Come preparare gli omogeneizzati di legumi in casa

Tramite: O2O 02/11/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ogni mamma sa bene che a partire dall'ottavo mese di vita di un neonato, i pediatri consigliano di introdurre nell'alimentazione i legumi, preferibilmente freschi e preparati in casa. Nel corso di questa guida come vedremo, con un po' di pazienza è possibile preparare dei gustosi omogeneizzati con pochi passi, da utilizzare come minestra o come condimento per la pasta di bambini e adulti. Vediamo dunque di seguito come sia possibile preparare gli omogeneizzati di legumi in casa con pochi ingredienti.

26

Occorrente

  • 25 gr di lenticchie rosse
  • 20 gr di carota
  • 3 gocce di limone
  • 1 cucchiaino di olio evo
  • Vasetti di vetro
  • Brodo vegetale
  • 2 cucchiai di crema di riso
  • 1 cucchiaino di olio d'oliva
  • 1 cucchiaio di parmigiano (facoltativo)
  • Pentola
  • Mestolo in legno
  • Frullatore
  • Cuocipappa
36

Prepara l'omogeneizzato di lenticchie

Tieni conto innanzitutto, che per preparare un omogeneizzato di lenticchie ti serviranno necessariamente alcuni strumenti, come ad esempio un frullatore elettrico (in alternativa puoi usare un cuocipappa multifunzione, capace di cuocere i cibi a vapore e poi frullarli in automatico). Se non possiedi un cuocipappa puoi comunque cuocere la lenticchia con una pentola normale, quando le lenticchie saranno pronte spegni il fuoco e procedi con la preparazione dell'omogeneizzato. Per prepararlo ti basterà frullare le lenticchie già cotte con un po' di carota, aggiungendo successivamente 3 gocce di succo di limone biologico e un cucchiaino di olio evo. Se dovessi notare che l'omogeneizzato è troppo denso ti consiglio di aggiungere un po' d'acqua (puoi usare l'acqua avanzata dalla cottura delle lenticchie). A questo punto l'omogeneizzato è pronto, devi soltanto versarlo in dei vasetti puliti.

46

Conserva adeguatamente gli omogeneizzati di lenticchie

Per conservare gli omogeneizzati di lenticchie puoi usare dei normali vasetti di vetro riciclati, da richiudere accuratamente dopo avervi versato la crema di lenticchie con l'aiuto di un cucchiaio. Puoi conservare l'omogeneizzato preparato in casa direttamente in frigo, in modo da consumarlo entro due giorni al massimo. In alternativa puoi congelare il prodotto, in quest'ultimo caso ti consiglio di utilizzarlo entro 3 mesi (una volta scongelato dovrà essere consumato entro 24 ore).

Continua la lettura
56

Prepara una variante di purea di lenticchie

In alternativa all'omogenizzato vero e proprio, puoi preparare una variante di purea di lenticchie. Anche in questo caso ti servirà un frullatore e dei contenitori per preparare la purea. Dopo aver comprato gli ingredienti necessari, ovvero delle lenticchie rigorosamente fresche, puoi procedere con la realizzazione della purea di legumi. Tieni conto che per procedere alla preparazione ti servirà una pentola per cucinare gli ingredienti e una ciotola per le lenticchie. Prendi dunque un contenitore di media grandezza e versaci all'interno le lenticchie già lessate precedentemente, prendi il frullatore e frulla le lenticchie, se necessario aggiungi un po' d'acqua. Accendi il fuoco e cuoci la crema di riso all'interno del brodo vegetale. A questo punto, dopo circa 5/6 minuti, unisci la purea di lenticchie frullata. Successivamente unisci un filo d'olio alla purea di lenticchie, e se desideri un po' di parmigiano. Questa variante è adatta ai bambini e agli adulti.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ti consiglio di cuocere i legumi senza sale
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come preparare in casa gli omogeneizzati

Preparare in casa gli omogeneizzati è un'operazione molto semplice e veloce. Infatti basta solo un po' di pazienza e di volontà per preparare gli omogeneizzati dei vostri bambini. Potete anche scegliere di prepararne una buona scorta per conservarli...
Bambino

Come preparare omogeneizzati in casa

Per la corretta alimentazione del vostro bambino e per avere sempre la certezza della qualità degli ingredienti utilizzati, è utile dare un'occhiata alla guida di oggi: vedrete come preparare in poche mosse gli omogeneizzati in casa, seguendo semplici...
Bambino

Come preparare gli omogeneizzati di carne in casa

Con il supporto del pediatra è possibile capire quando introdurre i primi cibi solidi nell’alimentazione dei piccoli. Scegliere di preparare gli omogeneizzati di carne in casa, piuttosto che acquistarli già pronti, permette di selezionare materie...
Bambino

5 cose da sapere sugli omogeneizzati fatti in casa

Lo svezzamento aiuta i bambini e le mamme a superare la fase di allattamento. La frutta è generalmente il primo alimento che i bambini iniziano ad assaggiare. I supermercati e i negozi specializzati sono pieni di omogeneizzati di ogni tipo, ma nessuno...
Bambino

Come scegliere gli omogeneizzati

La crescita psicofisica del bambino attraversa diverse fasi. L'alimentazione preoccupa molto i genitori, soprattutto quando inizia lo svezzamento. Infatti, già dal quarto mese, il pediatra consiglia di inserire gradualmente nuovi alimenti. Si parte di...
Bambino

Come conservare gli omogeneizzati fatti in casa

Molte mamme preferiscono fare in casa gli omogeneizzati per i propri figli, in quanto sono sicuramente più genuini di quelli acquistati (al supermercato, in farmacia, ecc..); perché non contengono nessun tipo di conservante, infatti devono essere obbligatoriamente...
Bambino

Omogeneizzati e liofilizzati: cosa sono, come usarli

Come tutti sanno, durante il primo anno di vita del bambino, l'allattamento al seno materno è una risorsa preziosa ed insostituibile. Prolungarla fino ai 6 mesi, e se è possibile, anche più, arreca dei benefici importantissimi alla salute di un bimbo....
Bambino

Come introdurre i legumi nello svezzamento

I neonati rappresentano un dono per la famiglia e la vita. Con la nascita di un bambino, bisogna preparare la casa con tutti gli occorrenti. Quindi bisogna acquistare i pannolini, i vestitini, i biberon, i ciucci. Andando avanti con la crescita del bimbo,...