Come stimolare un bambino a parlare

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Le mamme sono abituate ad avere tutto sotto controllo, ma se un bambino decide di non voler imparare a parlare è finita: non parlerà. E così le mamme di tutto il mondo si incontrano nei blog o nei forum per discutere di questo problema a prima vista insormontabile. Proviamo ora ad analizzarlo con calma e a porre fine alle ansie. In questa occasione vedremo come gestire l'approccio col cambino in modo da stimolarlo a parlare.

27

Occorrente

  • Tanta pazienza, amore, dedizione e tempo libero
37

Un bimbo intorno ai 21 mesi impara nuove parole più velocemente. Questo periodo dell’età del bambino viene definito dagli esperti “esplosione del vocabolario”. Pensate che già a 24 mesi i bambini producono in media 300 parole differenti e sono in grado di esprimersi con frasi formate da due parole. In situazioni di normalità psicomotoria, un bambino di 24 mesi dovrebbe conoscere dalle 80 alle 500 parole. Se le parole sono inferiori alle 80 si parla di un bambino “parlatore uditivo”. Nel corso dell’apprendimento dei figli, infatti, entrano in gioco vari fattori. Il messaggio non è che, se avete un “parlatore uditivo”, a 24 mesi dovete per forza scegliere se disperarvi o contattare al più presto un logopedista. In realtà il primo insegnamento deriva proprio dalle persone che lo circondano.

47

Gli specialisti insegnano che aiutare i piccoli a parlare non è difficile, se si ha un po’ di pazienza. Per prima cosa impariamo a parlare con loro. Cerchiamo, però, ad esprimerci più lentamente, quasi sillabando le parole, e con un linguaggio semplice. L’uso delle immagini può rivelarsi uno strumento essenziale per stimolare il bambino, favorire il linguaggio, il riconoscimento degli oggetti e l’associazione dei concetti mentali alle figure materiali. Un ottimo gioco per lo sviluppo intellettivo e linguistico del bambino consiste nel disegnare su di un foglio un’immagine e inizialmente associare a quel disegno un nome, per poi passare a costruire delle piccole frasi sulle caratteristiche di quel disegno.

Continua la lettura
57

Altro strumento importante è la lettura. Leggere qualche storia semplice, corredata da qualche disegno, può non solo incuriosire il bambino, ma anche dargli lo spunto per dire qualche parola nuova dato che, quando leggiamo, siamo inconsapevolmente più lenti e sillabiamo le parole.
Ultima cosa, ma non per importanza, bisogna incoraggiarlo a ottenere quello che chiede parlando. Se per esempio vuole dell’acqua, non diamogliela, se la chiede frignando o indicando: così gli insegniamo ad ottenere le cose con il minimo sforzo. In ogni caso bisogna dare ai bambini maggiori stimoli possibili, ma senza bombardarli, altrimenti la loro curiosità potrebbe svanire nel nulla.

67

Un ulteriore consiglio che posso proporre per stimolare l'apprendimento è quello di usare "il metodo del premio": quando il bambino esprime la sua prima parola premiatelo in qualche modo, un po' come si fa con gli animali! Il segreto sta nel fatto che il bimbo deve ascoltare molto, quindi anche tutto quello che diciamo nella nostra vita quotidiana. Più il bambino ascolta, più assimila e di conseguenza impara.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cercate di non urlare contro il bambino. Fategli capire con calma perchè quella determinata azione è sbagliata. Mettetevi nei suoi panni. Perchè non vuole fare questa o quella cosa?

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come stimolare l'intelligenza del tuo bambino

Nonostante si ritenga che l'intelligenza del bambino sia collegata esclusivamente a fattori di tipo genetico e non agli stimoli forniti giorno dopo giorno dai genitori, uno studio è riuscito a smentire questa ipotesi. Lo studio afferma, infatti, l'importanza...
Bambino

Come stimolare il ruttino a un neonato

Impartire una buona alimentazione al bambino già dai primi mesi di vita è fondamentale, in quanto lo farà crescere in salute e lo preserverà da intolleranze e allergie. I neonati non hanno un apparato digerente completamente sviluppato, per cui nei...
Bambino

Come stimolare i bambini a farsi dei nuovi amici

Non tutti i bambini sono uguali: questa è una verità inconfutabile che va sempre tenuta in considerazione. Ogni bimbo ha le sue peculiarità, i suoi bisogni e, crescendo, manifesta i lati più predominanti del suo carattere. Ci sono piccoli più vivaci...
Bambino

Come stimolare un bambino a camminare

Quando un bambino inizia a camminare? Senza dubbio quando glielo consentono le strutture ossee e muscolari ma anche quando tutte le funzioni neurologiche che permettono la marcia sono appropriatamente mature. Un altro aiuto fondamentale, quando il bambino...
Bambino

Come stimolare a parlare un bambino

Lo sviluppo del proprio bambino rappresenta un processo che consta di diverse fasi. Precisamente, è prevista una fase relazionale, una motoria, una visiva e del linguaggio, che si sviluppato in differenti momenti cronologici. I bambini iniziano ad articolare...
Bambino

Come stimolare un neonato pigro

L'allattamento al seno di un piccolo neonato è, di certo, una bellissima esperienza per una giovane mamma. Allattare un bambino è una perfetta occasione di intesa, magica ed irripetibile, tra il neonato e la sua preziosa mamma. Alcuni neonati, però,...
Bambino

Idee per stimolare lo sviluppo sociale del bambino

Lo sviluppo sociale può essere definito un processo in cui il bambino si evolve rapportandosi con gli altri. Per "altri" bisogna intendere innanzitutto i genitori, poi gl altri membri della famiglia. Il rapporto che si intreccia con loro nei primi anni...
Bambino

10 consigli per stimolare il linguaggio del bambino

La capacità comunicativa verbale dei bambini comincia a prendere forma già nei primi mesi di vita con il pianto, ma è solo tra i 12 ed i 18 mesi che i piccoli cominciano ad articolare le prime frasi composte. Ogni bambino ha i suoi tempi, anche se...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.