Come proteggere i neonati di inverno

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

I neonati sono molto più resistenti di quanto solitamente si pensa. Nonostante siano piccoli il loro essere indifesi è solamente apparente. Nonostante questo, ovviamente, in inverno, vanno ben riparati in modo di mantenerli in salute e scongiurare possibili malattie correlate a fattori stagionali. Ogni mamma sa, infatti, che se un bimbo è molto piccolo anche un semplice raffreddore o della febbre rappresentano un piccolo/grande ostacolo da superare. A tal proposito andremo a vedere come proteggere i neonati di inverno sia all'interno dell'ambiente domestico che fuori casa. Tutto quello che dovrete fare è andare ad adottare semplici accorgimenti.

24

La prima cosa su cui focalizzare la propria attenzione è, ovviamente, l'ambiente domestico. Dovete cercare di mantenere, infatti, all'interno della vostra casa, o del vostro appartamento, una giusta temperatura. I neonati hanno bisogno del giusto grado di calore e tepore ma è bene non andare ad esagerare con il riscaldamento domestico perché anche una temperatura eccessivamente elevata potrebbe andare a creare fastidio al piccolo causandogli dei rossori oppure, addirittura, un colpo di calore.
Fate attenzione anche nel caso siate abituati ad usare una stufa per scaldare l'ambiente. Anche in questo caso, infatti, la temperatura dovrà essere mantenuta costante durante tutte le ore della giornata. Ovviamente i piccoli non vanno tenuti eccessivamente vicini alle fonti di calore.

34

Ora è importante vedere anche come proteggere i neonati fuori dall'ambiente domestico. È essenziale, a tal scopo, munirsi di strumenti che, oltre che dalla temperatura, vadano a riparare da eventuali raffiche di vento oppure dalla pioggia. Oltre a questo è essenziale adottare anche delle premure, tra queste: non uscire nei momenti in cui il freddo è più rigido (mattina presto e sera) oppure quando è particolarmente ventoso.
Vestite i vostri bimbi in modo adeguato andando ad utilizzare delle giacche e dei piumini impermeabili.

Continua la lettura
44

Anche la scelta del passeggino, o della carrozzina, vi può aiutare in questo intento. Particolarmente adatti sono quelli che hanno un telo incorporato. Generalmente questi teli sono di plastica in modo che possano proteggere meglio il neonato da eventuali raffiche di vento. Questo strumento andrà utilizzato anche in caso di pioggia oppure se il vento non è particolarmente forte perché i neonati sono molto soggetti a raffreddamento (è sufficiente solamente un colpo d'aria).

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come proteggere la pelle del bambino dal freddo dell’inverno

Si sa che i bambini sono molto delicati. Il freddo molto pungente fa mettere a prova tutte le pelli, quelli dei bambini sono le più esposte. Anche le mamme più esperte, oltre a quelle alle prime armi, sono spesso indecise su come poter proteggere la...
Bambino

Come gestire il raffreddore nei neonati

I classici sintomi del raffreddore per grandi e piccoli sono il naso chiuso, il muco, gli starnuti e gli occhi arrossati. Bisogna sempre prestare molta attenzione nel proteggere il bimbo dagli eventuali colpi d'aria indesiderati o dall'opportunità di...
Bambino

Neonati prematuri: le principali difficoltà

Ogni anno nel nostro paese nascono molti neonati prematuri, circa il 6-7% delle nascite. Si tratta di bambini che vengono alla luce con parto pretermine, prima cioè della trentasettesima settimana di gravidanza a causa di diversi fattori di varia natura....
Bambino

I giochi da fare con i neonati

I neonati danno moltissima gioia in casa, ma hanno sempre bisogno di stimoli per crescere bene e per apprendere continuamente nuove cose. Un neonato ha dunque bisogno di continue attenzioni e proprio per questo, i giochi, sono la soluzione migliore per...
Bambino

Come pulire il nasino ai neonati

La guida che imposteremo si occuperà, nei prossimi tre passi, di spiegarvi come andare a pulire il nasino ai neonati. Il procedimento, come scoprirete, è piuttosto semplice. Ritengo che questa tematica possa essere particolarmente interessante. Incominciamo...
Bambino

Neonati: come favorire il sonno notturno

Molto spesso, un bambino può non avere alcuna intenzione di prendere sonno. Le motivazioni possono essere le più disparate, dalla televisione ad alto volume al clima troppo caldo. Nella maggior parte delle circostanze, il letto non possiede la comodità...
Bambino

Come scegliere la sdraietta per neonati

I bambini sono una gioia immensa ma hanno bisogno di cura e di moltissimi accessori adatti a loro per vivere al meglio i loro primi anni di vita. I bambini hanno bisogna di ciucci, pannolini, vestitini, passeggini, seggiolini, lettini ma anche di comode...
Bambino

Cosa leggere ai neonati

Il classico stereotipo della favola della buonanotte che spopola nei film, ormai ci insegna che, perlomeno ai bambini dai tre anni in poi, si possono leggere delle favole per farli dormire tranquilli, ma nessuno si pone mai la domanda su cosa leggere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.