Come ricamare una bavaglia per neonati

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Con i bambini, si sa, i bavaglini non sono mai abbastanza. Allora perché non averne di particolari ed unici? All'interno di questa breve guida che stiamo per scrivere andremo a occuparci di fai da te. Per essere specifici, ci concentreremo su come ricamare una bavaglia per neonati. Cominciamo immediatamente a trattare questa tematica interessante.

25

I tessuti

I tessuti migliori sono sicuramente quelli a trama regolare. Tra questa tipologia di tessuti, spiccano il cotone Tela Aida e il lino. Gli aghi devono avere la punta tonda ed il filo migliore è di cotone moulinè, che si trova come matassine composte da sei fili ognuna, eventualmente separabili in base al tessuto da ricamare.

35

La composizione del bavaglino

Per quanto riguarda la composizione del bavaglino, dovrete prendere in considerazione due teli di tessuto. In uno verrà eseguito il disegno, mentre l'altro verrà utilizzato come fodera per coprire il retro, nascondendo i nodini e le giunture. Inoltre, potrete anche considerare l'opportunità di utilizzare due teli della stessa tipologia e delle medesime dimensioni, sia per la parte superiore, che per la parte sottostante. In alternativa, si può optare per due materiali diversi, scegliendo ad esempio per una spugna leggera come base, ed un telo ricamato di dimensioni più piccole, da utilizzare solo come inserto decorativo, per non rendere la bavaglia troppo pesante. Una volta deciso il disegno da realizzare e le dimensioni, bisogna centrarlo sulla stoffa da ricamare, segnando il punto da cui iniziare ad inserire il filo (prendendo come riferimento il punto più sporgente). A lavoro ultimato, si assemblano le varie parti e si utilizza un nastrino di tessuto sbieco per rifinire tutto il bordo del bavaglino, lasciandone almeno 20 cm ai due bordi superiori a formare i laccetti per legarlo al collo.

Continua la lettura
45

Le diverse tipologie di punti

Per concludere questa guida, possiamo dire che, per quanto riguarda la realizzazione di un bavaglino, i punti più utilizzati sono: il punto croce, dove i disegni sono formati attraverso una serie adiacente di crocette; il punto erba, che è caratterizzato da delle linee sovrapposte e sottili; e il punto pieno, realizzato tracciando il perimetro del disegno con un punto filza, la cui area viene poi riempita con punti lanciati ravvicinati. Le prime due tecniche sono piuttosto semplici e risultano particolarmente adatte per chi ancora non ha molta dimestichezza con il ricamo; il terzo, invece è più complesso e quindi "riservato" alle più esperte.
Eccovi, in chiusura, un approfondimento: http://www.passionemamma.it/2016/12/bavaglini-punto-croce/.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come proteggere i neonati di inverno

I neonati sono molto più resistenti di quanto solitamente si pensa. Nonostante siano piccoli il loro essere indifesi è solamente apparente. Nonostante questo, ovviamente, in inverno, vanno ben riparati in modo di mantenerli in salute e scongiurare possibili...
Bambino

Come fare ginnastica ai neonati

Quando si ha intenzione di far fare ginnastica al proprio bebè, è sempre opportuno iniziare sin dai primi mesi di vita. La manipolazione sul neonato può essere eseguita senza timori e serve per favorire la muscolatura, in modo tale da prepararlo ai...
Famiglia

10 regali utili per neo-mamme

Diventare mamma è sicuramente l'emozione più bella che una donna possa provare durante il corso della sua vita, dopo quel momento tutto cambia e tutte le attenzioni si spostano verso i propri figli. Ma quanto è facile fare un regalo ad una neo-mamma?...
Bambino

Come confezionare le bomboniere per una nascita

Le Bomboniere rappresentano un piccolo presente. Queste servono per ringraziare le persone che partecipano a una cerimonia. Ovviamente la loro caratteristica cambia secondo l'evento che si festeggia. Per la nascita di un bambino, per esempio, si possono...
Bambino

Neonati prematuri: le principali difficoltà

Ogni anno nel nostro paese nascono molti neonati prematuri, circa il 6-7% delle nascite. Si tratta di bambini che vengono alla luce con parto pretermine, prima cioè della trentasettesima settimana di gravidanza a causa di diversi fattori di varia natura....
Bambino

Come scegliere il vestitino per il battesimo

Il primo evento importante per ogni bambino è il battesimo. Anche se il bambino, una volta cresciuto, non ricorderà quell'evento, è importante che abbia un vestitino adeguato. La scelta del vestitino per il battesimo deve essere fatta in base ad alcuni...
Bambino

Regali apprezzati per la nascita di una bimba

Che notizia meravigliosa: è in arrivo una bambina! Adesso è venuto il momento di pensare ad un bel regalo adatto a lei. Ma non sempre arriva l'idea brillante: a farne le spese sono soprattutto i più inesperti. Così, mentre la neomamma fantastica sul...
Bambino

Come pulire il nasino ai neonati

La guida che imposteremo si occuperà, nei prossimi tre passi, di spiegarvi come andare a pulire il nasino ai neonati. Il procedimento, come scoprirete, è piuttosto semplice. Ritengo che questa tematica possa essere particolarmente interessante. Incominciamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.