Come spiegare ai bambini la festa del 1 maggio

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ci sono feste facili e feste difficili da spiegare. Sicuramente il 1 maggio non è la più semplice da capire, per i bambini. Non servono giri di parole, ma non ci sono neanche "storie" da raccontare. L'approccio migliore per chiarire anche ai più piccoli è quello diretto, a partire dal quale poi debbono essere spinti al ragionamento che è l'unica via per la comprensione. Vediamo quindi come approcciarsi per spiegare ai bambini la festa del 1 maggio.

25

Introdurre l'argomento

Per spiegare la festa dell'1 maggio si dovrebbe cominciare mettendo bene in chiaro il perché si lavora. Per i bambini, soprattutto quelli piccoli, il mondo del lavoro non è ben chiaro, perché nella loro mente si confonde con quello del gioco. Hanno presente il fatto che gli adulti lavorano, ma introdurre il concetto di dovere è fondamentale perché comprendano a pieno il perché della festa. SI deve quindi spiegare che il lavoro è al tempo stesso un diritto ed una necessità. Una buona strada è quella che passa attraverso la spiegazione del lavoro dei contadini che lavorano la terra per i buoni frutti, estendendo poi l'idea agli altri lavori, in modo tale da chiarire come sono correlati.

35

Preparare delle scenette

Preparare delle scenette esplicative può essere una buona scelta, perché i bambini saranno coinvolti sia nell'attività di allestimento che nell'immedesimarsi nei personaggi. Le scenette dovrebbero vertere sul concetto di solidarietà piuttosto che su quello di conflitto. L'ideale quindi è una scenetta in cui i vari personaggi separati si trovano a non riuscire a portare a termine un compito perché i gruppi devono collaborare, ed una volta messi d'accordo riescono nell'intento. Un buon sistema è quello di suddividere la classe in più gruppi, ognuno dei quali deve lavorare separatamente alla realizzazione di una parte dello spettacolo, che si tratti di "costumi", "scenografie" o "recitazione". Ovviamente basta u po' di cartoncino colorato per l'allestimento.

Continua la lettura
45

Introdurre il dibattito

I bambini dovrebbero essere guidati in un piccolo dibattito sull'importanza del lavoro e sulla sua necessità. Ad ognuno dovrebbe essere posta una domanda semplice, mentre gli altri dovrebbero poter intervenire per dire la loro a riguardo. Il culmine del dibattito dovrebbe proprio essere la conclusione che il lavoro è necessario e che i lavoratori devono essere premiati perché è grazie ad essi che è possibile la civiltà come la conosciamo. Si potrebbe avviare il dibattito dopo una breve storia distopica in cui nessuno lavora e collabora e tutti pretendono qualcosa.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come spiegare ai bambini il significato del 25 Aprile

Il 25 Aprile, come tutti sanno, è la Festa della Liberazione. Questa giornata è molto importante perché ha un grandissimo significato politico per la storia d'Italia. Essa infatti ricorda il giorno della resistenza dei partigiani e la fine della seconda...
Bambino

Come spiegare l'universo ai bambini

Più diventano grandi e più i bambini cominciano a farsi domande, a scoprire il mondo, ad essere curiosi di ciò che gli capita intorno. Cominciano a chiedere agli adulti cose di ogni genere, ma ciò da cui sono maggiormente affascinati è il magico...
Bambino

Come spiegare il concepimento ai bambini

Quando i bambini arrivano ad una certa età, le domande e le curiosità su ogni cosa diventano sempre più frequenti. I bambini, cominceranno già in tenera età a porvi delle domande, spesso anche molto imbarazzanti a cui avrete magari difficoltà a...
Bambino

Come spiegare ai figli come nascono i bambini

Tutti i bambini sono curiosi di sapere come sono nati e prima o poi chiederanno spiegazioni ai propri genitori. Meglio mostrarvi sicuri e preparati, privi di imbarazzo. Le parole spesso arrivano da sole quindi non serve pensarci troppo, o dilungarsi...
Bambino

Come spiegare i 5 sensi ai bambini

Man mano che i bambini crescono, hanno la necessità di imparare cose nuove. I genitori devono affrontare l'arduo compito di insegnare ai loro figli tutti e 5 i sensi. Molte volte questo si può fare entrando in contatto con il bambino mettendosi dalla...
Bambino

Come spiegare ai bambini la differenza tra suono e rumore con un gioco

Nel corso dell'età prescolare, i bambini sono molto affascinati da tutto ciò che stimola la loro curiosità ed i loro sensi in pieno sviluppo; giocare diventa soprattutto un'attività di scoperta e, allo stesso tempo, scoprire il mondo che li circonda...
Bambino

Come spiegare l'eclissi di sole ai bambini

Lo sapevate che è possibile vedere la luna grazie al sole? Infatti, questo, la illumina anche quando è notte. Certe volte può capitare che la luna stessa si frapponga tra il sole (che è una stella) e la terra: questo fenomeno viene chiamato "eclissi...
Bambino

Come spiegare la nascita ai bambini

Spiegare ai bambini il mistero e la gioia della loro stessa nascita, può rivelarsi non solo una meravigliosa esperienza ma anche un'impresa non molto semplice e imbarazzante: per questa ragione è sempre opportuno cercare di trovare le parole più adatte...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.