Come preparare gli omogeneizzati di carne in casa

Tramite: O2O 23/11/2017
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Con il supporto del pediatra è possibile capire quando introdurre i primi cibi solidi nell?alimentazione dei piccoli. Scegliere di preparare gli omogeneizzati di carne in casa, piuttosto che acquistarli già pronti, permette di selezionare materie prime genuine e di qualità indispensabili per la corretta crescita dei nostri bambini. Il procedimento è molto semplice, non richiede particolari abilità culinarie, occorrono soltanto pochi e sani ingredienti e qualche attrezzo che ogni donna possiede in cucina. Vediamo insieme come fare.

27

Occorrente

  • carne priva di parti grasse, cartilagini e ossa
  • coltello
  • pentole
  • cestello per cottura a vapore o vaporiera
  • frullatore o omogeneizzatore
  • vasetti di vetro sterilizzati
  • brodo vegetale fatto in casa
37

Preparare il brodo vegetale

Per prima cosa si può iniziare con la preparazione di un brodo vegetale con verdure fresche di stagione adatte ai bambini, senza utilizzare mai il sale. Una volta pronto, se non si vogliono usare anche le verdure, è possibile filtrarlo per ricavare solo la parte liquida che servirà ad ammorbidire il composto e a renderlo più gradevole.

47

Cuocere la carne

La carne scelta, che sia pollo, manzo o tacchino, deve essere priva di parti grasse, cartilagini e ossa. Il tipo di cottura preferibile è quella al vapore, poiché oltre a preservare meglio le proprietà nutritive della carne, conferisce un sapore più delicato e la mantiene tenera. Sarà sufficiente un cestello per la cottura a vapore, avendo cura che l'acqua contenuta nella pentola non venga a contatto con la carne, oppure una vaporiera elettrica. Assicuratevi che la cottura sia ottimale e non rimangano parti crude. Aiutatevi tagliando dei pezzi piccoli che cuoceranno in maniera uniforme.

Continua la lettura
57

Frullare la carne

Appena i due ingredienti principali sono pronti e hanno raggiunto la giusta temperatura, è possibile trasferire la carne all?interno del frullatore, o dell?omogeneizzatore, e tritarla finemente con la quantità di brodo necessaria a ricavare una consistenza cremosa, ma non troppo liquida. Le dosi dipendono dalla quantità di omogeneizzati che volete ottenere.

67

Conservare gli omogeneizzati

Adesso basterà trasferire il composto all?interno dei vasetti in vetro precedentemente sterilizzati e dotati di chiusura ermetica. Si possono riporre in frigo nel caso in cui vengano consumati nell?arco di uno o due giorni, altrimenti, se ne avete preparato una quantità maggiore per usufruire di una piccola scorta e volete conservarli per più tempo, gli omogeneizzati devono essere posti nel freezer e scongelati con cura prima di essere adoperati, meglio se a temperatura ambiente. Ricordate però di non tenerli per troppo tempo in congelatore, è sempre bene essere prudenti con i più piccoli.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Chiedete sempre al pediatra quali sono le carni migliori per i vostri bambini
  • Chiedete sempre al pediatra quali verdure sono più digeribili per i vostri bambini
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come preparare gli omogeneizzati di legumi in casa

Ogni mamma sa bene che a partire dall'ottavo mese di vita di un neonato, i pediatri consigliano di introdurre nell'alimentazione i legumi, preferibilmente freschi e preparati in casa. Nel corso di questa guida come vedremo, con un po' di pazienza è possibile...
Bambino

Omogeneizzati e liofilizzati: cosa sono, come usarli

Come tutti sanno, durante il primo anno di vita del bambino, l'allattamento al seno materno è una risorsa preziosa ed insostituibile. Prolungarla fino ai 6 mesi, e se è possibile, anche più, arreca dei benefici importantissimi alla salute di un bimbo....
Bambino

Come conservare gli omogeneizzati fatti in casa

Molte mamme preferiscono fare in casa gli omogeneizzati per i propri figli, in quanto sono sicuramente più genuini di quelli acquistati (al supermercato, in farmacia, ecc..); perché non contengono nessun tipo di conservante, infatti devono essere obbligatoriamente...
Bambino

Come preparare il brodo vegetale per il bebé

Trascorsi i primi 6 mesi di vita, un neonato inizia ad aver bisogno dello svezzamento. In questo particolare periodo, la mamma deve comunque seguitare ad allattarlo al seno o anche artificialmente. È importante che il piccolo inizi ad assaggiare i primi...
Bambino

Come far mangiare la carne al bimbo

Lo svezzamento è il periodo maggiormente critico per un bimbo, in quanto passa dal nutrimento unico che è il latte, e perciò da un sapore unico a più sapori. Essi sono tutti da scoprire e non sono sempre graditi al loro palato. Il piccolo comincerà...
Bambino

5 modi per far mangiare la carne ai bambini

Sembra quasi inverosimile, ma molto spesso i nostri bambini ingeriscono proteine fino a 4 volte in più rispetto al necessario quotidiano e solo l’1% segue un’alimentazione corretta. Il risultato è che oltre un milione di bambini risultano essere...
Bambino

La carne più indicata per lo svezzamento

Lo svezzamento è un periodo molto importante della crescita dei bambini perché si passa dal latte materno al cibo ordinario. Il sistema digerente di piccoli però non è in grado di sopportare ogni tipo di alimento e si deve procedere sempre per gradi...
Bambino

Come preparare la pappa per lo svezzamento

Il bambino deve iniziare lo svezzamento dal sesto mese in poi, quasi tutti i pediatri sono di questo parere. È preferibile, nel periodo estivo aspettare un mese in più, ma non iniziare quando fa troppo caldo. Il processo dello svezzamento è una...