Come sensibilizzare i bambini all'udito tramite un gioco

Tramite: O2O 03/12/2016
Difficoltà: facile
14
Introduzione

Attraverso le attività ludiche è possibile puntare alla sensibilizzazione e allo sviluppo dei cinque sensi del bambino. Esistono infatti giochi che richiedono principalmente l'uso del tatto, altri che invece fanno lavorare la vista, ed altri ancora che si pongono come obbiettivo finale quello di sensibilizzare l'udito. È proprio quest'ultimo il caso di cui tratteremo in questo articolo. Di seguito troverete le istruzioni per un simpaticissimo gioco che, con il solo utilizzo di carta, penna e di una benda per gli occhi, è rivolto ai bambini del primo anno della scuola primaria. Vediamo quindi come strutturare il gioco.

24

Iniziamo con il procurarci un cartoncino, o un semplice foglio bianco, non più piccolo della misura A4. Con l'ausilio di un compasso, disegniamoci su una sorta di bersaglio con almeno tre cerchi concentrici più il centro. Spieghiamo al bambino che volendo idealizzare il centro, esso rappresenta proprio lui, mentre i cerchi costituiscono lo spazio che lo circonda.

34

Procuriamoci una benda, o della semplice stoffa (vanno benissimo un foulard o un grosso fazzoletto) e spieghiamo al bambino che verrà bendato. Procediamo con il coprire gli occhi del bambino e chiediamogli di prestare attenzione ai rumori che noi stessi provocheremo, in varie parti della stanza. Il bimbo, non potendo contare sulla vista, dovrà necessariamente sforzarsi di utilizzare al meglio il senso dell'udito. I rumori dovranno provenire da diversi angoli della stanza, alcuni più vicini a lui ed altri più distanti, sia da davanti che dietro, sia dalla destra e dalla sinistra del nostro "giocatore". Il compito del bambino sarà quello di capire da quale parte della stanza e a che distanza è stato provocato il suono, o il rumore.

Continua la lettura
44

A questo punto togliamo la benda dagli occhi del nostro giocatore e chiediamogli di indicare nel disegno del bersaglio, la posizione dalla quale provenivano i suoni che ha appena sentito. Ovviamente non possiamo pretendere che un bambino di soli sei anni ci dia una coordinata precisa, ma quasi certamente riuscirà ad individuare orientativamente da quale parte della stanza provenissero i rumori. Traccerà quindi un segno sul bersaglio, se il suono proveniva da destra oppure da sinistra, se era più lontano o al contrario più vicino a lui. Questo è solo uno degli innumerevoli giochi di educazione all'orecchio; una variante può essere quella di fargli ascoltare suoni a volumi diversi. Affinché questi giochi sensoriali riescano al meglio è fondamentale in tutti che il bambino possa contare solo sull'udito, ragione per cui gli occhi dovranno necessariamente essere bendati.

Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come spiegare ai bambini la differenza tra suono e rumore con un gioco

Nel corso dell'età prescolare, i bambini sono molto affascinati da tutto ciò che stimola la loro curiosità ed i loro sensi in pieno sviluppo; giocare diventa soprattutto un'attività di scoperta e, allo stesso tempo, scoprire il mondo che li circonda...
Bambino

Come coinvolgere nei giochi i bambini disabili

Il gioco è fondamentale per lo sviluppo psico-fisico nei bambini. I giochi motori aiutano i bambini a sviluppare il senso dell'equilibrio, della gravità e a capire il proprio corpo. Lo scarso movimento potrebbe causare problemi psico-fisici. Questo...
Bambino

Come insegnare ai bambini a riconoscere le forme geometriche

La geometria, al pari della matematica, è forse la materia più ostica sia per gli alunni delle scuole elementari, sia per coloro che la studiano a livello universitario. Questa difficoltà sta soprattutto nel fatto che ogni concetto è strettamente...
Bambino

10 giochi Montessori per bambini dai 3 ai 6 anni

Maria Montessori, oltre ad essere stata una tra le prime donne ad essersi laureata in medicina in Italia, è stata la pedagogista che ha dato il nome al metodo di insegnamento adottato ancora oggi in moltissime scuole di tutto il mondo. Da insegnante...
Bambino

Attività per bambini da 0 a 12 mesi

In questa guida, passo dopo passo, parlerò di una serie di attività per bambini da 0 a 12 mesi. Va detto che nei primi mesi di vita il bambino taglia diversi traguardi. Infatti, la sua graduale acquisizione di nuove competenze passa senza ombra di dubbio...
Bambino

Come spiegare la raccolta differenziata ai bambini

La sensibilizzazione dei bambini verso la cura ed il rispetto dell'ambiente, va iniziata con naturalezza, sin dalla più tenera età. I bambini emulano, quindi copiano ciò che vedono fare dai fratellini e dagli adulti, in più, vivono con naturalezza...
Bambino

Come spiegare i 5 sensi ai bambini

Man mano che i bambini crescono, hanno la necessità di imparare cose nuove. I genitori devono affrontare l'arduo compito di insegnare ai loro figli tutti e 5 i sensi. Molte volte questo si può fare entrando in contatto con il bambino mettendosi dalla...
Bambino

Come organizzare una caccia al tesoro per bambini

Il gioco della caccia al tesoro può essere davvero divertente per i bambini, magari proprio in occasione di una festa di compleanno, momento in cui i bimbi si ritrovano in gruppo e devono interagira tra di loro senza litigare. A volte, infatti, organizzare...