Come riconoscere la tosse allergica dei bambini

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I bambini, specie quelli piccoli, spesso non sono in grado di spiegare che hanno, e come si sentono ed è difficile anche interpretare i sintomi. Se poi cominciano a tossire, senza una spiegazione apparente, allora diventa davvero difficile capire che succede. Potrebbe essergli andato qualcosa di traverso, potrebbe essere un colpo di fresco oppure una tosse allergica. Premesso che questa guida non vuol sostituirsi all'opinione di un pediatra, che va comunque consultato, vi darò alcune indicazioni sul come riconoscere la tosse allergica dei bambini.

25

Quali sono le cause della tosse allergica

La tosse di tipo allergico si manifesta quando una sostanza estranea, detta allergene, viene in contatto con una mucosa, causando irritazione e di conseguenza spasmi che si traducono nei ben noti effetti. Le fonti più comuni sono il pelo degli animali, sia domestici che non, la presenza di acari che si annidano per esempio nella polvere, ma anche nei lettini e i pollini, tipici della bella stagione e della primavera in particolare. Quando l'allergene giunge in contatto con la mucosa, questa reagisce per espellerlo, con i tipici colpi di tosse, prima che inizi la produzione di altre sostanze come il muco.

35

Quali sono le caratteristiche della tosse allergica

La tosse allergica si manifesta il più delle volte secca, persistente e intensa, e di solito non si accompagna alla produzione di muco, anche se non è una regola. Se c'è una rinite, cioè un'infiammazione a carico del naso, si ha anche lacrimazione intensa, starnuti e naso gocciolante, accompagnato ad un forte prurito. Se poi si aggiunge anche uno stato asmatico, il respiro si fa corto, e molto affannoso, con sensazione di soffocamento. In alcuni casi alla tosse allergica si accompagna anche una forte irritazione della gola con difficoltà respiratorie molto accentuate ed un gonfiore che in casi estremi arriva ad impedire la deglutizione e la respirazione. Se la tosse persiste, inoltre, ci sono anche possibili conati di vomito, però non accompagnati dalla nausea, legati alle contrazioni.

Continua la lettura
45

Cosa fare in caso di tosse allergica

Se avete fondati sospetti di un attacco di tosse allergica, niente panico. Allontanatevi dall'allergene, per prima cosa e cercate di tranquillizzare il bambino. Dopo consultazione col pediatra se la tosse non passa, si dovranno usare antistaminici e una volta passata la fase acuta, sarà necessario un test sui potenziali allergeni, e starà al pediatra stabilire se prevedere l'uso di medicinali per prevenire l'insorgenza di casi acuti, o se la situazione si può affrontare direttamente.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non cercate di usare i rimedi per la tosse da influenza perchè non servono a nulla in questo caso
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come insegnare ai bambini a riconoscere le forme geometriche

La geometria, al pari della matematica, è forse la materia più ostica sia per gli alunni delle scuole elementari, sia per coloro che la studiano a livello universitario. Questa difficoltà sta soprattutto nel fatto che ogni concetto è strettamente...
Bambino

Come riconoscere i tic nei bambini

I tic nervosi sono dei movimenti incontrollabili, improvvisi ed involontari che si ripetono sempre uguali. Nascono quasi sempre sin dall’infanzia, come gesti di rassicurazione, però con il tempo possono diventare molto complessi e fastidiosi e interferire...
Bambino

Come espellere il catarro nei bambini

Nei bambini piccoli è davvero molto facile che si formi del muco e del catarro che vanno a intasare le vie respiratorie, provocando tosse, difficoltà respiratorie, asma e bronchiti di varia entità. Il catarro stagnante, inoltre, può, a lungo andare,...
Bambino

Come rendere divertente l’aerosol ai bambini

Molto spesso, sia bambini che adulti, siamo costretti, per curare bronchiti, faringiti, tosse, a ricorrere all'uso dell'aerosol; un apparecchio, munito di boccaglio e mascherina. Attraverso le quali, farmaci e soluzione fisiologica, vengono inalati e...
Bambino

Come riconoscere giocattoli pericolosi

Riconoscere i giocattoli pericolosi, soprattutto quando si hanno bambini molto piccoli (generalmente al di sotto dei tre anni di età, ma la fascia è solo indicativa), è importantissimo, perché i rischi che i nostri figli corrono, maneggiando e giocando...
Bambino

Come riconoscere un bambino troppo sensibile

Tuo figlio piange per ogni minima contrarietà? È incapace di gestire le frustrazioni? Ha frequenti scoppi di ira o di disperazione? Si intestardisce per piccoli dettagli di poco conto? Piagnucola spesso per richiamare la tua attenzione? Fai attenzione...
Bambino

Come riconoscere una brava babysitter

Come riconoscere una brava babysitter? Una brava babysitter si nota già al primo incontro che essa ha con il bambino, ma solo dopo qualche volta ne avremo piena conferma. Una brava babysitter cerca subito di entrare in confidenza con il bambino e la...
Bambino

Come spiegare ai bambini la differenza tra suono e rumore con un gioco

Nel corso dell'età prescolare, i bambini sono molto affascinati da tutto ciò che stimola la loro curiosità ed i loro sensi in pieno sviluppo; giocare diventa soprattutto un'attività di scoperta e, allo stesso tempo, scoprire il mondo che li circonda...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.