Come rispondere ai pianti del neonato

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando si diventa mamma per la prima volta sono molti i dubbi che possono venire riguardo al neonato. Uno di questi riguarda il pianto: come comportarsi davanti ad un pianto frequente? Perché il piccolo piange? I motivi possono essere svariati, proprio perché il pianto è l'unico mezzo che ha un bebè per avere delle risposte alle sue necessità ed esigenze: un piccolo non piange per far innervosire la mamma, piange solo ed esclusivamente perché ha bisogno di qualcosa. I primi mesi possono non essere facile per la neomamma, che in questo deve essere supportata dal papà e dalla famiglia: i dolori del parto possono ancora essere fastidiosi, le ore di sonno sono sempre troppo poche e la stanchezza arriva davvero a livelli altissimi. Ecco una guida con alcuni utili consigli su come rispondere ai pianti del neonato. Buona lettura e... In bocca al lupo!

27

Occorrente

  • Pazienza
  • Amore
  • Seno o latte formulato
  • Olio da massaggio per bebè
37

Bisogno di coccole

Il primo modo di rispondere al pianto di un neonato è soddisfare il suo bisogno di coccole: ebbene sì, molto spesso il pianto è semplicemente una richiesta di attenzioni, di un abbraccio, del calore materno o paterno. Non si deve dimenticare che il bebè ha vissuto per nove lunghi mesi nel ventre materno e la sua venuta al mondo è stata un piccolo grande shock per lui: è passato da un ambiente caldo, ovattato, in cui sentiva costantemente il suono della voce della mamma che lo calmava e lo rilassava, al mondo esterno, così nuovo e pieno di insidie per lui. Prendere in braccio un neonato, accarezzarlo e dargli delicati baci sul capo a volte calmano il suo pianto meglio di qualsiasi altra cosa.

47

Pianto per fame

Il secondo modo di rispondere al pianto del neonato è quello di offrirgli il seno oppure un biberon di latte formulato. Nei primi mesi di vita infatti i piccoli mangiano molto di frequente, anche ogni due-tre ore. Il pianto disperato di un neonato potrebbe essere proprio per fame: il piccolo chiede di essere nutrito, vuole sentire il suo pancino pieno e l'unico modo a disposizione è quello di versare lacrime e urlare a più non posso. Se subito dopo la poppata il piccolo si calma, il motivo del pianto era sicuramente la fame.

Continua la lettura
57

Dolori al pancino

Durante i primi mesi di vita sono molto frequenti i dolori al pancino per il neonato, chiamati anche "colichette": stomaco e intestino sono in fase di formazione e assestamento e la digestione è un processo che deve ancora avviarsi al meglio. Rispondere al pianto del neonato con dei massaggini sul ventre, fatti con un olio apposito o semplicemente con la mano calda della mamma, possono aiutare i piccoli a sentire meno dolore. I dolori al pancino scompaiono da soli entro il quarto mese, quando il processo digestivo si sarà naturalmente assestato.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cercate di riposare anche di giorno, quando il bebè dorme
  • Non innervositevi: il piccolo lo sentirà e si agiterà ancor di più
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Gesti del neonato: come interpretarli

I neonati, essendo particolarmente fragili, hanno bisogno di cure e di attenzioni. Allo stesso tempo, i neonati hanno la capacità di riuscire a creare una situazione di gioia e di felicità nel cuore dei suoi genitori. All'inizio, è particolarmente...
Bambino

Come rispondere alle sfide dei bambini

Incentivare l'autonomia del bambino è molto importante per accrescere la fiducia in sé stesso e il suo spirito d' iniziativa: ciononostante il compito di ogni bravo genitore è prima di tutto quello di dare al proprio figlio un insieme di norme e di...
Bambino

Come interpretare il pianto di un neonato

Capire il perché un neonato piange non sempre è facile ed immediato: questo diviene spesso una notevole fonte di preoccupazione e talvolta addirittura ansia per il papà e per la mamma, specialmente se si trovano ad affrontare la loro prima esperienza...
Bambino

Come tenere sveglio un neonato durante la poppata

Durante la poppata, può accadere spesso che il neonato si addormenti. Dopo i primi minuti, infatti, il lattante tende ad abbandonarsi al riposo poiché si è placata parte della sua fame. Questa situazione, per quanto possa apparire di dolcezza infinita...
Bambino

Come affrontare l'insonnia del neonato

Se siete alla vostra prima esperienza da genitori avrete senza dubbio dei piccoli problemini con il sonno del neonato. In particolare può capitare nei neonati che si verifichino casi di insonnia. Queste sono delle reazioni a ciò che sono degli stimoli...
Bambino

Come e quanto deve dormire un neonato

Le fasi di crescita di un neonato preoccupano sempre i neo-genitori. In particolare, il sonno rappresenta una delle questioni più interessanti. Come tutti, vi chiederete quali siano gli orari più idonei per il bambino, quale sia la durata minima e massima...
Bambino

Come comportarsi se il neonato piange la notte

Uno degli eventi più gioiosi del percorso della nostra vita, è sicuramente la nascita di un figlio. Ma adeguarsi al nuovo arrivato non è così facile come sembra. Il suo arrivo, infatti, cambia o sconvolge del tutto i ritmi familiari. Insieme alle...
Bambino

Lo sviluppo del neonato nel sesto mese di vita

Contrariamente a quanto si possa pensare, un neonato non è affatto un piccolo essere privo di capacità e competenze. In realtà, il neonato è un essere che impara davvero molto in fretta e che compie grandissimi progressi in un breve e limitato arco...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.