Cos'è la dermatite atopica

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La dermatite atopica è la malattia dermatologica che più frequentemente si manifesta in età pediatrica. Infatti, solitamente si presenta entro i primi due anni di vita del bambino; raramente compare nell'adulto. È una patologia infiammatoria, ma non contagiosa, della pelle che si presenta nella maggior parte dei casi in forma cronica-recidivante. È caratterizzata da lesioni cutanee, secchezza della pelle, rossore e intenso prurito. In questa guida illustreremo cos'è la dermatite atopica, quali sono i sintomi e come può essere curata.

26

Cause

Tra le principali cause della dermatite atopica vi è una predisposizione genetica; infatti se un genitore ha o ha avuto da bambino la dermatite atopica vi sono parecchie possibilità che si manifesti anche nel bambino. Ma alcuni recenti studi, associano la dermatite atopica ad alcuni fattori scatenanti, come: allergie alimentari, fattori infettivi ed emotivi, clima freddo, uso di tessuti sintetici ecc. Nel caso delle allergie alimentari, gli alimenti principali che scatenano la reazione sono: le uova, il pomodoro, i crostacei, gli agrumi e il latte. Anche alcuni materiali (come il nichel) e le polveri (pollini, muffe) possono contribuire alla manifestazione della dermatite atopica.

36

Sintomi

Uno dei principali sintomi della dermatite atopica è un prurito, incessante e fastidioso che si manifesta nelle aree interessate da lesioni eczematose. Queste colpiscono principalmente le ginocchia e i gomiti, ma possono manifestarsi anche in altri punti del corpo. Nei bambini tendono a comparire anche degli eritemi (chiazze rosse) localizzati soprattutto nel volto. Talvolta, la dermatite atopica si accompagna ad altre patologie come l'asma e la rino-congiuntivite allergica. La pelle dei soggetti con dermatite atopica è molto sensibile, pertanto anche le infezioni batteriche non sono rare.

Continua la lettura
46

Cura

Sfortunatamente, ancora oggi non sono state scoperte delle terapie apposite per la cura della dermatite atopica. La pelle secca, che è la causa principale che scatena il prurito, può essere attenuata con l'applicazione di oli o creme emollienti. Occorre anche prestare massima attenzione agli alimenti che potrebbero scatenare una reazione allergica. In estate, la dermatite atopica tende a diminuire; sono consigliati i bagni a mare, evitando però l'esposizione diretta ai raggi solari che potrebbero causare un peggioramento delle lesioni cutanee. Quindi oltre all'ombrellone, ricordatevi di usare sempre creme protettive, maglie in cotone e cappellini. Sarebbe, in generale, consigliato evitare le fibre sintetiche ed indossare indumenti in cotone o comunque in fibre naturali. Le creme a base di cortisone possono essere la soluzione più opportuna per curare le lesioni cutanee. Un ottimo rimedio naturale sono le terme (balneoterapia e cura idropinica).

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Le terapie termali ad oggi danno i migliori risultati e sono completamente naturali.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Dermatite atipica dei bambini: come riconoscerla

Molto frequente nei bambini fin dalla più tenera età, la dermatite atipica è una manifestazione cutanea abbastanza violenta che si manifesta attraverso arrossamenti e gonfiori localizzati su tutto il corpo. Il problema può essere più o meno grave...
Bambino

Dermatite da pannolino: consigli per evitare l'insorgenza

la dermatite da pannolino è un'infiammazione della pelle nella zona dei genitali e del sederino. L'insorgenza è causata da allergie da contatto e sfregamento della cute con il pannolino. Bisogna evitare pannolini con composti chimici che possono causare...
Bambino

Ortoterapia: cos'è e a cosa serve

Ortoterapia è il termine con cui si indica la terapia della coltivazione; si tratta di una pratica riabilitativa che risale alla fine del 1800, quando negli Stati Uniti nacquero le prime serre a scopo terapeutico, per giungere nel secolo scorso a veri...
Bambino

Cos'è la banca del latte e come funziona

Allattare al seno, garantisce notevoli benefici a breve e lungo termine al neonato. Lo immunizza dalle malattie e ne sviluppa l'accrescimento. Purtroppo però, alcune mamme, per diversi motivi, hanno poco latte. In tal senso, compromettono involontariamente...
Bambino

Cos'è il Riflesso di Moro

Quando avviene l'avvenimento della nascita di un bambino, per poter affrontare nel migliore dei modi l'entrata in un nuovo mondo con delle protezioni limitate e con stimoli sensoriali numerosi, ha bisogno dei riflessi neonatali. Questi riflessi sono delle...
Bambino

5 modi per trattare l'eritema da pannolino

La dermatite da pannolino è un problema molto frequente nei neonati. Il lungo contatto con l'urina irrita la delicatissima pelle del bambino, arrossandola e irritandola. Inoltre, il materiale di cui sono composti i pannolini, impedisce quasi sempre alla...
Bambino

Come gestire un bimbo al mare

L'arrivo di un figlio stravolge le abitudini di tutta la famiglia. Molto spesso al momento di programmare le vacanze sorgono incertezze.Sarà possibile gestire la situazione in tutta tranquillità? Il mare, senza le dovute precauzioni, può rivelarsi...
Bambino

5 motivi per scegliere i pannolini lavabili

Esistono molteplici ragioni per le quali, almeno nell'ultimo ventennio, si è preferito utilizzare i pannolini usa e getta rispetto ai classici pannolini lavabili. Tra questi vi è senza ombra di dubbio la maggiore praticità, la volontà di non sporcarsi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.