Come procedere con lo svezzamento

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'allattamento al seno o artificiale semplifica il momento della pappa. L'alimento è sempre lo stesso e il bambino lo gradisce di sicuro. Questa forma di nutrimento favorisce il contatto fisico madre-bambino. Il piccolo si sente sicuro e tranquillo e anche la mamma. Lo scenario cambia quando si deve procedere con lo svezzamento. I genitori hanno continui dubbi sul momento ideale per iniziare. Gli altri dubbi, riguardano gli alimenti da introdurre. Infine, si deve capire anche come preparare la nuova pappa. Questa guida vi può aiutare su come procedere da sole con lo svezzamento.

27

Occorrente

  • Crema di riso, crema di mais e tapioca, carota, patata, mele, pere, banane, acqua oligominerale
37

Quando iniziare lo svezzamento

Lo svezzamento inizia intorno al sesto mese di vita del bambino. Ci sono molte variabili. L'allattamento al seno, di solito allunga il tempo per procedere con lo svezzamento. Fino a pochi decenni fa, il bambino nutrito naturalmente, iniziava lo svezzamento anche dopo il primo anno di vita. Fare molto latte rappresentava una grande fortuna in quei tempi di miseria. Il bambino stava attaccato al seno fino alla crescita dei dentini. A questo punto le mamme procedevano all'introduzione di alimenti più solidi. Non esistevano linee guida. Ognuna sperimentava a caso i nuovi alimenti.

47

Non dare subito il latte fresco

Un consiglio per procedere bene con lo svezzamento, è quello di non dare mai latte fresco prima del tempo, potrebbe non essere digeribile per il bimbo. Per le prime pappe dovrete fare il brodino vegetale, con acqua oligominerale delle migliori marche di acqua per neonati. Inizialmente si tratterà di un brodino con una sola carota e patata perché questi due vegetali hanno poco potere allergizzante e hanno un gusto dolce, quindi più facile che il bambino ne apprezzi il gusto.

Continua la lettura
57

Introdurre gradualmente i cibi solidi

Dopo un po' di giorni il dottore introdurrà nelle pappe l'omogeneizzato e molte mamme sono nel dubbio sulla qualità delle carni impiegate, ma possono stare tranquille sulla sicurezza in quanto i controlli sono rigidi nella varie fasi di lavorazione del prodotto. Verso il nono mese si potrà cuocere una fettina di vitello al vapore per poi frullarla e aggiungerla alla pastina. Ad ogni visita per il controllo di crescita, il pediatra elenca i nuovi cibi che si possono introdurre. È bene però partire da casa con un po' di domande per non tornare a casa con dubbi irrisolti. Se la nonna o la zia fanno da aiuto, si potranno prendere gli appunti con più tranquillità per migliorare le conoscenze su come procedere con lo svezzamento.

67

Fare attenzione con i cereali

Particolare attenzione si dovrà prestare a cereali come grano, orzo e farro, che possono sensibilizzare l'organismo per la presenza di glutine. Su indicazione del pediatra potrete introdurre gradualmente altri vegetali per il brodo, il rosso d'uovo, il parmigiano e altri alimenti. Frutti permessi inizialmente nello svezzamento sono mela, pera e banana. Se il bambino ha la diarrea, proponete la crema di riso e la mela o banana per aiutare la guarigione a partire dall'alimentazione. Da evitare la cioccolata fino al 12° mese di vita, frutti come fragole, frutti rossi ed evitare il sale fino al 2° anno di età.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non prendete iniziative da sole, consultatevi col pediatra.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

10 consigli per uno svezzamento sereno

Lo svezzamento del neonato può iniziare già verso il quinto mese di vita. In genere, il periodo ideale per introdurre la nuova alimentazione è compreso tra i quattro e i sei mesi di vita. Ma ogni bambino è diverso da un altro, quindi è sempre meglio...
Bambino

5 ricette per lo svezzamento

Lo svezzamento è una fase importante e delicata nella vita dei neonati e dei loro genitori. I bimbi devono fare i conti con gusti e consistenze diverse da quelle del latte. A volte non è facile far abituare i propri figli a tutto questo, compreso il...
Bambino

Svezzamento: quando è il momento di cominciare

Lo svezzamento rappresenta, sicuramente, un passaggio molto importante nella vita di un bambino. Per ovvie ragioni, costituisce un periodo abbastanza critico per molti genitori, dal momento che i dubbi che li assalgono sono svariati, nonché la paura...
Bambino

Cosa acquistare in vista dello svezzamento

Tutte le mamme, quando si avvicina il periodo dello svezzamento, tendono a farsi prendere dall'ansia e dal panico. Si tratta, infatti, di una fase molto delicata nella vita del proprio bambino il quale inizierà a distaccarsi dall'alimento primario, ovvero...
Bambino

Cibi da evitare durante i primi mesi di svezzamento

Lo svezzamento è un periodo molto delicato nella vita del bambino, siccome che il latte materno o quello artificiale, ossia dall'alimentazione liquida, si passa in modo graduale all'alimentazione solida. Prendersi cura del proprio piccolo e crescerlo...
Bambino

Come abituare il bambino alle prime pappe

Le più fortunate alimentano il proprio neonato con il latte materno, che in genere arriva abbondante nella seconda giornata dopo il parto. Inizialmente è sufficiente il colostro, siero di colore giallastro, che contiene tutti i nutrienti di cui il bambino...
Bambino

Tutto sullo svezzamento

Secondo il parere del pediatra, generalmente all'età di cinque mesi, il bambino affronta le prime fasi che riguardano lo svezzamento. Ciò non significa che il latte materno viene sostituito definitivamente con altro cibo, ma gradatamente si varia l'alimentazione...
Bambino

Svezzamento: come introdurre la pappa serale

L'arrivo di un neonato è fonte di gioia e felicità in ogni famiglia. Insieme a questi sentimenti si accompagna anche un po' di ansia e paura. Sono molti i dubbi su come gestire un bambino, soprattutto se è il primo. Uno dei compiti più difficili per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.