dormono benissimo quando sono tra le loro braccia, ma quando vengono delicatamente adagiati nella culla, iniziano a piangere. Tutto questo a lungo andare, crea...
Bambino

Come far superare ai bambini la paura del dottore

Molto spesso i bambini presentano una paura che si definirebbe quasi innata verso il pediatra: talvolta è solo un po' di timore, ma in alcuni casi può diventare un problema vera, emte serio per le madri. Vediamo quindi insieme, attraverso questa semplicissima...
Bambino

10 consigli se il bimbo non vuole mangiare

Quante mamme si sono ritrovate alle prese con l'inappetenza dei propri figli. Il fatto che il proprio bambino non voglia mangiare può diventare un vero incubo per la mamma che è terrorizzata all'idea che se il bambino non mangia, allora non crescerà,...
Bambino

Come rassicurare un bambino che ha paura

Paura del buio, dei rumori, degli animali, dei tuoni, del dottore, sono solo alcune delle paure che i bambini manifestano nei primi anni d'età ed alcuni anche oltre. Attraverso questa guida vi fornirò alcuni consigli su come rassicurare un bambino qualora...
Bambino

10 modi per consolare un bambino che piange

Il bambino, in genere, non conosce molti mezzi espressivi, specialmente se neonato e incapace di comunicare a parole. Pertanto, un veicolo di comunicazione efficace è rappresentato dal pianto, con cui il bambino tenta di far comprendere i propri bisogni,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.