Come stare tranquilli quando il vostro bimbo dorme

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Non sentirsi sicuri quando il proprio bambino dorme solo nella sua stanza è normale, soprattutto se si è neogenitori e si ha poca esperienza. Preoccuparsi dell'idea che possa farsi male senza che noi ce ne accorgiamo è naturale. Ancora di più è la paura che possa succedere qualcosa durante la notte. E allora non c'è da preoccuparsi! In questa semplicissima e pratica guida metteremo a disposizione dei semplici consigli affinché voi e il vostro bimbo possiate stare sereni ed avere sogni tranquilli! Ecco come.

25

Occorrente

  • una culla
35

Innanzitutto è importante che il suo lettino sia munito di sbarre poste a una distanza non superiore ai sei cm per evitare che la testa possa rimanere incastrata tra le sbarre. Una cosa molto importante è la temperatura della stanza, infatti, bisogna fare in modo che nella stanza in cui dorme il neonato non vi sia aria consumata, sporca, contaminata e sia presente una temperatura costante di circa venti gradi centigradi. Questo perché una temperatura troppo elevata potrebbe nuocere alla salute del neonato e portare a problemi respiratori che potrebbero causare gravi crisi a lungo andare. È utile, inoltre, che vengano legate alle sbarre stesse dei paracolpi, in quanto i bambini tendono ad addormentarsi appoggiando la testa a qualcosa e, quindi, meglio se morbido. Elemento importante per un buon sonno è anche il materasso che non deve essere nè troppo grande nè troppo piccolo rispetto alla culla, per cui è importante sceglierlo della giusta misura.

45

Inoltre, bisogna capire comunque che alcuni inconvenienti durante la notte potrebbero succedere nonostante tutte le nostre attenzioni. In questo caso è bene chiamare subito il nostro pediatra di fiducia o il numero del pronto intervento - 118 - e cercare di mantenere la calma assoluta anche per non spaventare il nostro bambino. Una buona ninna nanna, comunque, è l'ingrediente fondamentale affinché il bimbo entri serenamente nel mondo dei sogni e passi una notte serena e tranquilla.

Continua la lettura
55

Durante le sue prime settimane di vita sarebbe meglio tenere la culla vicina al proprio letto in modo da avere la situazione sempre sotto controllo e poter subito intervenire in caso di bisogno. È consigliato mettere a dormire il proprio bambino in posizione supino e non a pancia in giù, almeno per i primi sei mesi, in quanto potrebbe avere problemi di respirazione. Solo dopo i primi sei mesi il bambino è in grado di potersi girare anche autonomamente nella culla. Comunque come ultimo consiglio vi suggerisco di dormire con lui o lei nelle stesse ore per rimanere sempre vigile.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come fare se un bambino non dorme

Le cause per cui un bambino si sveglia spesso, possono essere diverse e ciò fa preoccupare non poco i genitori poiché pensano che il neonato sia malato o, peggio, che non siano all'altezza di svolgere il loro compito. Tutto ciò non fa altro che accrescere...
Bambino

Come scegliere il migliore lettino

Durante i primi mesi di vita del bebè, navicella del trio e culla sono le soluzioni maggiormente adottate per il sonno. Uno spazio ristretto, avvolgente, simile al ventre materno, è infatti l'ideale per dare sicurezza al piccolo e consentirgli di rilassarsi....
Bambino

Come preparare la cameretta del bambino

Un bimbo è in arrivo nella vostra famiglia? Non esiste gioia più grande di questa e voi mamme e papà siete euforici all'idea di preparare un posto sicuro, pronto ad accogliere il nuovo arrivato, uno spazio adatto a lui, ossia quella che viene affettuosamente...
Bambino

Come preparare la camera per il neonato

È nato! È nato il tuo bambino. Ti guarda con quegli occhietti e già non vedi l'ora di tornare a casa con lui, per dargli tutto l'amore che merita. Durante la gravidanza hai immaginato il momento del ritorno con il tuo piccolo. Ci hai pensato bene?...
Bambino

10 regole per una nanna serena del neonato

Assicurare un riposo ottimale al vostro bambino non è mai semplice, anche perché i neonati non hanno ancora un ritmo ''adulto'' e l'orologio biologico deve ancora abituarsi. Per cercare di far riposare al meglio il vostro bambino (e per poter riposare...
Bambino

Errori da evitare nella scelta del marsupio portabebè

Per le mamme che desiderano portare sempre con sé il proprio bimbo, ma non vogliono rinunciare alla comodità, esistono diverse tipologie di fasce e marsupi per soddisfare tutte le esigenze. In commercio si trovano moltissimi prodotti esteticamente belli,...
Bambino

Come dormire con un bimbo appena nato

Le neo mamme alle prime esperienze con un neonato a volte si sentono insicure e hanno paura che ogni cosa che fanno potrebbe in qualche modo danneggiare il bambino, soprattutto quando è ancora troppo piccolo e delicato. In particolare le prime notti...
Bambino

Sonno agitato nei bambini: come affrontarlo

In Italia, secondo le stime, circa il 25% dei bambini tra 0 ed 8 anni dorme male oppure non riesce ad addormentarsi: tutto si riversa anche sulla qualità del riposo dei genitori, i quali divengono sempre più nervosi e assonnati. Vi siete mai chiesti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.