Come proteggere la vista dei bambini

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Prestare attenzione alle abitudini di vita dei piccoli è fondamentale per monitorare eventuali problemi a carico della vista. I genitori o coloro i quali si prendono cura dei bambini sono essenziali nell'evidenziare precocemente un possibile disturbo visivo, così da diagnosticarlo precocemente e intervenire nel modo migliore. L'uso delle moderne tecnologie fin da tenera età può avere un importante contributo su eventuali disturbi alla vista. Ecco allora come fare per proteggere la vista dei bambini.

24

Precoci controlli specialistici


La capacità di focalizzare le immagini è acquisita gradualmente nei primi mesi di vita. I neonati, infatti, inizialmente hanno una visione sfocata che diviene via via sempre più netta. Tuttavia, i difetti alla vista possono essere già presenti nei piccoli fin dai primi anni di vita. Pertanto è importante sottoporre i bambini a degli accurati controlli specialistici fin da tenera età così da diagnosticare precocemente eventuali difetti che potrebbero comportare conseguenze a lungo termine. Chiaramente non ci si può attendere che i bambini percepiscano da soli la presenza di difetti visivi per cui è importante che gli adulti di riferimento colgano anche minimi segnali di difficoltà.

34

Eventuali fattori di rischio


Alcuni possono essere maggiormente a rischio di sviluppare fin da piccoli dei problemi alla vista. È il caso, ad esempio, di figli di persone che soffrono di miopia o manifestano delle malattie oculari ereditarie. Anche la nascita pre-termine può rappresentare un fattore di rischio. In linea generale si tende a consigliare una prima visita oculistica intorno all'età di tre anni, con una successiva a distanza di circa due anni se non si presentano particolari anomalie. Grazie ad una visita specialistica si possono prendere opportuno decisioni in merito alla necessità di eventuali occhiali correttivi o da riposo.

Continua la lettura
44

Segnali utili e buone abitudini

Alcuni segnali possono essere sintomatici di eventuali difetti visivi dei bambini oppure richiedere solo una visita di controllo. Ad esempio, bambini che lamentano frequentemente mal di testa, tendono a strizzare gli occhi per focalizzare le immagini, presentano occhi arrossati o assumono strane posizioni per disegnare, scrivere o leggere, potrebbe richiedere una particolare attenzione. Alcune buone abitudini, inoltre, possono prevenire l'insorgenza di problemi. Si consiglia la visione della tv ad una distanza di sicurezza; anche le moderne tecnologie, come cellulari, tablet e pc, richiedono le medesime accortezze. Infine, lo stile alimentare deve garantire il corretto apporto vitaminico per favorire la buona funzionalità visiva.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

L'occhio pigro nel bambino

L'occhio pigro nel bambino, propriamente "ambliopia", è una disfunzione che comporta il calo della vista da uno o entrambi gli occhi ed è, spesso, accompagnata da un lieve strabismo. Dal momento che questa patologia colpisce soprattutto soggetti in...
Bambino

Come insegnare ai bambini ad andare in bagno da soli

Quando si avvicina l'età dei due anni, è necessario iniziare ad imparare ai propri bambini l'approccio con il bagno, ovvero devono gradualmente imparare ad andare in bagno da soli. Si tratta di un vero e proprio periodo di cambiamento e dunque è preferibile...
Bambino

Come aiutare un bambino a superare la balbuzie

La balbuzie è un'alterazione del linguaggio. È caratterizzata dall'uso di suoni ripetitivi o prolungati. Sono frequenti delle pause tra una parola e l'altra. A volte ci sono dei veri e propri blocchi nella fonazione. Il balbuziente formula un pensiero,...
Bambino

Come crescere un figlio bilingue

Conoscere più lingue e averne completa padronanza è sicuramente una marcia in più per poter avere successo sia nella vita che in campo lavorativo. Essendo oramai veri e propri cittadini del mondo, le lingue straniere sono la colonna portante per poter...
Bambino

5 dritte per organizzare l'estate dei figli

I genitori vorrebbero sempre avere con sé i figli nelle proprie vacanze, soprattutto in estate quando si risposano dopo un anno di duro lavoro. Ma non è facile organizzare i propri viaggi in modo da poter far divertire anche loro. I ragazzi hanno esigenze...
Bambino

Come favorire la montata lattea

Per molte donne la nascita di un figlio può essere motivo di grandissima gioia e soddisfazione. Dopo i lunghi mesi della gravidanza e le fatiche del parto, ci si ritrova fra le braccia questo tenero fagottino, che non aspetta altro che essere accudito...
Gravidanza

Test di gravidanza: tempi e percentuale di attendibilità

Effettuare un test di gravidanza risulta essere al giorno d'oggi l'operazione più semplice ed immediata per riuscire a capire se si aspetta un bambino o meno. Molte donne non sanno però che questo metodo non è sempre infallibile. Nella seguente guida...
Bambino

Come spiegare ai figli come nascono i bambini

Tutti i bambini sono curiosi di sapere come sono nati e prima o poi chiederanno spiegazioni ai propri genitori. Meglio mostrarvi sicuri e preparati, privi di imbarazzo. Le parole spesso arrivano da sole quindi non serve pensarci troppo, o dilungarsi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.