Consigli per la dermatite atopica nel bambino

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

I bambini, si sa, capita che siano spesso sottoposti a fastidiose problematiche, come ad esempio i virus, legate principalmente al solo fatto di essere a contatto con altri bimbi.
Una delle tipologie di fastidi piuttosto comuni a cui i piccoli possono andare incontro è legata alla loro sensibile pelle.
In questo guida approfondiremo il problema della dermatite e, in particolar modo, vedremo alcuni consigli per la dermatite atopica del bambino.

26

Occorrente

  • Consulto medico
  • cortisonici, antibiotici e antistaminici
  • educazione terapeutica
36

Preoccupazioni per le mamme

È nella natura di tutte le mamme diversi immediatamente preoccupare obiettivi qual volta il proprio bimbo mostra di non stare bene o evidenti sintomi di malessere anche evidenti. L'errore che capita spesso di fare è quello di tentare in tutti i modi di proteggere i propri bambini, molto spesso anche impedendogli di fare le cose più comuni e normali, come giocare nella terra o fare tutti quei giochi he potrebbero causare anche piccoli ed insignificanti fastidi.

46

Cos'è la dermatite atopica

La dermatite atopica o più comunemente conosciuta anche con il nome di eczema infantile, colpisce molti bambini e generalmente il verificars di questo disturbo avviene nell'età compresa tra i primi sei mesi di vita ed i tre anni. I sintomi più immediati, evidenti e fastidiosi per il bimbo sono la un forte rossore acconpagnato da un persistente prurito che di conseguenza causa anche la secchezza della pelle. Non di rado possono anche comparire delle piccole bolle e macchie principalmente sul viso, nei gomiti e anche nelle ginocchia.
Le cause che comportano la comparsa di questo disturbo posso o essere molteplici, generalmente è genetica ma vi sono situazioni determinate da indumenti sintetici e non natutali o dall'assunzione di alcuni cibi.

Continua la lettura
56

Consigli per prevenire e curare la dermatite atopica

Ai primi sintomi, rivolgersi immediatamente ad un dermatologo di fiducia o al pediatra. Dopo la diagnosi, verranno prescritti creme oppure unguenti al cortisone. I medicamenti farmaceutici per la dermatite atopica, richiedono specifiche indicazioni mediche. Pertanto, applicare direttamente sulle zone interessate. Non ricorrere mai all'automedicazione! Un uso sconsiderato, infatti, danneggia la pelle delicata del bambino. Il pediatra, prescriverà inoltre degli antistaminici contro il prurito. In concomitanza anche antibiotici contro eventuali infezioni. Rispettare in ogni caso i dosaggi. Evitare il bagnetto prolungato ed in acqua molto calda. L'eccessivo calore infatti secca inevitabilmente la pelle. Scegliere inoltre prodotti delicati ed ipoallergenici. Allontanare i detergenti aggressivi, profumati e schiumosi. Per alleviare la dermatite atopica, asciugare il bambino con un asciugamano morbido. Non sfregare con forza, ma tamponare delicatamente la pelle. Dietro consiglio medico, applicare una crema idratante specifica.
Gli indumenti sintetici accentuano la dermatite atopica. Pertanto, scegliere con cura il giusto abbigliamento. A tale scopo, evitare assolutamente capi in fibra sintetica, aderenti o pesanti. Questi tessuti favoriscono una sudorazione eccessiva. Pertanto aggravano il rossore, le macchie e le bolle. La patologia va sempre osservata e mai trascurata.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Mantenete corte le unghie del vostro bambino per evitare che si graffi in caso di prurito.
  • Mantenete idratata la pelle del bimbo con prodotti specifici e facendolo bere molto.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

5 modi per trattare l'eritema da pannolino

La dermatite da pannolino è un problema molto frequente nei neonati. Il lungo contatto con l'urina irrita la delicatissima pelle del bambino, arrossandola e irritandola. Inoltre, il materiale di cui sono composti i pannolini, impedisce quasi sempre alla...
Bambino

Come gestire un bimbo al mare

L'arrivo di un figlio stravolge le abitudini di tutta la famiglia. Molto spesso al momento di programmare le vacanze sorgono incertezze.Sarà possibile gestire la situazione in tutta tranquillità? Il mare, senza le dovute precauzioni, può rivelarsi...
Bambino

Pelle secca del neonato: 5 consigli utili

La pelle del neonato tende ad essere secca per via della sua estrema delicatezza. E le mamme lo sanno bene. Vedere il proprio bimbo invaso dalla dermatite dispiace non poco. Generalmente la secchezza cutanea è dovuta ad una serie di fattori: idratazione,...
Bambino

Come eliminare la crosta lattea

La crosta lattea, che è conosciuta anche dermatite seborroica, è un disturbo che colpisce facilmente i bambini già a partire dalle prime settimane di vita. È così chiamata proprio per il fatto che interessa i bambini nell'età in cui si nutrono esclusivamente...
Bambino

5 motivi per scegliere i pannolini lavabili

Esistono molteplici ragioni per le quali, almeno nell'ultimo ventennio, si è preferito utilizzare i pannolini usa e getta rispetto ai classici pannolini lavabili. Tra questi vi è senza ombra di dubbio la maggiore praticità, la volontà di non sporcarsi...
Bambino

Come elimare la crosta lattea

Essere buoni genitori significa saper accogliere il proprio piccolo/a nel miglior dei modi, fin dai suoi primi giorni, con tanto amore dando tutte le attenzioni che necessita nonostante, spesso sembra impossibile o difficile perché non si sa come viverle...
Bambino

Come capire se il tuo bebè ha mal di testa

Il mal di testa, è un disturbo comune anche nei bambini. Un dolore costante che crea nervosismo, dolore e insofferenza sono solo alcuni dei sintomi di una fastidiosa cefalea. Nei bambini molto piccoli, non è sempre facile intuire quando un bebè soffre...
Bambino

Come riconoscere la chetosi nei bambini

La chetosi, nota anche come acetone, è un processo biologico legato all'alimentazione. In poche parole la chetosi è una temporanea disfunzione metabolica.Si verifica principalmente nei bambini fino ai 10 anni quando l'organismo, finiti gli zuccheri...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.