Come rendere la messa a nanna un momento piacevole

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Mettere a nanna un bambino non prevede una regola fissa, in quanto ogni piccolo individuo ha il suo carattere e le sue abitudini. I rituali, poi, possono cambiare anche a seconda dell'età: se il bimbo è molto piccolo può bastare una ninna nanna, mentre se è più grandicello potrebbe gradire una favola. Con il tempo e i tentativi si troverà la modalità più adatta e dolce per rendere la messa a nanna un momento piacevole. Ecco come fare in qualche suggerimento.

27

Occorrente

  • mamma, libro delle favole, bagnetto
37

Neonati al seno

I neonati hanno bisogno di un contatto stretto con la propria mamma (ma anche dopo l'anno questa potrebbe essere la normalità), visto che sono stati nove mesi in grembo e solitamente è sufficiente tenere al seno un bambino molto piccolo perché si addormenti senza problemi. Ma se è irrequieto o fatica a prendere sonno si può tentare con un bagnetto serale; carezze, canzoncine e contatto sono i migliori "ingredienti" per una nanna serena.

47

Favole e canzoni a un anno

Quando il bambino comincia a interagire con il mondo esterno gli stimoli sono tanti e possono rendere più difficoltoso prendere sonno. Sarebbe buona norma non coinvolgere il bambino in attività eccitanti in ore serali (giochi scalmanati, televisione, videogiochi) e preferire una favola della buonanotte o, anche in questo caso, una canzone che lo culli verso la nanna in maniera delicata.

Continua la lettura
57

Oltre l'anno parlare con lui

Se il bambino è in grado di parlare, si può cominciare a dirgli che è ora di andare a dormire e cercare di capire cosa lo renderebbe più propenso al sonno. Può essere la solita favola (inventata o letta da un libro), la canzone preferita cantata dalla voce della mamma o del papà ma anche l'ascolto di musica dolce. Se gradisce il bagnetto serale o le coccole nel lettone dei genitori, sono anch'esse ottime soluzioni.

67

Cosleeping o lettino

In linea generale, quale che sia il metodo che preferite adottare con i vostri figli, il suggerimento è quello di non forzarli mai (specie da grandicelli) ad adottare in maniera repentina abitudini notturne diverse da quelle avute fino a quel momento. Se il bambino ha sempre dormito con voi in camera o addirittura nel lettone, non potrete pretendere che all'improvviso si adatti a dormire nel suo lettino e nella sua cameretta. Se desiderate abituarlo diversamente, la cosa migliore sarebbe procedere per gradi, magari affiancando il suo lettino o la sua culletta al lettone oppure provare a parlargli invogliandolo a diventare indipendente. Non è mai una buona idea lasciarlo piangere da solo lasciando che si rassegni, sarebbe buona norma accompagnarlo a qualsiasi novità con amore e pazienza. Nel caso siate, invece, propensi a farlo dormire con voi, fare la nanna per lui non dovrebbe rappresentare un grosso problema anche se potreste, man mano che cresce, stare un poco scomodi. L'importante è scegliere la soluzione che favorisca un sonno sereno a tutta la famiglia.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non forzate il bambino ad abitudini diverse repentinamente

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Come trascorrere una piacevole giornata col proprio figlio

Essere genitori è sempre un'avventura che si impara a vivere giorno per giorno e che ci aiuta a cresce contemporaneamente con i nostri figli. Ovviamente non esiste un manuale per essere perfetti genitori, ma una cosa che tutte le madri e i padri sanno...
Famiglia

5 consigli per affrontare i risvegli notturni dei bambini

Dormire bene è alla base per un buon sviluppo psicofisico; durante la notte infatti, viene rilasciato un'importante sostanza per il nostro corpo, la "somotropina" nota anche come "ormone della crescita", la cui funzione è quella di promuovere il corretto...
Famiglia

Giochi da fare durante un viaggio in macchina

Si avvicinano le vacanze e per molti di noi ciò significa intraprendere un lungo viaggio in macchina verso le mete di villeggiatura o verso parenti lontani. Le traversate in macchina possono essere pesanti e noiose, soprattutto per i più piccoli. E...
Famiglia

Come preparare la valigia dei bambini per le vacanze

Organizzare una vacanza richiede sempre molta attenzione, specialmente per le valigie. Quelle dei bambini, in particolare, danno sempre più preoccupazioni, dal momento che sono tante le cose indispensabili da non dimenticare. Vediamo come preparare la...
Famiglia

Giochi bebè: 5 attività per stimolare lo sviluppo psicofisico

I primi mesi di vita del piccolo sono scanditi da scoperte, traguardi e nuove acquisizioni che i genitori devono incoraggiare predisponendo opportune attività, così da dare enfasi e stimolare le sue abilità motorie e coordinative insieme alle competenze...
Famiglia

Come insegnare a un bambino a mangiare la frutta

Come insegnare ad un bambino a mangiare la frutta è uno dei compiti più semplici dello svezzamento,, perché la frutta è di per sé una golosità gustosa e piacevole. In genere è difficile trovare persone a cui non piace nessun tipo di frutta, ma...
Famiglia

Festa del papà: come fargli una sorpresa

La vita in famiglia è spesso sottoposta ai tempi frenetici del mondo di oggi i quali costringono le persone a vivere di corsa. I fine settimana e le festività divengono, insieme alle vacanze estive, un valido modo per spezzare la routine ed assaporare...
Famiglia

Cosa mettere nella valigia delle vacanze per il neonato

Partire per le vacanze quando si ha un neonato, che ha bisogno di una sorprendente quantità di roba, non è una cosa molto semplice, soprattutto per i genitori alle prime armi. In questo caso, è consigliabile preparare una lista diversi giorni prima...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.