Come scegliere un buon materasso per un neonato

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Un neonato, si sa, ha bisogno di tantissime attenzioni, dal pasto al momento del gioco. Spesso però si tralascia un altro aspetto della vita di un neonato, il riposo. Per un adulto il buon riposo è fondamentale perché gli consente di affrontare nel miglior modo possibile il nuovo giorno, perché dovrebbe essere diverso per un bambino? Come gli adulti spendono energie durante il giorno e hanno bisogno di recuperarle, anche per i bambini è così. Il sonno permette loro di recuperare le energie utili per tornare a giocare e divertirsi. Ecco come con questa guida avrete le informazioni necessarie per scegliere il materasso migliore per il vostro pargolo.

26

Le tipologie di materasso

Partiamo da un dilemma che affligge tutti noi quando dobbiamo scegliere il materasso: la sua tipologia. Un buon materasso può essere indifferentemente sia in lattice che a molle. Di solito quello che fa la differenza nella scelta tra le due tipologie è l'abitudine o l'affezione della persona alla tipologia di imbottitura. Analizziamo ora in dettaglio le due tipologie di materassi in modo da avere un'idea più precisa e più chiara delle loro caratteristiche.

36

Il materasso in lattice

Il materasso in lattice è un materasso che si sta ritagliando sempre più spazio negli ultimi anni. È un materasso morbido che si adatta a tutte le corporature, ma che necessita di una semplice e veloce manutenzione, ogni 15 giorni circa. Infatti, dopo questo lasso di tempo il materasso andrebbe ribaltato per evitare che si creino dei veri e propri fossi che rischierebbero di farci dormire male e di farci assumere una postura scorretta. Per un neonato però il materasso il lattice potrebbe rivelarsi una scelta vincente, per un motivo in particolare: la sua morbidezza. Infatti a differenza del materasso a molle quello in lattice risulta sempre morbido e spugnoso, e quindi più facilmente adattabile alle corporature esili e leggere dei neonati. Il loro peso permette una manutenzione più "leggera" rispetto al materasso degli adulti, quindi può essere ribaltato anche una sola volta al mese. Unico difetto rispetto al materasso a molle è il prezzo: di solito il materasso in lattice risulta essere più costoso. Una raccomandazione importantissima, da non tralasciare, è che il materasso deve essere in lattice anallergico, con trattamento anti-acaro e italiano, o quanto meno certificato. Tale tipologia potrebbe essere il materasso giusto per il vostro bebè.

Continua la lettura
46

Il materasso a molle

Il materasso più usato nel mondo è quello a molle perché è il materasso che è stato creato per primo e ovviamente quello che costa meno. Ha avuto un enorme successo perché è traspirante, si adatta a tutte le corporature e non necessita di alcuna manutenzione. Questo tipo di materasso è anche particolarmente indicato per i neonati in quanto il piccolo viene adeguatamente sostenuto dalle molle che si adattano alla sua corporatura e permettono un riposo tranquillo, con una postura corretta. L'unica controindicazione è che il piccolo, dato il suo peso ridotto, non esercita una pressione sufficiente per abbassare le molle e quindi potrebbe sentire il materasso eccessivamente duro. Anche in questo caso, una raccomandazione molto importante è quella di comprare sempre prodotti italiani o quanto meno certificati perché le molle sono pur sempre di acciaio e potrebbero o forare il rivestimento facendo del male al piccolo, o ancora essere dannose per la sua salute per materiali non proprio di prima scelta e soprattutto nocivi.

56

Quale scegliere

Dunque entrambe le tipologie possono essere adatte ai bambini, con alcune differenze che vengono valutate in modo soggettivo. Il materasso in lattice risulta soffice, al contrario del materasso a molle. Il materasso a molle, per contro, risulta meno costoso del materasso in lattice. Il materasso a molle, inoltre, non necessita di manutenzione mentre il materasso in lattice richiede una manutenzione, seppur semplice e veloce, ogni massimo 30 giorni. A voi la valutazione e la scelta.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Informarsi bene sulle caratteristiche del materasso
  • Acquistare solo materassi certificati
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come scegliere un materasso per i bambini

Per poter assicurare ai nostri bambini un piacevole riposo è molto importante la scelta del materasso. I materassi sono abitualmente posti su doghe in legno oppure su reti metalliche, formando un comodo letto dove poter poi riposare. Esistono numerosi...
Bambino

Come assicurare un corretto riposo al neonato

Se avete un neonato ed intendete farlo crescere sano e forte, oltre ad una giusta alimentazione è importante garantirgli un corretto riposo giornaliero ma soprattutto notturno. In quest'ultimo caso, di fondamentale importanza ci sono degli accorgimenti...
Bambino

Come e quanto deve dormire un neonato

Le fasi di crescita di un neonato preoccupano sempre i neo-genitori. In particolare, il sonno rappresenta una delle questioni più interessanti. Come tutti, vi chiederete quali siano gli orari più idonei per il bambino, quale sia la durata minima e massima...
Bambino

Lo sviluppo del neonato nel sesto mese di vita

Contrariamente a quanto si possa pensare, un neonato non è affatto un piccolo essere privo di capacità e competenze. In realtà, il neonato è un essere che impara davvero molto in fretta e che compie grandissimi progressi in un breve e limitato arco...
Bambino

Come stimolare un neonato pigro

L'allattamento al seno di un piccolo neonato è, di certo, una bellissima esperienza per una giovane mamma. Allattare un bambino è una perfetta occasione di intesa, magica ed irripetibile, tra il neonato e la sua preziosa mamma. Alcuni neonati, però,...
Bambino

Come prendere in braccio un neonato

La nascita di un bambina segna un momento veramente molto importante per la vita di una coppia, ma allo stesso riempie i due genitori di moltissime responsabilità e paure. Tuttavia non esiste nessuna guida che insegni ad essere dei bravi genitori ma...
Bambino

Come massaggiare la pancia del neonato

Ogni volta che un neonato piange in maniera incessante come se chiedesse aiuto, si potrebbe trattare del fastidioso problema delle coliche gassose. Durante uno di questi attacchi dolorosi, si può intervenire con dei massaggi sulla pancia, in grado di...
Bambino

Come monitorare il peso di un neonato

Per capire se il vostro neonato sta crescendo bene occorre monitorare il peso. Questo va controllato fin dal primo giorno di vita. Normalmente la crescita di un neonato si aggira intorno ai centocinquanta e i duecento grammi alla settimana. Ma bisogna...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.