Come scegliere il nome del bambino

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ognuno di noi porta il nome che i nostri genitori hanno scelto, per vari motivi. Perché gli piaceva, perché aveva un bel suono, perché era un nome insolito ecc... Insomma i motivi sono tanti. Anche noi prima o poi dovremo compiere questa scelta quando nasceranno i nostri figli, e scegliere un nome è molto importante, perché influenzerà molto il modo in cui le persone ci ricorderanno. Il nome che ci viene dato e il cognome che prendiamo in eredità sono il nostro biglietto da visita per la vita. Sul cognome non possiamo farci tanto, poiché esso lo acquisiamo, come un "tesoretto" da custodire e rispettare; il nome invece viene scelto, quasi sempre, dai propri genitori; ed è proprio la scelta del nome che rende tutto più difficile, perché come in tutte le cose, si può sbagliare. In questo articolo ti verranno forniti dei consigli per scegliere al meglio il nome del tuo bambino, attraverso pochi e semplici passaggi daremo ottimi suggerimenti. Vediamo quindi quale nome scegliere.

26

Per scegliere un buon nome servono solo due cose: il cuore e il cervello. La prima domanda che bisogna porsi quando si sceglie un nome è: "Potrebbe causare dei problemi al bambino? Molto spesso quando si è bambini, il nome e il cognome, sono frutto di continue prese in giro; proprio per questo quando si sceglie un nome bisogna pensare al futuro, bisognare riflettere sul fatto che il nome che affidiamo a nostro figlio non possa essere frutto di scherno da parte degli altri bambini e che causi, quindi, un disagio. Questo non significa che bisogna scegliere un nome che non ci piace solo perché siamo certi che non sarà utilizzato "contro" il bambino, ma si dovrebbe dare un nome che, come dice la legge italiana, non sia: ridicolo o vergognoso.

36

La legge italiana impone ai genitori il divieto di dare come nome un cognome. Sappiamo che esistono moltissimi cognomi, ma alcuni abbinati con determinati nomi risultano ridicoli. Ad esempio un padre che ha come cognome Testa deve evitare di chiamare sua figlia Rosa. Spesso i genitori poiché considerano simpatico, l'abbinamento nome-cognome, scelgono un nome inappropriato. Una scelta del genere ridicolizzerà il bambino che si sentirà preso in giro non solo dagli altri ma anche da coloro che hanno scelto questo "strano" nome. Quindi è importante scegliere un nome che possa andar bene con il cognome, nei casi estremi se no si finisce all'anagrafe.

Continua la lettura
46

Tutte le persone si fanno influenzare da ciò che le circonda, ed anche i genitori la scelta del nome da parte dei genitori è facilmente influenzabile, Molti decidono di affibbiare ai propri figli nomi di "moda", ed è sicuramente la scelta più sbagliata! Scegliere un nome solo perché ce l'ha qualcuno di importante o perché al momento è molto usato significa non tenere affatto al proprio figlio e quindi non avere utilizzato né il cuore né il cervello per decidere. Persone di questo tipo, per fortuna, sono davvero poche.

56

Alle passioni del momento si aggiungono le tradizioni; soprattutto al Sud Italia è tipico chiamare il bambino con lo stesso nome del nonno, zio e così via. Questa è una tradizione che non apprezzo, perché è come se si volesse ricordare un proprio parente (è in questo non c'è nulla di male) ma a discapito di quello che sarà un nuovo componente della famiglia. Nonostante tutto però è molto più ragionevole attribuire un nome che per noi ha un significato in confronto al farlo solo per "moda".

66

Concludendo, per scegliere un buon nome, ci vuole intelligenza e sentimento; la cosa più importante è scegliere da soli (inteso come coppia) e non farsi fuorviare da altri (ascoltando i consigli, che molto spesso risultano utili), è ovvio che non esiste un nome che piace a tutti, ed è meglio così; se no avremmo tutti lo stesso nome. Di nomi ne esistono molti, basti pensare che per ogni paese del mondo ve ne sono moltissimi. Ciò che raccomando è di decidere pensando al futuro, ma anche ai gusti personali e al sentimento che ci lega con il nome.. Nel caso non lo sapeste il nome più diffuso nel mondo è Mohammed, infine non posso dirvi altro se non: buona decisione.
I una coppia, quando nasce un bambino, la scelta del nome è sempre il momento più difficile. Sapersi orientare verso la decisione migliore non è impresa facile, per questo i suggerimenti di questa guida potrebbero rivelarsi un'ottima fonte a cui attingere per capire che nome dare al proprio bambino. Non mi resta quindi che augurarvi buona fortuna ma anche buon divertimento.
Alla prossima.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come aiutare un bambino ad esprimersi

Ogni bambino è un mondo tutto da scoprire che racchiude in sé bisogni, sentimenti, emozioni, paure, angosce spesso per lui difficili da esprimere. Un adulto in grado di cogliere i suoi vissuti e di comprendere e soddisfare le sue richieste facilita...
Bambino

Come insegnare al bambino a parlare bene

Per i figli imparare a parlare bene è una delle prime tappe cruciali della loro vita, così come lo è, ad esempio, imparare a camminare. Questa prima grande conquista del bambino ha bisogno però di tanta costanza e pazienza da parte dei genitori, senza...
Bambino

Come comportarsi se il tuo bambino non vuole mangiare le verdure

Le verdure, sono un alimento fondamentale per la crescita dei figli e per la salute in generale di tutta la famiglia. Spesso i bambini si rifiutano di mangiarle, esistono però alcuni trucchi e tanta pazienza per ovviare a questo problema, con un po'...
Bambino

Come insegnare a parlare ad un bambino

L'acquisizione del linguaggio è una delle tappe fondamentali nella vita di un bambino. Alcuni genitori possono essere disorientati o addirittura spaventati temendo di non essere in grado di insegnare a parlare ai propri figli. In questa guida illustrerò...
Bambino

Come insegnare al bambino a gattonare

L’atto del gattonare è un momento di svolta nel bambino, in quanto rappresenta il suo primo traguardo che lo porterà al completo movimento autonomo, cioè al camminare. Quando un bambino inizia la fase carponi, è di fondamentale importanza che venga...
Bambino

10 cose che rendono felice un bambino

Se desideri vedere il tuo bambino felice, ecco una simpatica e semplice guida che fa al caso tuo. Questa guida divertente, infatti, ti propone alcuni spunti per rendere un bambino davvero felice. È vero che ogni bambino sa accontentarsi delle cose più...
Bambino

Come intrattenere il bambino mentre fa il bagnetto

Avere un bambino in casa, è sicuramente una gioia per ogni genitore, ma ogni bambino, soprattutto se neonato o comunque molto piccolo, richiede attenzioni. Un bambino piccolo è una grossa responsabilità e necessita di tante cure. Le cure da dedicare...
Bambino

5 modi per gratificare un bambino

L'educazione di un bambino, si sa, è parecchio complicata ed è basata su un equilibrio molto sottile in cui non è sempre ben distinguibile ciò che potrebbe essere positivo e ciò che potrebbe, al contrario, arrecare un danno. Comunemente l'educazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.