Come sapere se il bambino è ipermetrope

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'ipermetropia è un difetto della vista nel quale i raggi di luce provenienti da oggetti distanti, anziché giungere sul fuoco della retina dell'occhio, si localizzano dopo di questo. Questa anomalia comporta una visione sfocata soprattutto per quanto riguarda gli oggetti lontani. Nonostante questo, solitamente l'ipermetropia è un difetto lieve e chi ne soffre, non se ne accorge fino a circa 40 anni (quando comincia a comparire la presbiopia) grazie al compenso mediato dall'accomodazione. L'ipermetropia è inoltre presente alla nascita fisiologicamente in tutti i bambini, e tende a scomparire intorno ai 6-7 anni. Proprio per questo motivo non deve essere corretto con occhiali se di lieve entità prima di questa età. In questa guida comunque vi illustrerò come sapere se il vostro bambino è ipermetrope!

25

Osservazione degli occhi ed eventuale visita medica

Indossando gli occhiali giusti potremo non solo limitare gli effetti del disturbo compensando i difetti, ma anche correggerli con un uso costante delle lenti. Per capire se il bambino ha problemi alla vista dovremo innanzitutto osservarlo con attenzione e controllare se ha facilmente gli occhi stanchi o arrossati, secchi oppure che lacrimano molto, questo potrebbe essere un segno di un eccessivo affaticamento dovuto a una costante compensazione della messa a fuoco. La cura della salute degli occhi del bambino è fondamentale: i disturbi oculari possono infatti causare diversi problemi, oltre che rendere difficili e faticose le attività quotidiane come il gioco e lo studio. La visita di controllo specialistica è obbligatoria, per verificare la qualità della messa a fuoco ed eventuali disfunzioni del bulbo oculare, che vanno trattate prontamente.

35

Attenzione ad eventuali sintomi accessori

Facciamo attenzione ad altri eventuali sintomi di stanchezza come mal di testa frequenti e difficoltà di concentrazione. Osserviamo se il bambino fa fatica a guardare oggetti vicini, ad esempio nella lettura, o fissando un monitor poco lontano, oppure giocando con carte o puzzle: se tende a stringere gli occhi per mettere a fuoco, si alza per guardare da lontano, o allontana il libro per leggere meglio è possibile che abbia delle difficoltà a visualizzare le forme.

Continua la lettura
45

Scarso interesse per lettura ed attività affini

La difficoltà nella lettura e la mancanza di interesse per le attività che implicano il guardare da vicino potrebbero essere legati all'eccessivo lavoro fatto dall'occhio per avere una visione nitida. In alcuni casi l'ipermetropia potrebbe non dare sintomi chiari per cui una visita di controllo è sempre la scelta migliore.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Porta il bambino a una visita oculistica anche se appare perfettamente sano, i problemi alla vista potrebbero non avere sintomi evidenti

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come Sapere Se Il Bambino Mangia La Giusta Quantità Di Latte In Polvere

L'alimentazione dei neonati, si sa, è particolarmente delicata specie quando la mamma, per le più svariate ragioni, è impossibilitata a dare al figlio il proprio latte materno. In questo caso il latte artificiale, in polvere, rappresenta l'unica soluzione...
Bambino

Come stimolare un bambino a camminare

Quando un bambino inizia a camminare? Senza dubbio quando glielo consentono le strutture ossee e muscolari ma anche quando tutte le funzioni neurologiche che permettono la marcia sono appropriatamente mature. Un altro aiuto fondamentale, quando il bambino...
Bambino

10 cose da sapere sul latte artificiale

Il latte artificiale è indubbiamente una buona soluzione qualora l'allattamento al seno sia impossibile. Tuttavia ci sono 10 cose da sapere sul latte artificiale prima di somministrarlo al bambino se si vuole essere sicuri.
Bambino

Come fare se un bambino non dorme

Le cause per cui un bambino si sveglia spesso, possono essere diverse e ciò fa preoccupare non poco i genitori poiché pensano che il neonato sia malato o, peggio, che non siano all'altezza di svolgere il loro compito. Tutto ciò non fa altro che accrescere...
Bambino

Come aiutare il bambino a superare un lutto

Perdere una persona cara succede prima o poi a tutti. Se la persona è un familiare molto stretto, come un genitore, un fratello o un nonno, la vita non sarà mai più come prima. Quando la perdita accade ad un bambino, gli adulti non sanno proprio come...
Bambino

Svezzamento: 10 cose da sapere

Lo svezzamento è un momento delicato nella vita del bambino, in quanto in questo periodo si inizia a somministrare al piccolo le prime pappe, in addizione al latte materno.. In questa guida vi insegno 10 cose da sapere, in modo che lo svezzamento sia...
Bambino

Come far dormire un bambino senza ciuccio

Quando si è alle prese con un bimbo molto piccolo gioie e dolori sono infiniti. Ci sciogliamo quando ci sorride o ci chiama mamma, e per la sua felicità saremmo disposti a tutto. Ma i problemi arrivano la notte. Quando il nostro pupo di dormire non...
Bambino

Come insegnare al bambino a parlare bene

Per i figli imparare a parlare bene è una delle prime tappe cruciali della loro vita, così come lo è, ad esempio, imparare a camminare. Questa prima grande conquista del bambino ha bisogno però di tanta costanza e pazienza da parte dei genitori, senza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.