Come sensibilizzare i bambini all'udito tramite un gioco

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Attraverso le attività ludiche è possibile puntare alla sensibilizzazione e allo sviluppo dei cinque sensi del bambino. Esistono infatti giochi che richiedono principalmente l'uso del tatto, altri che invece fanno lavorare la vista, ed altri ancora che si pongono come obbiettivo finale quello di sensibilizzare l'udito. È proprio quest'ultimo il caso di cui tratteremo in questo articolo. Di seguito troverete le istruzioni per un simpaticissimo gioco che, con il solo utilizzo di carta, penna e di una benda per gli occhi, è rivolto ai bambini del primo anno della scuola primaria. Vediamo quindi come strutturare il gioco.

24

Iniziamo con il procurarci un cartoncino, o un semplice foglio bianco, non più piccolo della misura A4. Con l'ausilio di un compasso, disegniamoci su una sorta di bersaglio con almeno tre cerchi concentrici più il centro. Spieghiamo al bambino che volendo idealizzare il centro, esso rappresenta proprio lui, mentre i cerchi costituiscono lo spazio che lo circonda.

34

Procuriamoci una benda, o della semplice stoffa (vanno benissimo un foulard o un grosso fazzoletto) e spieghiamo al bambino che verrà bendato. Procediamo con il coprire gli occhi del bambino e chiediamogli di prestare attenzione ai rumori che noi stessi provocheremo, in varie parti della stanza. Il bimbo, non potendo contare sulla vista, dovrà necessariamente sforzarsi di utilizzare al meglio il senso dell'udito. I rumori dovranno provenire da diversi angoli della stanza, alcuni più vicini a lui ed altri più distanti, sia da davanti che dietro, sia dalla destra e dalla sinistra del nostro "giocatore". Il compito del bambino sarà quello di capire da quale parte della stanza e a che distanza è stato provocato il suono, o il rumore.

Continua la lettura
44

A questo punto togliamo la benda dagli occhi del nostro giocatore e chiediamogli di indicare nel disegno del bersaglio, la posizione dalla quale provenivano i suoni che ha appena sentito. Ovviamente non possiamo pretendere che un bambino di soli sei anni ci dia una coordinata precisa, ma quasi certamente riuscirà ad individuare orientativamente da quale parte della stanza provenissero i rumori. Traccerà quindi un segno sul bersaglio, se il suono proveniva da destra oppure da sinistra, se era più lontano o al contrario più vicino a lui. Questo è solo uno degli innumerevoli giochi di educazione all'orecchio; una variante può essere quella di fargli ascoltare suoni a volumi diversi. Affinché questi giochi sensoriali riescano al meglio è fondamentale in tutti che il bambino possa contare solo sull'udito, ragione per cui gli occhi dovranno necessariamente essere bendati.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

I migliori giochi educativi per bambini

Il gioco, costituisce per i bambini una fonte di apprendimento e crescita sia fisica che psichica. Giocando, il bambino sperimenta lo spazio e gli oggetti, supera problemi di natura psicologica, tipici dell'età ed impara molto. Per questo motivo i giochi...
Bambino

Come stimolare l'apprendimento dei bambini

Ogni genitore va orgoglioso delle conquiste che, giorno dopo giorno, compie il proprio bambino, stupendosi e vantandosi con parenti e amici quando il piccolino utilizza il tablet - utilizzando funzioni di cui si ignorava l'esistenza - o si appropria del...
Bambino

Come spiegare la povertà ai bambini

La povertà è un tema di toccante attualità che, direttamente o indirettamente, interessa tutti noi. Ci imbattiamo quotidianamente in persone che per necessità sono costrette a mendicare qualche moneta per poter acquistare un tozzo di pane per sfamarsi...
Bambino

Come affrontare la celiachia nel bambino

La celiachia, detta anche enteropatia glutine-sensibile, è una malattia autoimmune caratterizzata da una intolleranza permanente al glutine. Nello specifico, l'intestino del bambino celiaco non riesce ad assimilare il glutine che, considerato tossico,...
Famiglia

Come insegnare ai bambini il rispetto degli anziani

L'educazione è uno di quegli elementi fondamentali nella crescita di un bambino, per cui non va mai trascurata. Insegnare l'educazione è un compito non semplice e nemmeno immediato. Va fatto giorno dopo giorno, ogni qual volta si presenti l'occasione...
Bambino

Come procedere con lo svezzamento

L'allattamento al seno o artificiale semplifica il momento della pappa. L'alimento è sempre lo stesso e il bambino lo gradisce di sicuro. Questa forma di nutrimento favorisce il contatto fisico madre-bambino. Il piccolo si sente sicuro e tranquillo...
Bambino

Come capire se il bambino ha problemi di apprendimento

Molte volte i problemi che ha un bambino per quanto riguarda lo studio riguarda l'apprendimento. Questa può essere la parte più dura che provoca la mancata voglia di studiare. Allora a questo punti bisogna adoperarsi e andare incontro a tale problema:...
Bambino

10 idee per creare il cestino dei tesori dei bambini

Il cestino dei tesori è un gioco assolutamente creativo per i bambini più piccoli. Questa attività ludica è stata ideata e realizzata tanti anni fa e richiama il metodo Montessori nell'educazione dei propri figli. Questa attività fu ideata da una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.