Come stimolare il bambino con la Circomotricità

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Quando un bambino ha poca voglia muoversi e sembra disinteressato a qualsiasi attività, la Circomotricità può essere la giusta soluzione. Essa si rivela particolarmente provvidenziale per il soggetto che non riesce ad approcciarsi a nessuno sport. Proprio lui, dopo aver eseguito questa disciplina, sviluppa delle abilità insospettabili. In tempi rapidi infatti, si accrescono qualità come autostima, creatività, ottimo coordinamento visivo e motorio, memoria. Inoltre, eseguendo degli esercizi di gruppo, si apprenderanno valori fondamentali come il rispetto reciproco, la cooperazione e l'integrazione. Vediamo come sia possibile stimolare il piccolo con alcuni semplici esercizi mirati e utili a fargli sviluppare un equilibrio non soltanto motorio ma anche interiore.

25

Gli esercizi da provare, sono fondamentalmente indicati per bambini con età media corrispondente a circa 3 o 4 anni ma vanno bene anche per i più grandi. Qualora si decida di approfondire l'attività fra le mura di casa, non occorreranno grandi attrezzi. Se però si nota che, per il bimbo, quella del circo diventa una vera e propria passione, allora si potrà sempre scegliere di iscriverlo presso corsi specializzati e predisposti all'accesso e all'utilizzo di strutture circensi, dove l'infante potrà respirare un particolare aria certamente non convenzionale.

35

Per iniziare procuratevi delle palline da gioco, suggerendo al bambino di lanciarle per aria e di riprenderle in mano prima che tocchino terra. Noterete subito che ogni qualvolta il piccolo eseguirà l'esercizio, acquisirà piccole e innumerevoli abilità come il controllo dell' equilibrio, il miglioramento della coordinazione e la capacità di dissociazione motoria. Proseguite passandogli un hula hop e, se ancora non ne è capace, insegnategli come farlo ruotare.

Continua la lettura
45

Fatto ciò, procurategli dei cerchi più piccoli, precisamente due, uno per braccio, e suggeritegli di ruotare le braccia per farli roteare. Contemporaneamente quindi, fate partire l'hula hop. Agendo così, egli sarà più consapevole del proprio corpo e aumenterà il suo livello di concentrazione. Continuando a giocare, proponetegli di fare delle capriole e delle capovolte, dopodiché provate anche a eseguirle in coppia. Apprenderà meglio il concetto di collaborazione.

55

Infine, potete far sperimentare al piccolino il piacere di immedesimarsi in alcune figure circensi. Per farlo diventare un clown, utilizzate un trucco apposito e mettetegli un naso rosso da pagliaccio insieme ad abiti molto colorati e variopinti che vestano larghi. Il bambino si sentirà protetto dalla maschera e riuscirà ad esprimere con maggiore facilità le proprie sensazioni ed emozioni più profonde.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come stimolare un bambino pigro

I bambini non sono tutti uguali: ognuno di loro ha una personalità molto differente e sta ai genitori cercare di capire il figlio mettendo in risalto i suoi lati migliori e minimizzando tutte quelle che possono essere le sue debolezze, in modo da accrescere...
Bambino

Come stimolare lo sviluppo sociale del bambino

I bambini nascono con un carattere personale e un indole più o meno favorevole alla socializzazione: ad esempio, ci saranno dei piccoli maggiormente estroversi, socievoli e gioiosi.Questo non toglie che, le esperienze maturate durante i primi anni di...
Bambino

Come stimolare il bambino a gattonare

Gattonare è un passaggio molto importante nella crescita del bambino, soprattutto ne sviluppa l'equilibrio e la stabilità oltre che rinforzarne la struttura fisica in vista del momento in cui comincerà a camminare. Ma sempre più spesso nella società...
Bambino

Come stimolare l'appetito nel bambino

In questo tutorial di oggi vi proponiamo un argomento sui bambini e più precisamente come stimolare l'appetito nel bambino. Dovrete fargli un'alimentazione che dovrà essere varia ed equilibrata, in modo da garantire l'apporto giusto di sostanze nutritive,...
Bambino

Come stimolare l'intelligenza del tuo bambino

Nonostante si ritenga che l'intelligenza del bambino sia collegata esclusivamente a fattori di tipo genetico e non agli stimoli forniti giorno dopo giorno dai genitori, uno studio è riuscito a smentire questa ipotesi. Lo studio afferma, infatti, l'importanza...
Bambino

Come stimolare un bambino a parlare

Le mamme sono abituate ad avere tutto sotto controllo, ma se un bambino decide di non voler imparare a parlare è finita: non parlerà. E così le mamme di tutto il mondo si incontrano nei blog o nei forum per discutere di questo problema a prima vista...
Bambino

Come stimolare un bambino a camminare

Quando un bambino inizia a camminare? Senza dubbio quando glielo consentono le strutture ossee e muscolari ma anche quando tutte le funzioni neurologiche che permettono la marcia sono appropriatamente mature. Un altro aiuto fondamentale, quando il bambino...
Bambino

Come stimolare a parlare un bambino

Lo sviluppo del proprio bambino rappresenta un processo che consta di diverse fasi. Precisamente, è prevista una fase relazionale, una motoria, una visiva e del linguaggio, che si sviluppato in differenti momenti cronologici. I bambini iniziano ad articolare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.