Come proteggere i bambini dai balconi

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Come qualsiasi genitore sa, un bambino piccolo non andrà mai lasciato senza sorveglianza. Essendo adorabile quanto imprudente, per farsi male o compiere una stupidaggine ci mette un attimo. Anche una mamma attenta non può sempre tenere il bambino sotto controllo, ma la tecnologia potrebbe fortunatamente venirgli in aiuto. Negli ultimi decenni sono stati realizzati numerosi strumenti in grado di impedire ai bambini di farsi male da soli all'interno dell'ambiente casalingo. La maggior parte degli incidenti a danno degli under 4 avvengono infatti dentro le abitazioni. Molto pericolose sono le prese elettriche ed i fili elettrici, ma anche i balconi e le finestre possono costituire una minaccia seria. Nel seguente tutorial importante da conoscere vediamo dunque come bisogna proteggere i bambini dai balconi di casa.

27

Occorrente

  • Balcone
  • Attenzione verso il bambino
  • Precauzioni legate al buon senso
  • Zanzariera rigida o pannelli in plexiglass o pannelli in policarbonato
  • Trapano e fascette di cablaggio (eventuali)
  • Catena o lucchetto o mobile pesante (opzionale)
37

Prendere delle precauzioni connesse al buon senso

Talvolta la ringhiera del balcone è troppo bassa o esiste il rischio che il bambino cerchi di arrampicarsi e cada giù. Ulteriori minacce per i bambini sono le eventuali prese elettriche, i vasi traballanti od una porta scorrevole impossibile da aprire dall'esterno. Il bimbo potrebbe facilmente rimanere chiuso fuori oppure farsi male giocando con i vasi. Di conseguenza bisogna prendere delle cautele legate al buon senso. Togliamo di mezzo qualsiasi pesticida, copriamo le prese elettriche tramite un copri-presa e facciamo in modo che nessun grande vaso traballi. Leviamo anche le eventuali sedie da vicino la ringhiera o il muretto del terrazzo, affinché il bambino non ci si possa arrampicare e cascare.

47

Installare sulla ringhiera una zanzariera fissa, dei pannelli in plexiglass o dei pannelli in policarbonato

Vogliamo rendere la ringhiera del balcone a prova di bambino? Abbiamo l'opportunità di installare una rete con dei fori che impediscono ai bambini di infilarci i piedi (come ad esempio una zanzariera rigida). In alternativa possiamo installare degli eleganti pannelli in plexiglass trasparenti, ma dobbiamo farceli montare da un professionista. Un'altra soluzione consiste nel disporre qualche pannello in policarbonato a basso costo, semplici da installare con trapano e fascette di cablaggio.

Continua la lettura
57

Bloccare la porta-finestra e sorvegliare il bambino con molta attenzione

Un'altra precauzione che dobbiamo prendere è fare in modo che il bambino o i bambini non si trovino nel balcone senza la nostra presenza. Abbiamo l'opportunità di bloccare la porta-finestra tramite delle catene, dei lucchetti od un mobile pesante (come ad esempio una poltrona). Procedendo in questa maniera il nostro bimbo non riuscirà ad andare nel terrazzo senza la nostra attenta sorveglianza. Ecco dunque come si devono proteggere al meglio i bambini dai balconi di casa.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Usare il buon senso togliendo dal balcone qualunque cosa potrebbe determinare minaccia per i bambini (come i vasi traballanti, le sedie e le prese elettriche).
  • Montare sulla ringhiera del balcone una zanzariera rigida, dei pannelli in plexiglass o dei pannelli in policarbonato.
  • Bloccare la porta-finestra con catena, lucchetto o mobile pesante.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come proteggere i bambini dall'esposizione solare

Le bella stagione è ormai alle porte e potrebbe capitare che una prolungata esposizione al sole possa provocare irritazioni e scottature. Il sole fa molto bene alla pelle dei più piccoli poiché aiuta a favorire lo sviluppo delle ossa e rafforza il...
Bambino

5 consigli per proteggere i bambini durante gli sport invernali

Gli sport invernali costituiscono una delle forme di svago, divertimento e coesione che più è gradita dai bambini. Come ogni attività tuttavia, non risulta essere esente da rischi per la salute del bambino: sia a breve distanza, che a lungo termine....
Bambino

5 consigli per proteggere la vista dei vostri bambini

Proteggere i propri bambini dai pericoli del mondo esterno è una delle più grandi preoccupazioni di un genitore. Altrettanto importante è proteggerli anche all'interno della casa. Per questo, esistono tutta una serie di precauzioni da adottare per...
Bambino

5 consigli per proteggere i bambini in auto d'estate

Viaggiare in auto con bambini piccoli durante il periodo estivo richiede numerose accortezze per evitare problemi. Oltre al fastidio che i bambini possono provare durante lunghi tragitti in auto con il caldo, è importante tener conto di disturbi seri,...
Bambino

Come proteggere la vista dei bambini

Prestare attenzione alle abitudini di vita dei piccoli è fondamentale per monitorare eventuali problemi a carico della vista. I genitori o coloro i quali si prendono cura dei bambini sono essenziali nell'evidenziare precocemente un possibile disturbo...
Bambino

Come proteggere i bambini dalle ustioni

Che si scelga di andare in vacanza al mare o in montagna, bisogna tenere a mente che, talvolta nascosto dalle nuvole, è sempre presente un infido nemico: il sole. Tutti noi sappiamo quanto possano essere fastidiose le ustioni causati dall'insolazione,...
Bambino

Abbronzatura: come proteggere i bambini

I raggi solari, per effetto dell'inquinamento, raggiungono la superficie Terrestre con una intensità sempre maggiore e se ci si espone per un periodo prolungato senza protezione si rischia di incorrere in problemi che in alcuni casi risultano anche molto...
Bambino

Come proteggere la pelle del bambino dal freddo dell’inverno

Si sa che i bambini sono molto delicati. Il freddo molto pungente fa mettere a prova tutte le pelli, quelli dei bambini sono le più esposte. Anche le mamme più esperte, oltre a quelle alle prime armi, sono spesso indecise su come poter proteggere la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.