Come scegliere una scuola materna

Tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

L'ingresso nella scuola materna rappresenta per il bambino un momento fondamentale. Proprio nella scuola materna il piccolo amplia la sua rete di conoscenze e accede al mondo della socialità. Per i genitori dunque, scegliere una buona scuola materna significa assicurare al proprio figlio una vita quotidiana serena. Si tratta di una decisione molto impegnativa, che richiede l'attenta valutazione di diversi aspetti. Oltre a scegliere in base agli elementi qualitativi, occorre considerare una scuola anche da un punto di vista pratico. La scuola deve risultare adatta sia alle esigenze del bambino che a quelle dei genitori. Ecco allora alcuni consigli su come scegliere una scuola materna a seconda delle vostre necessità e in relazione ad alcuni criteri.

24

Come anticipato, è bene tenere conto anche di aspetti puramente pratici. Non sottovalutate la posizione della scuola materna. Optare per una scuola vicina alla propria abitazione potrebbe essere una soluzione adeguata per le mamme casalinghe. Diversa è la situazione per genitori entrambi lavoratori. Sarebbe meglio scegliere in questo caso un istituto situato accanto alla casa dei nonni (o di chi accompagnerà il bambino a scuola). Visitate di persona l'edificio, per capire in che condizioni si trova la scuola. Valutate attentamente le condizioni strutturali, i materiali didattici disponibili, gli arredi e l'organizzazione degli spazi.

34

Altro criterio per scegliere la scuola materna riguarda la programmazione e le metodologie attuate. Ogni istituto si contraddistingue per un preciso piano dell'offerta formativa. Leggete quali attività didattiche si propongono e come si organizza la giornata scolastica. Potrete scegliere a seconda delle proposte che ritenete più interessanti. Il metodo della scuola materna più in linea con i vostri parametri educativi vi aiuterà nella valutazione delle diverse opzioni disponibili. Molte scuole si ispirano a precisi principi didattici, seguendo metodi strutturati. Decidete quindi il percorso più adatto al vostro bambino.

Continua la lettura
44

Infine raccogliete informazioni sui docenti. Il bambino che si appresta a frequentare la materna trascorrerà gran parte della giornata con le maestre. Il corpo insegnante diventerà un punto di riferimento nella routine del piccolo. Per capire se si potrà contare sul personale della scuola in maniera continuativa, chiedete se i docenti sono di ruolo o meno. Capita spesso infatti che in classe ci sia un continuo ricambio di insegnanti. I supplenti, sebbene preparati, non sempre hanno il tempo di stabilire rapporti significativi con gli alunni. La mancanza di una figura costante potrebbe essere un elemento destabilizzante per il bambino.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come comportarsi se il bambino non vuole andare a scuola

Educare un bambino non è mai semplice, soprattutto per un novello genitore che si trovi alle prese con un bambino dal carattere forte e capriccioso. Per questo alle volte dei buoni consigli potrebbero aiutarvi a fare scelte giuste e ponderate ed a crescere...
Bambino

5 ricette facili per il pranzo a scuola dei bambini

Preparare il pranzo ai bambini non è sempre semplice, in quanto la maggior parte di essi rifiuta un gran numero di alimenti. Nella seguente guida suggeriremo 5 ricette facili e decisamente apprezzate dai bambini, che potrete realizzare per il pranzo...
Bambino

Come foderare un libro di scuola

Come si usava fare tanti anni fa, anche oggi i genitori, usano foderare i libri dei loro ragazzi per cercare di preservarli fino alla fine dell'anno scolastico. Mentre un tempo ci si doveva accontentare di qualche foglio di carta da giornale, oggi a disposizione...
Bambino

Tecniche di pittura per bambini della scuola primaria

I bambini in età prescolare, non avendo ancora imparato a leggere e scrivere, l'unico modo che hanno per apprendere e comunicare è attraverso le immagini. Proprio per questo motivo, nelle prime settimane della scuola primaria, gli insegnanti scelgono...
Bambino

Idee di attività post-scuola per bambini

Le attività post-scuola costituiscono un valido supporto per le famiglie in cui entrambi i genitori lavorano e non possono né riprendere i figli da scuola all'orario di uscita, né permettersi una babysitter. Lo stesso problema si presenta quando la...
Bambino

Come preparare il bambino al primo giorno di scuola dell'infanzia

Il fatidico primo giorno di asilo arriva per tutti ed è molto atteso e parecchio temuto sia dalle mamme che dai bambini: le numerose domande che solitamente le donne (sempre eccessivamente ansiose e spaventate anche dagli eventi naturali) si pongono...
Bambino

Come aiutare un bambino timido a scuola

Gioca tranquillamente con gli altri bambini, quando avete ospiti cattura l'attenzione di tutti, eppure davanti alle maestre arrossisce, si confonde, abbassa lo sguardo e farfuglia durante le interrogazioni. Oppure è sempre stato introverso, non fa amicizia...
Bambino

Come sapere se un bambino è daltonico

Il daltonismo è un disturbo del senso cromatico che rende incapaci di distinguere perfettamente i vari colori. Questo difetto prevalentemente di origine genetica è un vero e proprio disturbo della percezione visiva. A volte può manifestarsi anche durante...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.