Come regolarizzare il sonno di un neonato

Tramite: O2O 30/04/2018
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Appena nato, un neonato non ha ancora acquisito familiarità con il mondo esterno e quindi la regolarità dei cicli giorno-notte. È molto facile, dunque, che il piccolo tenda a dormire tanto durante il giorno e a preferire la notte per le sue "esplorazioni visive". Tutto cio' può generare, alla lunga, stanchezza e malumore nei genitori, costretti a levatacce notturne e notti insonni. Ma davvero non c'è soluzione a questo problema? Falso, una soluzione c'è, basterà un po' di pazienza e assiduità, per abituare il bimbo alla sua nuova vita e a coordinarsi con i ritmi naturali di tutta famiglia. Questa guida ha il fine di aiutare i neo genitori proprio a regolarizzare il sonno dei loro piccoli con serenità e fiducia, grazie a piccoli accorgimenti in grado di semplificarvi la vita, vediamo allora come fare.

27

Occorrente

  • costanza
  • pazienza
  • abitudinarietà
37

La stanza

I primi e fondamentali accorgimenti da prendere servono, fondamentalmente, ad abituare il bimbo all'ambiente esterno e a farlo familiarizzare con esso, in modo che non risulti più spaventato dagli stimoli visivi e sonori che lo investiranno. Fate in modo, quindi, di far addormentare il neonato sempre nella stessa stanza, meglio se dedicata proprio a lui, così che al risveglio non provi paura se nella stanza non c'è nessuno. Lasciate sempre una luce accesa nella sua stanza, così voi potrete controllare più facilmente il suo sonno, mentre lui non subirà il timore del buio. Inoltre, non precipitatevi a prenderlo subito in braccio ad ogni minimo pianto, ma, una volta certi che non ci siano problemi fisici (come male alla pancia, ai denti o necessità di essere cambiato), rassicuratelo con una carezza parlandogli con voce calma e bassa.

47

Gli stimoli

Durante il giorno, cercate di mantenere desta la sua attenzione quando è sveglio (senza stupirvi, però, se il neonato dormirà a lungo anche di giorno, perché il suo fabbisogno di ore di sonno può coprire anche i 3/4 dell'intera giornata), mantenendolo in posizione eretta, per quanto possibile, parlandogli con vivacità e dolcezza e intrattenendolo con i suoi giochini preferiti. Tenetelo in braccio, ma soprattutto i primi giorni, evitate che venga preso in braccio da mille persone diverse, sia per questioni igieniche che di fiducia da parte del bambino. Meglio che il piccolo conosca solo le braccia della mamma e del papà e che trovi conforto nel sentire il loro odore, senza confondersi con quello di persone estranee e di passaggio. Diminuite, inoltre, gradualmente stimoli ed attenzioni man mano che si avvicina la sera. In questo modo, il bimbo imparerà il giusto ritmo del sonno e l'alternanza giorno-notte, calmandosi piano piano fino ad addormentarsi negli orari adatti.

Continua la lettura
57

Le abitudini

Infine, evitate durante il giorno di far dormire il neonato totalmente al buio, affinché comprenda la differenza tra il giorno e la notte partendo proprio dalla luce. Durante il giorno, lasciate tranquillamente il neonato in stanze con persone che dialogano, con radio e tv accese a volume moderato. Distinguete i luoghi di riposo per il giorno e quelli per la notte, lasciando riposare il bimbo nella sua culletta durante la notte, e utilizzando la navicella o il passeggino per i riposini diurni da spostare nelle stanze frequentate come il soggiorno o la cucina. Il silenzio ed il buio saranno necessari soltanto di notte, quando dorme tutta la famiglia. Sarà utile, inoltre, inventare un iter che preceda il momento della nanna, come ad esempio una canzoncina da cantargli quando è nel suo lettino, così che la associ al momento del sonno.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Inserite nella culla o nella navicella un oggetto che la mamma ha indossato prima (un fazzoletto, una canottiera,....) così che il bambino senta sempre vicino a sé qualcuno a lui molto familiare, per essere in ogni momento rassicurato.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

L'importanza del sonno per i neonati

Il sonno per i neonati è qualcosa di estremamente importante. I bambini, nel corso dei loro primi mesi di vita, dovrebbero, infatti, passare la maggior parte del tempo dormendo, questo perché durante il sonno, non solo recuperano le energie spese nell'arco...
Bambino

SIDS neonatale: regole per un sonno sicuro

Il SIDS neonatale acronimo di Sudden Infant Death Syndrome (sindrome della morte improvvisa infantile) maggiormente conosciuta come "morte da culla", è un particolarissimo fenomeno che causa il decesso del neonato e può verificarsi generalmente entro...
Bambino

Come affrontare l'insonnia del neonato

Se siete alla vostra prima esperienza da genitori avrete senza dubbio dei piccoli problemini con il sonno del neonato. In particolare può capitare nei neonati che si verifichino casi di insonnia. Queste sono delle reazioni a ciò che sono degli stimoli...
Bambino

Neonati: come favorire il sonno notturno

Molto spesso, un bambino può non avere alcuna intenzione di prendere sonno. Le motivazioni possono essere le più disparate, dalla televisione ad alto volume al clima troppo caldo. Nella maggior parte delle circostanze, il letto non possiede la comodità...
Bambino

Sonno agitato nei bambini: come affrontarlo

In Italia, secondo le stime, circa il 25% dei bambini tra 0 ed 8 anni dorme male oppure non riesce ad addormentarsi: tutto si riversa anche sulla qualità del riposo dei genitori, i quali divengono sempre più nervosi e assonnati. Vi siete mai chiesti...
Bambino

Come tenere sveglio un neonato durante la poppata

Durante la poppata, può accadere spesso che il neonato si addormenti. Dopo i primi minuti, infatti, il lattante tende ad abbandonarsi al riposo poiché si è placata parte della sua fame. Questa situazione, per quanto possa apparire di dolcezza infinita...
Bambino

Sonno: come favorire l'autonomia

Favorire l'autonomia del sonno dei bambini è fondamentale. Un bambino che riesce ad avere un sonno continuo, senza interruzioni, ha sicuramente più possibilità di sviluppare le proprie capacità sia fisiche che psichiche. Durante il sonno continuo...
Bambino

Sonno leggero nei bambini: come gestirlo

Dormire come un angioletto...un sogno per molti genitori! Un bimbo placidamente addormentato, infatti, è il simbolo classico del sonno e del riposo, oltre che una delle immagini più dolci e confortanti che possano esserci. In realtà, come molti modi...