Come tenere sveglio un neonato durante la poppata

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Durante la poppata, può accadere spesso che il neonato si addormenti. Dopo i primi minuti, infatti, il lattante tende ad abbandonarsi al riposo poiché si è placata parte della sua fame. Questa situazione, per quanto possa apparire di dolcezza infinita agli occhi delle mamme, in realtà si rivela controproducente per il neonato stesso, perché non gli consente di assumere la quantità di latte necessaria a saziarlo fino alla prossima poppata. Se si allatta dal seno, il problema non esiste, perché il piccolo può attaccarsi ogni volta che vuole. Se invece l'allattamento è artificiale, bisogna necessariamente rispettare una pausa di tre ore tra una poppata e l'altra, e questo purtroppo, si rivela difficilmente conciliabile con il sonno del piccolo. Di conseguenza, il latte che si assume risulta essere minore di quanto servirebbe. Ora andiamo a vedere come tenere sveglio un neonato durante la poppata.

27

Cambiare spesso il seno o cambiargli il pannolino

Usando alcuni piccoli accorgimenti, si potrà notare che il piccolo perderà gradualmente l'abitudine di addormentarsi durante il pasto. Cambiare spesso il seno, in modo da non farlo allattare troppo staticamente, provocargli quindi il ruttino. Quando si è arrivati circa alla metà della poppata, mettetelo nel fasciatoio per cambiargli il pannolino e conseguentemente cambiargli i vestitini. Alternativamente, invece, potreste lasciare il piccolo nel suo tappetino con i giochini. Sicuramente, dopo pochi minuti comincerà a scalciare, eliminando il residuo di sonno rimasto.

37

Accarezzarlo, solleticare i piedini o soffiare sul visino con delicatezza

Durante la poppata, accarezzargli la colonna vertebrale, solleticargli i piedini e contemporaneamente, staccarlo e riattaccarlo più volte. Toccargli le manine, parlargli o cantare una canzoncina per lui. Passategli una salvietta nel viso e anche nel collo, in modo tale che si possa rinfrescare, e soffiate con delicatezza nel visetto, oppure fategli sentire un sonaglio.

Continua la lettura
47

Trovare la giusta soluzione in base al caso specifico

Cercare di nutrire il neonato in un posto non silenzioso e ben illuminato ed evitare di tenerlo troppo disteso, né dondolarlo durante l'allattamento. Spesso, il bambino chiude le palpebre, ma questo non significa che sta dormendo; se invece rallenta drasticamente la suzione, allora probabilmente ha ceduto al sonno. Chiaramente, tutti i neonati sono diversi tra loro nelle loro consuetudini acquisite e, per questa motivazione, bisogna fare in modo che i consigli precedenti siano utilizzati per trovare la miglior soluzione nello specifico caso. Altrimenti, la poppata rischierebbe di allungarsi troppo. Mezz'ora a poppata va più che bene, ma non di più.

57

Preferire l'allattamento a richiesta

Fino alla sesta settimana l’organismo del neonato lavora a pieno ritmo giorno e notte e ha bisogno di energia a brevi intervalli di tempo. Quindi, la scelta migliore è rispondere sempre alla richiesta del neonato. Nei primissimi tempi, questa richiesta può arrivare anche ogni ora. Vi consiglio di allattare il neonato di seguito per due volte, tra le diciotto e le diciannove e tra le ventuno e le ventidue, in modo tale che il neonato dorma ben sazio per un periodo più lungo possibile.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Cosa fare se il neonato si scopre durante la notte

Quando dormono, i bambini sembrano angeli. Soprattutto se sono neonati. Ma facciamo attenzione ai pericoli che potrebbero correre. Come i raffreddori. Di notte per esempio, la temperatura si abbassa e anche in primavera ci si potrebbe influenzare in...
Bambino

Come stimolare il ruttino a un neonato

Impartire una buona alimentazione al bambino già dai primi mesi di vita è fondamentale, in quanto lo farà crescere in salute e lo preserverà da intolleranze e allergie. I neonati non hanno un apparato digerente completamente sviluppato, per cui nei...
Bambino

Come nutrire il bambino con la poppata artificiale

Il latte migliore per i neonati è senza dubbio quello materno, che possiede tutti quanti i nutrienti e gli anticorpi necessari ad una perfetta crescita del bambino. Infatti, il latte materno apporta circa 700 calorie al litro. Ma non sempre, purtroppo...
Bambino

Come allungare i tempi tra una poppata e l'altra

Sempre più donne stanno diventando consapevoli dei vantaggi dell'allattamento al seno per i loro bambini e per se stesse. L'allattamento al seno sviluppa una speciale vicinanza tra madre e figlio vantaggiosa per entrambi. Le problematiche dell'allattamento...
Bambino

Come e quanto deve dormire un neonato

Le fasi di crescita di un neonato preoccupano sempre i neo-genitori. In particolare, il sonno rappresenta una delle questioni più interessanti. Come tutti, vi chiederete quali siano gli orari più idonei per il bambino, quale sia la durata minima e massima...
Bambino

Come far dormire il neonato

Il sonno è uno dei problemi più complessi che i genitori devono affrontare quando nasce un bambino. Già da piccolo ogni bambino manifesta un proprio temperamento, sue particolari necessità e quindi le regole circa la durata del sonno non possono essere...
Bambino

Rigurgito del neonato: consigli su cosa fare

Uno dei problemi più frequenti per tutte le mamme che sono alle prese con i loro piccoli è il rigurgito. Esso coinvolge molto spesso il neonato ed è una fonte di preoccupazione per tutti. Ma non ce n'è bisogno: la maggior parte delle volte questo...
Bambino

Consigli per evitare la mastite durante l'allattamento

Il periodo dell'allattamento al seno è uno dei momenti più belli nella vita di ogni donna. Tale momento, però non è sempre privo di disturbi fisici, infatti nel circa il 10% delle neomamme, può subentrare un infezione del tessuto mammario che provoca...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.