Come rassicurare un bambino insicuro

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Lo sviluppo della personalità e del carattere è una delle fasi centrali nella crescita del bambino: sin dalle prime esperienze, come l'asilo nido e la scuola materna (fino ad arrivare alle elementari), infatti, il piccolo deve fare i conti con il mondo esterno e cominciare a socializzare con gli altri.
In questa fase l'attenzione dei genitori è assolutamente fondamentale: la madre e il padre devono infatti essere in grado di riconoscere eventuali problemi e intervenire prontamente; ecco perché, con questa guida, intendo darvi alcune dritte su come rassicurare un bambino insicuro.

24

Un bambino può essere insicuro per tanti motivi, per un insuccesso a scuola o nella vita sportiva, per un obiettivo che non riesce a raggiungere o per uno sbaglio commesso che continua a tormentarlo. Il primo passo che un genitore deve compiere per risollevare il morale del proprio bambino è quello di fargli capire che nonostante lo sbaglio, l'affetto nei suoi confronti è comunque rimasto invariato. Se il bambino è ben lieto di aprirsi con voi, ascoltatelo attentamente e rendetevi partecipi dei suoi problemi, facendogli capire, con tono calmo e rassicurante, che può succedere a volte di sbagliare e che non bisogna farne un dramma, bensì cercare di trasformare l'errore in uno stimolo a far meglio in futuro.

34

Un'altra utile raccomandazione è quella di non ridere qualora si mettesse a piangere, perché le sue insicurezze stanno venendo a galla e nel caso si senta preso in giro, diventerà a questo punto ancora più insicuro. Rispettare i tempi di vostro figlio è un passo fondamentale per aiutarlo a vincere la sua iniscurezza e fargli acquisire stima di sé: non forzatelo in alcuni modo a rivelarvi il motivo della sua preoccupazione, quando sentirà di essere pronto sarà lui stesso a rivelarvelo.

Continua la lettura
44

Conclusa la parte relativa alla rassicurazione cercate un modo più pratico per risolvere il problema che lo affligge. Capite se il suo disagio è dovuto ad un problema risolvibile, oppure è dovuto al suo perfezionismo. Fate capire al vostro bambino insicuro che ci sono dei limiti che bisogna saper accettare, e che fanno parte della bellezza del nostro essere. Ricordatevi che essere genitori è uno dei mestieri più difficili del mondo e bisogna dimostrare al proprio bambino insicuro che noi crediamo in lui. Elogiatelo per i loro successi e i loro meriti, rafforzate i loro punti di forza e i loro talenti, e mi raccomando non rispecchiate su di essi i vostri insuccessi o le vostre fantasie perché i bambini rivedono in voi un modello da seguire.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come aiutare un bambino a superare la balbuzie

La balbuzie è un'alterazione del linguaggio. È caratterizzata dall'uso di suoni ripetitivi o prolungati. Sono frequenti delle pause tra una parola e l'altra. A volte ci sono dei veri e propri blocchi nella fonazione. Il balbuziente formula un pensiero,...
Bambino

Come aiutare un bambino a superare la paura dei cani

Chiunque può avere paura dei cani ma capita più frequentemente nei bambini che, pur non essendo mai stati morsi dall'animale, ne hanno timore. Questo succede perché il loro comportamento vivace mette i cani in condizione di euforia o rabbia, che li...
Bambino

10 cose che rendono felice un bambino

Se desideri vedere il tuo bambino felice, ecco una simpatica e semplice guida che fa al caso tuo. Questa guida divertente, infatti, ti propone alcuni spunti per rendere un bambino davvero felice. È vero che ogni bambino sa accontentarsi delle cose più...
Bambino

Come intrattenere il bambino mentre fa il bagnetto

Avere un bambino in casa, è sicuramente una gioia per ogni genitore, ma ogni bambino, soprattutto se neonato o comunque molto piccolo, richiede attenzioni. Un bambino piccolo è una grossa responsabilità e necessita di tante cure. Le cure da dedicare...
Bambino

5 modi per gratificare un bambino

L'educazione di un bambino, si sa, è parecchio complicata ed è basata su un equilibrio molto sottile in cui non è sempre ben distinguibile ciò che potrebbe essere positivo e ciò che potrebbe, al contrario, arrecare un danno. Comunemente l'educazione...
Bambino

Come creare dei giochi montessoriani per il tuo bambino

L'educazione di un bambino è molto importante, soprattutto durante la tenera età, quando il bambino comincia ad apprendere tutto ciò che lo porterà a vivere bene nel mondo. È importante anche che un bambino impari a muoversi nella maniera corretta,...
Bambino

Come sapere se un bambino è daltonico

Il daltonismo rende incapaci di distinguere i vari colori. Questo difetto prevalentemente genetico è un vero disturbo della percezione. A volte si manifesta durante il corso dell'esistenza, per dei danni agli occhi, ai nervi o al cervello. L'attenzione...
Bambino

Cosa fare se il bambino rifiuta il cucchiaio

Lo svezzamento comporta il drastico passaggio dal seno materno al contatto con un oggetto come il cucchiaio estraneo alla quotidianità del bambino. La reazione del piccolo è del tutto normale e non deve destare preoccupazione. Se il bambino rifiuta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.