Come spiegare al bambino la differenza etnica

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ormai da diversi anni, le città del nostro paese sono meta di immigrazione da parte di persone provenienti da diverse parti del mondo. Questo diffuso fenomeno di interscambio culturale, mai così intenso e rapido nella storia dell'umanità, ha portato con se inevitabilmente tutta una serie di problematiche che riguardano principalmente i rapporti interpersonali e l'integrazione. Le differenze etniche che si sono venute a creare nella società, però, non riguardano solo gli ambienti di interazione degli adulti, ma, come è logico che sia, coinvolge anche il mondo dell'infanzia. È così che nasce la necessità di spiegare al bambino cosa sono le differenze etniche e come gestirle.

26

Occorrente

  • giochi, canzoni, disegni e racconti
36

Quasi in ogni scuola, a partire da quelle dell'infanzia, sono presenti uno o più bambini provenienti da altri paesi del mondo. Molto spesso le famiglie di tali bambini appartengono a diverse etnie, che si contraddistinguono le une dalle altre per via di sostanziali differenze culturali e religiose. Il rispetto per le differenze etniche è un cardine fondamentale della nostra società che quindi, tende ad agevolare il più possibile gli usi e i costumi di queste persone. Un esempio è costituito dalla presenza di un menù differenziato nella mensa scolastica per i bambini appartenenti alla religione mussulmana; un'altro esempio prevede la proposta di attività alternative all'insegnamento della religione cattolica per tutti quelli che professano una religione diversa.

46

In un contesto come questo è naturale che il bambino si faccia delle domande quando si trova di fronte a tali situazioni. È compito dell'adulto, genitori ed insegnanti, spiegare cosa sono le differenze etniche, perché esistono e, cosa più importante, perché vanno rispettate. La strada principale per riuscire nell'intento in modo del tutto naturale è certamente quella della conoscenza. Chiedere direttamente ai bambini di altre etnie di parlare dei loro usi, della loro cultura di popolo e delle loro credenze religiose avvicinerà certamente i bambini alla comprensione ed all'accettazione del diverso, inteso come valore aggiunto e non come qualcosa da temere.

Continua la lettura
56

Chi conosce il mondo dell'infanzia però sa bene che le parole non sono l'unica forma di contatto e di scambio di pensieri tra bambini. Il primo e più istintivo comportamento sociale dei più piccoli è senz'altro il gioco. Ed è proprio attraverso il gioco, ma anche il disegno, le canzoni e le rappresentazioni, che si possono spiegare al bambino le differenze etniche, sviluppando così la sua sensibilità e il senso sociale e arricchendo il suo mondo interiore.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Sviluppare il senso del rispetto nel bambino lo renderà un adulto migliore.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Come spiegare la Pasqua ai bambini

La Pasqua è una festa religiosa, che ricorda la Resurrezione, o ritorno sulla terra di Gesù. Questo concetto non è semplice da esporre ai bambini, particolarmente a quelli più piccoli, che magari ne hanno sentito parlare a casa o a scuola e che poi,...
Famiglia

Cosa fare quando il bambino è geloso di uno dei due genitori

Nei primi anni di vita, i bambini cominciano a maturare un affetto romantico nei confronti dei genitori. Freud ci parla di complesso di Edipo per fare riferimento a quegli impulsi che inducono il bambino ad essere attratto da sua madre, maturando ostilità...
Famiglia

Come evitare la dipendenza televisiva del bambino

"Cattiva maestra televisione": sono passati 20 anni dall'edizione del celebre libro di Karl Popper. Eppure le sue teorie sono più attuali che mai. La televisione è oggi, come ieri, un'arma a doppio taglio: strumento di stimolo per il fanciullo, ma anche...
Famiglia

Come adottare un bambino italiano

L'adozione di un bambino senza famiglia è uno dei più grandi gesti di amore che una coppia di genitori può fare, perché permette di dare un futuro migliore e delle possibilità in più a dei bambini che hanno vissuto una situazione di disagio. Ecco...
Famiglia

Come decidere di adottare un bambino

La maggioranza delle coppie sposate in un determinato momento della loro vita, si trovano davanti all'importante decisione di avere o meno un figlio, ammesso che la gravidanza non si palesi inaspettatamente. D'altro canto una coppia potrebbe anche decidere...
Famiglia

Come insegnare a un bambino a mangiare la frutta

Come insegnare ad un bambino a mangiare la frutta è uno dei compiti più semplici dello svezzamento,, perché la frutta è di per sé una golosità gustosa e piacevole. In genere è difficile trovare persone a cui non piace nessun tipo di frutta, ma...
Famiglia

Adottare un bambino: come accoglierlo

Adottare un bambino è una scelta d'amore molto coraggiosa. Ci si arriva dopo un lungo e sofferto percorso. La decisione finale condizionerà tutta la vita della coppia. L'iter burocratico mette a dura prova la certezza di questa scelta. Si tratta di...
Famiglia

Come educare un bambino all'età dei primi capricci

Diventare genitori è sempre un'esperienza unica ed eccitante, ma anche piena di responsabilità e preoccupazioni. Infatti, uno dei compiti più difficili che tocca da vicino i neo-genitori riguarda proprio l'educazione dei figli. Ma come si fa ad educarli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.